Articoli

Enfant Terrible-Adria Ferries a Malcesine per difendere il titolo Europeo

20190626 58Malcesine, 24 giugno 2019 - Si è aperto ufficialmente il sipario sul Campionato Europeo J/70 2019, evento che, per numerosità e livello della flotta, si preannuncia l'appuntamento più significativo della stagione J/70 internazionale.
In una Malcesine forse mai così gremita di velisti, si sono radunati 125 equipaggi in rappresentanza di ventitré nazioni che a partire da domani, martedì 25 giugno, saranno impegnati in una cinque giorni di regate per un totale di quattordici prove al termine delle quali si determinerà chi succederà, nell'albo d'oro, ad Enfant Terrible-Adria Ferries di Alberto Rossi.
È infatti proprio l'equipaggio dell'armatore anconetano l'attuale detentore del titolo continentale, strappato nel 2018 a Vigo alla figlia Claudia Rossi che, per due anni consecutivi, era stata consacrata campionessa europea grazie alle vittorie ottenute a Kiel nel 2016 e Hamble nel 2017.
A Malcesine l'entry list è di tutto rispetto, con i top team della Classe J/70 radunati negli ormeggi della Fraglia Vela Malcesine: Enfant e Petite Terrible - Adria Ferries si troveranno ad incrociare con i già campioni iridati a bordo di Catapult, con la rockstar della vela Victor Diaz De Leon alla tattica, oltre ai numerosi equipaggi italiani che in corso di stagione hanno già brillato in costanza nei piazzamenti e velocità nell'acqua. Sarà accesa la battaglia con Calvi Network di Carlo Alberini, Enjoy di Carlo Tomelleri e DAS di Alessandro Zampori, solo per citarne alcuni. Da tenere d'occhio anche gSpottino, che per l'occasione sarà timonato da Alessandro Rombelli, campione del mondo in carica con il suo Melges 20 Stig.
Con quattordici prove da disputare, si preannuncia una settimana di grande vela nel campo di regata di Malcesine.

J/70 European Championship, Calvi Network a Malcesine per dare l'assalto all'Europa

20190626 55Malcesine, 24 giugno 2019 - Nelle battute iniziali di ogni stagione, qualunque siano i risultati, si è soliti spiegare che il tutto è finalizzato alla preparazione dei main event, solitamente rappresentanti dai campionati continentali e iridati, manifestazioni che, seppur comprese all'interno dei circuiti, nel giro di una manciata di giorni possono tradire un'aspettativa o trasformare in realtà il più improbabile dei sogni. Per i protagonisti della classe J/70 è giunto il momento di mettere i desiderata da parte, perché a Malcesine c'è in palio l'Europa.
Oltre centoventi sono i convenuti all'evento organizzato dalla Fraglia Vela Malcesine: numeri non da tutti i giorni anche per l'Alto Benaco, dove vige il matematico alternarsi tra Peler e Ora e dove alle virate secche a ridosso delle opposte sponde si alternano lunghe planate al limitar dei venti nodi.

Leggi tutto: J/70 European Championship, Calvi Network a Malcesine per dare l'assalto all'Europa

Il racing Team Yacht Club Adriano sulla linea di partenza del Campionato Europeo J70 e della Kieler Woche 2019

20190626 53Trieste 24 giugno 2019 – Continua la stagione agonistica per lo Yacht Club Adriaco che, dopo le medaglie raccolte al Mondiale ORC di Sebenico, è pronto a regatare in due degli appuntamenti più importanti della scena internazionale: il Campionato Europeo J70 e la Kieler Woche 2019.
Per la sfida nella Classe J70 il Racing Team Yacht Club Adriaco è presente sul Lago di Garda e sulla linea di partenza di Malcesine dove, da domani a sabato, si regaterà per uno dei titoli più ambiti di questa stagione. Oltre 120 gli equipaggi internazionali (non solo continentali) al via che regateranno divisi in due flotte e su due campi con l'Italia che si presenta come una delle compagini più numerose assieme a quelle di Germania, Francia, Gran Bretagna, Russia e Spagna solo per citarne alcune.
White Hawk dell'armatore e timoniere Gianfranco Noè è il "purosangue" su cui sono riposte le aspettative da parte del Club in ragione dello spessore e dell'esperienza di un team che, a livello corinthian, ha già centrato il titolo mondiale a Porto Cervo nel 2017 e che, anche in questa stagione, è stato tra i protagonisti assoluti (anche a livello di classifica generale) nelle regate di circuito J70.
Su White Hawk, oltre a Gianfranco Noè, regatano i soci dello Yacht Club Adriaco Irene Giorgini e Emanuele Noè con l'equipaggio che è completato da Giuliano Chiandussi e Maurizio Planine (entrambi della Società Nautica Pietas Julia).
L'Adriaco è rappresentata anche da altri soci e "quote rosa" che compongono equipaggi diversi; Francesca Pagan regata a bordo di La Femme Terrible di Mauro Bescacin mentre Gaia Ciacchi fa parte del team di Vivace di Stefano Nicolussi.
In contemporanea (da mercoledì 26 a domenica 30 giugno) il guidone dello Yacht Club Adriaco sarà al via di uno degli eventi di maggiore tradizione e importanza a livello mondiale, la 125sima Kieler Woche in cui regaterà l'equipaggio della classe olimpica 49FX composto da Francesca Bergamo (Yacht Club Adriaco) e Alice Sinno (Marina Militare).
Francesca e Alice, che fanno parte del Fast and Furio Sailing Team di Furio Benussi (anch'egli socio Adriaco), continuano la propria sfida per provare a realizzare il sogno della partecipazione olimpica a Tokio 2020 dopo i positivi riscontri ottenuti con il sesto posto alle finali di World Cup a Marsiglia.
Le regate e l'attività agonistica dello Yacht Club Adriaco contano sul supporto dei main partners Gruppo Pacorini, Samer & Co. shipping, Francesco Parisi casa di spedizioni, Eurospital e dell'official supplier Slam.

endlessgame vince la costiera della Rolex Giraglia

20190617 51Saint Tropez (Francia), 11 giugno 2019 - Grande soddisfazione per il Red Devil Sailing Team, che oggi porta il Cookson 50 endlessgame alla vittoria della regata costiera nella prestigiosa Rolex Giraglia di Saint Tropez.
Con il settimo posto della prima prova disputata domenica scorsa (mentre la seconda, in programma ieri, è stata annullata per mancanza di vento) e il successo di oggi, endlessgame si aggiudica il terzo posto della classifica generale (classe ORC A). Davanti al Cookson 50 del Red Devil Sailing Team, due Swan 45, nell'ordine: From Now On di Fernando Chain e Ange Trasparent II di Valter Pizzoli.
Domani, endlessgame (portacolori del Reale Yacht Club Canottieri Savoia di Napoli) sarà sulla linea di partenza della regata della Giraglia, la grande classica organizzata dallo Yacht Club Italiano, giunta alla 67esima edizione e che quest'anno terminerà nel Principato di Monaco (dopo il passaggio al celebre scoglio della Giraglia, a nord della Corsica) e non a Genova come negli anni precedenti.
Intanto, questa sera, l'equipaggio di endlessgame si godrà la cerimonia di premiazione in occasione del tradizionale party Rolex di Saint Tropez, organizzato come ogni anno la sera della vigilia della partenza della regata della Giraglia.
Alle regate costiere della Rolex Giraglia, l'equipaggio di endlessgame era composto da: Pietro Moschini, Giuseppe Puttini, Gabriele Bruni, Paolo Cian, Stefano Pelizza, Pierluigi Fornelli, Fabio Montefusco, Stefano Selo, Giuseppe Leonardi, Francesco Izzo.

Alberto Rossi con Enfant Terrible sul podio della J/70 Cup a Malcesine

20190604 61Malcesine, 2 giugno 2019 - E' di nuovo podio, dopo l'evento di Ancona chiuso al secondo posto, per Alberto Rossi e la sua Enfant Terrible-Adria Ferries che, a Malcesine, conquista la medaglia di bronzo nella terza frazione del circuito di regate J/70 Cup.
A Malcesine, i 66 equipaggi iscritti sono stati protagonisti di un weekend di regate combattute, caratterizzate da condizioni meteo estremamente variabili e in cui continui stravolgimenti nella classifica generale sono stati all'ordine del giorno.
Enfant Terrible-Adria Ferries di Alberto Rossi, che al termine del day 2 di regate era al comando della classifica provvisoria, nella giornata conclusiva si è trovato a dover lasciare il passo alla rimonta inesorabile di Calvi Network di Carlo Alberini che, quindicesimo al termine della prima giornata di regate, ha poi messo il turbo, arrivando in vetta al ranking generale e mettendo il sigillo sulla tappa di Malcesine.
Sul podio insieme ad Enfant Terrible-Adria Ferries, anche Das Sailing di Alessandro Zampori, medaglia d'argento a 8 punti dai vincitori.
Buona anche la prestazione di Claudia Rossi a bordo della sua Petite Terrible-Adria Ferries, che chiude l'evento in ottava posizione nel ranking generale.
Calato il sipario sul terzo atto della J/70 Cup, si guarda già al prossimo appuntamento per la flotta J/70: prenderà il via infatti tra poco meno di tre settimane, il 21 giugno, il Campionato Europeo 2019. Con l'ospitalità della Fraglia Vela Malcesine, si aspettano oltre 140 barche sulla linea di partenza, per un altro evento J/70 da record.

Essenza Nature Med vince anche in Campania

20190614 53L'imbarcazione targata Centro Velico Lampetia, dopo la recente vittoria del Trofeo RAR nelle acque siciliane delle Isole Eolie, si aggiudica la XIV edizione della Regata delle Torri Saracene, prova del Campionato Italiano Offshore disputata da Castellammare di Stabia a Marina di Camerota.
Penisola Sorrentina, Capri, isolotti Li Galli, Costiera Amalfitana e del Cilento. Un campo di regata difficile da interpretare, dove il Team Altura del velico di Cetraro si è confrontato con barche ed equipaggi campani, siciliani e laziali. Durante questo lungo e impegnativo percorso, carico vento, adrenalina e pioggia, non ha mai mollato. E dopo 90 miglia di navigazione, ha vinto l'importante tappa del circuito italiano.
Sulla flotta composta da 20 imbarcazioni è stata Essenza Nature Med, il Queen 34 targato Centro Velico Lampetia, che ha tagliato il traguardo in 18 ore, 10 minuti e 25 secondi, seguito avversari di altissimo livello tecnico, a bordo di imbarcazioni che hanno vinto tutto: dal campionato italiano a quello mondiale. Essenza Nature Med si è anche aggiudicata la "Coppa Sabina", intitolata a Sabina Mascia, per aver passato per prima il famigerato cancello notturno di Acciaroli.
Spinti da un maestrale di circa 15 nodi, i 20 partecipanti sono partiti da Castellammare di Stabia alle 11.10 di sabato 1 giugno, dirigendosi verso Capri, che hanno lasciato a sinistra, poi verso Positano, lasciando gli isolotti Li Galli a dritta. Attraversato il golfo di Salerno, hanno raggiunto il cancello di Acciaroli poco prima della mezzanotte. A questo punto, sono iniziate le consuete manovre per raccogliere ogni minima brezza notturna, con una battaglia che si è conclusa all'alba, con quattro barche (Sekeles, Essenza, Stupefacente e Globulo Rosso) che hanno prevalso sul resto della flotta.
"È stato un finale al foto finish – commentano dal Sailing Team Altura del CVL – con diversi sorpassi vicendevoli. Dopo avere tagliato per primi il traguardo volante di Acciaroli, abbiamo navigato affiancati a Sekeles, ingaggiati. Prima dell'alba (e non solo) abbiamo effettuato molti cambi di vele per cercare di sfruttare al meglio tutte le condizioni di vento, così come i nostri diretti avversari, ma alla fine hanno avuto la meglio per pochi minuti. In tempo reale, infatti, il primo a tagliare la linea di arrivo è stato l'M37 Sekeles di Antonio Pollicino (LNI Messina), vincitore del Trofeo Pipaluk. Per noi è stato un ottimo risultato, considerando che abbiamo comunque vinto in tempo compensato contro una barca Campione del Mondo e contro un equipaggio, in parte calabrese, di alto livello tecnico".
In classifica generale, dietro Essenza Nature Med – l'unica imbarcazione che ha rappresentato la Calabria (VI Zona della Federazione Italiana Vela) in questa competizione velica –, sono arrivati il fortissimo team salernitano di "Stupefacente", vincitore del campionato italiano d'altura 2018, e l'equipaggio di Gaeta, dall'invidiabile palmares, a bordo di "Globulo Rosso", l'Este 31 di Alessandro Burzi. A oltre un'ora di distacco da Essenza Nature Med, nella classifica generale seguono l'X35 "Cavallo Pazzo" (CIRCEO Y.V.C.) dell'armatore dell'anno 2018, e i siracusani di "Malafemmena". Grande soddisfazione per il CVL che ha inoltre battuto i circoli di Nettuno, Pozzuoli, Castellammare di Stabia e Torre del Greco.
Sabato 8 giugno il Centro Velico Lampetia sarà ancora in mare per disputare la Marsili Race, regata a cui prenderanno parte Essenza Nature Med, Alfran, Ariel e Anna. Una flotta che darà filo da torcere agli avversari e che gareggerà, come sempre, con il giusto spirito agonistico, divertendosi, ancora una volta, sulla rotta Marina di Camerota-Tropea.

J/70 Cup 2019 Calvi Network è a Malcesine per la terza tappa

20190531 53Malcesine, 30 maggio 2019 - Si ritrova a Malcesine il Lightbay Sailing Team dove, da domani a domenica, è in programma la terza frazione della J/70 Cup 2019, evento che sino ad ora ha visto il team di Carlo Alberini rendersi protagonista di due tappe dalle tinte fortemente contrapposte. Alla vittoriosa trasferta di Scarlino, infatti, l'equipaggio dell'armatore pesarese ha fatto seguire il piazzamento in doppia cifra di Ancona, dove comunque il Lightbay Sailing Team ha messo a segno due primi di giornata, dimostrando comunque di non aver perso passo e acume tattico.
A Malcesine, dove prima delle fine di giugno la classe J/70 tornerà per contendersi il titolo europeo nell'ambito di una manifestazione continentale che vedrà darsi battaglia oltre centoventi equipaggi, Calvi Network troverà una flotta sempre più agguerrita e tutti gli avversari che da anni lottano con lui per il successo nelle principali manifestazioni riservate a questo affermatissimo monotipo: tra questi Enfant Terrible-Adria Ferries di Alberto Rossi, Enjoy 1.0 di Carlo Tomelleri, Petite Terrible-Adria Ferries di Claudia Rossi, Das di Alessandro Zampori e Notaro Team di Luca Domenici, oltre a qualche equipaggio straniero dalle indubbie capacità tecniche.
"Dopo il passaggio a vuoto di Ancona siamo nuovamente tra le boe della classe per confermarci il più simili possibile al team che ha sbancato Scarlino: sappiamo di avere esperienza e spunti per puntare e in alto - commenta Carlo Alberini, leader del Lightbay Sailing Team - Malcesine, per quanto schematico, non è un campo semplice proprio perché le scelte tattiche sono limitate e per fare risultato occorre essere brillanti in partenza e molto efficaci in fase di manovra. Sarà una bella sfida e noi siamo pronti per accettarla".
A Malcesine, a bordo di Calvi Network regateranno Carlo Alberini (owner-driver), Stefano Cherin (randista), Karlo Hmeljak (tattico) e Sergio Blosi (prodiere).
La stagione del Lightbay Sailing Team è supportata da Calvi Network, Titanium International Group, TiFast, Lift-Tek, Ilva Glass, Iconsulting, Mureadritta, Officine Belletti e Meteomed.

free joomla templatesjoomla templates
2019  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio