Articoli

Il J24 La Superba della Marina Militare è campione d’Europa J24 con una giornata d’anticipo.

20190509 01Per il J24 del Centro Velico di Napoli timonato da Ignazio Bonanno è il secondo titolo europeo nella Classe J24

Domani la conclusione dell’European Open Championship J24 organizzato dal Sailing Club di Patrasso.

Salgono a nove le prove disputate dai trentuno equipaggi. 

Patras (Greece). Nelle acque greche di Patrasso, il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare, Ita 416 La Superba, timonato da Ignazio Bonanno in equipaggio con Simone Scontrino, Vincenzo Vano, Francesco Picaro, Alfredo Branciforte e la riserva Francesco Linares, si è appena laureato campione europeo 2019 con una giornata d’anticipo. Per i campioni italiani in carica (titolo vinto cinque volte) si tratta del secondo titolo europeo nella Classe J24 dopo quello vinto in Sardegna (nel 2012) e il bronzo a Montecarlo (nel 2013).

“Siamo felicissimi di aver vinto l'Europeo J24 con un giorno d’anticipo” hanno commentato euforici “Non capita spesso di riuscire in questa impresa soprattutto non conoscendo il campo di regata (non avevamo mai regatato in Grecia) e dovendoci confrontare con avversari molto determinati come quelli incontrati in queste giornate. Il nostro sogno adesso sarebbe quello di partecipare ai Mondiali J24 a Miami: siamo consapevoli delle difficoltà economiche ma siamo altrettanto convinti che potremmo ben figurare e ben rappresentare la Vela italiana.” 

Leggi tutto: Il J24 La Superba della Marina Militare è campione d’Europa J24 con una giornata d’anticipo.

Prosegue in Grecia l’European Open Championship J24 e La Superba si porta al comando.

20190508 05Salgono a sei le prove disputate dai trentuno equipaggi. 

Patras (Greece). Conclusa regolarmente nelle acque greche anche la seconda giornata dell’European Open Championship J24 (j24europeans2019.gr) organizzato dal Sailing Club di Patrasso sino a venerdì 10 maggio. 

I trentuno equipaggi in rappresentanza di Germania, Gran Bretagna, Grecia, Italia e Ungheria hanno portato a termine altre tre prove caratterizzate da sole e vento leggero dai 6 ai 10 nodi, vinte nell’ordine dai padroni di casa di Gre 5441 Evniki (protagonisti di una doppietta) e dai tedeschi di Ger 5266 Derbe Kerle timonato da L. Wolgast.

Al termine della seconda giornata, la classifica provvisoria stilata dopo le prime 6 regate e 1 scarto vede passare al comando i campioni italiani in carica, Ita 416 La Superba, il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare timonato da Ignazio Bonanno in equipaggio con Simone Scontrino, Vincenzo Vano, Francesco Picaro, Alfredo Branciforte e la riserva Francesco Linares, (16 punti tot; 12 punti nett; 1,3,4,3,2,3 i parziali).

Leggi tutto: Prosegue in Grecia l’European Open Championship J24 e La Superba si porta al comando.

Al via in Grecia l’European Open Championship J24.

20190507 23Disputate le prime tre prove. La Superba vince la regata d’apertura e si porta al secondo posto provvisorio

Patras (Greece). Con le prime tre prove disputate nella giornata odierna e caratterizzate da vento da ovest con qualche salto -anche notevole, tale da far cambiare le boe al Comitato- ha preso il via nelle acque greche l’European Open Championship J24 (j24europeans2019.gr) organizzato dal Sailing Club di Patrasso sino a venerdì 10 maggio. La prima prova è stata corsa con vento sui 10/14 nodi, la seconda con vento dai 18 ai 20 nodi e la terza prova con vento sopra i 20 nodi, tutte con onda corta ma molto stretta tra cresta e cresta, tipica del Mar Egeo.

Trentuno gli equipaggi in gara in rappresentanza di Germania, Gran Bretagna, Grecia, Italia, e Ungheria 

Al termine della prima giornata, la classifica provvisoria vede al comando Ger 5381 Schwere Jungs timonato da S. Karsunke (5 punti; 2,2,1 i parziali) seguito a 3 punti di distanza dai campioni italiani in carica de Ita 416 La Superba, il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare protagonista della regata d’apertura e timonato da Ignazio Bonanno in equipaggio con Simone Scontrino, Vincenzo Vano, Francesco Picaro, Alfredo Branciforte e la riserva Francesco Linares, (8 punti; 1,3,4). 

Terzo posto per gli ungheresi di Hun 5493 El Nino (15 punti; 3,7,5) che precedono i vincitori della seconda regata, i greci di Gre 5441 Eviniki timonato da A. Nikolaidis (17 punti, 8,1,8).

Per quanto riguarda gli altri azzurri in gara segnaliamo il 13° posto di Ita 500 Old K con Massimo Leporati (CV Cesenatico; 42 punti; 10,19,13), il 15° di Ita 505 Jorè dei fratelli Alberto e Alessandro Errani e timonato da Marco Pantano (CNAV Cervia; 49 punti; 18,16,15), il 21° di Ita

Leggi tutto: Al via in Grecia l’European Open Championship J24.

Alghero giornata finale di prove II Tappa Circuito J24

20190430 54Ultimo appuntamento ad Alghero del Trofeo Acque Minerali Santa Lucia, II tappa del CIRCUITO ZONALE FIV della classe J24 con l'organizzazione della Sezione della Lega Navale Italiana e con la collaborazione del Consorzio Porto di Alghero.
Le tre regate tecniche svoltesi nella baia di Alghero con maestrale teso e rafficato dai 15 ai 23 nodi hanno visto impegnarsi una flotta di j24 composta da 8 barche. Il percorso a bastone di 1,2 miglia è stato predisposto dal Comitato di Regata composto da Tanni Spanedda, Corrado Finocchiaro e Claudio Razzuoli. Durante la prima prova i distacchi tra il vincitore Vigne Surrau con al timone Aurelio Bini e il secondo, Aria timonata da Marco Frulio, sono rimasti invariati fino al traguardo.
Nella prova seguente Aria ha preso subito la testa della flotta ed ha concluso primo aumentando via via il distacco dagli inseguitori. In un un ingaggio fra Armadillo e Molara quest'ultimo si è autopenalizzata con un 720.
Nella terza e ultima prova di giornata, il vento è aumentato con raffiche fino a 25 nodi, e Marco Frulio ha fatto valere la sua conoscenza del campo di regata vincendo con ampio margine e aggiudicandosi il gradino più alto del podio nella classifica di giornata con un brillantissimo 2-1-1. Nella classifica generale della tappa algherese del Circuito J24 valevole per il Campionato Zonale FIV è sempre in testa "Vigne Surrau" con 17 punti nonostante la squalifica subita nelle ultime due prove perché Aurelio Bini ha ceduto il timone ad altri membri del suo equipaggio privi della patente di timoniere. In seconda posizione con 29 punti "Aria " che recupera molto terreno grazie grazie ad uno spettacolare crescendo nelle ultime due giornate della tappa e in terza, con 41 punti, "Boomerang" che precede di un solo punto Molara. Al termine delle prove, presso la sede algherese della Lega Navale Italiana , si è svolta la cerimonia di premiazione del trofeo Acque Minerali S.Lucia, molto piacevole e partecipata.
Appuntamento ad Olbia dopo l'estate con la III tappa del Circuito Zonale FIV della classe J24.

Seconda giornata di prove della II tappa Campionato J24 III zona FIV Trofeo Acque Minerali Santa Lucia

20190325 61Seconda giornata di prove della seconda tappa del Campionato Zonale J24, organizzato per il secondo anno di seguito dalla Sezione di Alghero della Lega Navale Italiana .
Nella giornata odierna sono state 3 le prove disputate da 11 equipaggi nelle acque antistanti i bastioni di Alghero; rispetto alla volta scorsa si sono aggiunte Dolphin e Vispa Teresa, il J24 della nostra sezione.
Le condizioni meteo erano ottimali all'inizio con mare calmo sole e 6 nodi di vento. Direzione del vento da sud 210°.
Alla prima partenza avvenuta in ritardo alle ore 12:00 ci sono stati 2 OCS Dodici punto uno e Boomerang, che hanno dovuto ripetere la partenza. Al termine di un percorso a bastone (circa 1 ora) lungo circa 4 miglia è risultato primo Vigne Surrau di Aurelio Bini, del Circolo nautico Arzachena secondo Dolphin di Nicola Campus Circolo Nautico Olbia, terzo New Mollica di Antonello Ciabatti Windsurfing club Cagliari.
Dopo che il vento ha girato sulla dx di 20° il Comitato di Regata ha dato un cambio di percorso spostando le boe e riducendolo a circa 3,6 miglia. La partenza è risultata valida al primo tentativo.
Ordine di arrivo primo Nicola Campus su Dolphin, secondo Aurelio Bini su Vigne Surrau seguito da Pasquale Di Fraia del Circolo Nautico di La Maddalena su Botta Dritta.
Anche la terza partenza alle 14:04 è stata regolare con condizioni meteo invariate. Ha doppiato la boa finale per primo Vigne Surrau (14:51) seguito da Aria e terzo Boomerang.
Vero dominatore delle tre gare è stato Vigne Surrau Ita 405 di Arzachena timonato da Aurelio Bini grazie ai piazzamenti nelle tre prove (1,2,1) si è portato al comando della classifica provvisoria delle due giornate con 6 punti. In equipaggio con lui anche Evero Niccolini, Roberta Piras, Mauro Pisano, Michela Piu e Danilo Deiana ..
In seconda posizione Dodici punto Uno di Gianluca Manca di Arbatax Ita 404 che ha totalizzato 19 punti (10,7,7 nelle prove di oggi); in equipaggio anche Angelo Del Rio,Lucio Balzano, Enrico Cattignani e Pietro Mureddu.
Terzo classificato Aria di Marco Frulio di Olbia con 21 punti (6,8,2 nella giornata odierna); in equipaggio anche Fabrizio Masi , Raffaele Giuliani, Dario Delogu, Gianvito di Stefano .
La gara iniziata in netto ritardo ha permesso ad alcune imbarcazioni già in mare di testare il campo di regata cercando il punto migliore per la partenza. L'ultima prova è stata senz'altro quella più appassionante, il vento un po' ballerino ha messo in evidenza la strategia dei partecipanti; grandi conferme per Vigne Surrau ed Aurelio Bini che con il giro di boa finale quando ha superato Marco Frulio -un po' meno brillante- ci ha donato grandi emozioni.
Ci aveva illuso Vispa Teresa, il J24 della Lega Navale di Alghero che ha doppiato in prima posizione la boa di bolina della prima prova; ci sta, che poi le prestazioni non siano state così costanti dato che l'equipaggio composto da Giuseppe Paddeu, Matteo Barone, Alessandro Quartu e Franco Moritto si era organizzato solo questa mattina. Hanno finito la giornata di prove all'ultimo posto
Prossimo appuntamento per la terza giornata a Domenica 14 aprile sempre qui ad Alghero; la gara dei J24 si svolgerà in concomitanza con la prima prova del Campionato Vento de l'Alguer.

Ufficio stampa Lega Navale Italiana Sezione di Alghero Luisa Teatin

Pietro Diamanti lascia il timone della Classe Italiana. Fabio Apollonio è il nuovo Presidente della Classe J24

20190405 57Città di Nettuno. Mancano poche ore alle prime regate del Trofeo Marina di Nettuno, tappa che aprirà ufficialmente l'edizione 2019 del Circuito Nazionale J24 che, dopo nove manche, assegnerà il Trofeo J24 al miglior Timoniere-Armatore e il Trofeo Challenge Perpetuo Francesco Ciccolo al primo classificato del Circuito Nazionale senza considerare gli scarti. Da domani, venerdì 5, infatti, dopo lo skipper meeting (ore 9.30) prenderà il via (ore 12) nelle acque antistanti la Città di Nettuno la prima delle nove prove in programma. Sono previste un massimo di tre regate al giorno. Domenica non sarà dato il segnale di avviso dopo le ore 15 e dalle ore 17 si svolgerà la premiazione durante la quale saranno premiate le prime tre imbarcazioni classificate e il primo equipaggio non professionista (Corinthians).
Il Trofeo Marina di Nettuno, organizzato dal Nettuno Yacht Club con la collaborazione tecnico logistica del Marina di Nettuno e del Circolo Canottieri Nettuno, sarà anche la prima manifestazione alla quale Fabio Apollonio sarà presente non solo come regatante (armatore e timoniere di J-Oc Alce Nero e Capo Flotta del Garda) ma anche come neo Presidente della Classe Italiana J24.
Nel corso del recente Consiglio Direttivo della J24 Class Association Of Italy A.D.S. riunitosi in teleconferenza su convocazione del presidente per discutere e deliberare alcune decisioni, Pietro Diamanti ha, infatti, comunicato ai consiglieri Massimo Frigerio, Fabio Apollonio, Gianni Riccobono e Marco Frulio di ritenere opportuna una rotazione tra le cariche del Consiglio Direttivo.

Leggi tutto: Pietro Diamanti lascia il timone della Classe Italiana. Fabio Apollonio è il nuovo Presidente...

Seconda prova della II tappa campionato zonale III zona FIV Alghero 24 marzo 2019

Prosegue domenica prossima 24 marzo l'appuntamento algherese per gli equipaggi J24 della Flotta Sarda ospitato per il secondo anno di seguito dalla Lega Navale Italiana sezione di Alghero in collaborazione l'Associazione Nazionale Classe J/24 e sotto l'egida della FIV.
Nelle acque antistanti i bastioni di Alghero, da cui si potrà godere di un magnifico panorama, si disputerà la seconda prova della II tappa del campionato zonale, che porterà i migliori j24 al titolo di campione della terza zona FIV Sardegna. Le previsioni sono di mare calmo, sole e purtroppo poco vento.
Circa 10 gli equipaggi che si sfideranno, ma senz'altro la gara sarà animata dalla competizione con Vigne Surrau di Aurelio Bini che si è confermato la volta scorsa il vero dominatore.
Appuntamento a tutti gli appassionati per domenica prossima.

free joomla templatesjoomla templates
2019  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio