Articoli

Il Circolo Velico Ravennate piange la scomparsa del Professor Egidio Dal Fiume

20190617 52Marina di Ravenna, 13 giugno 2019 - E' con grande cordoglio che il Circolo Velico Ravennate piange la scomparsa di Egidio Dal Fiume, stimato professionista ravennate, già presidente del sodalizio bizantino e armatore tra le altre del First 40.7 Enribet.
Oltre che appassionato velista, per i soci del Circolo Velico Ravennate Dal Fiume è sempre stato presente con i suoi consigli e la sua saggezza; stimolante nel dialogo, volano di numerose iniziative, contagiava tutti con quel trabordante entusiasmo che non lo ha abbandonato fino agli ultimi della sua esperienza terrena.
Il Consiglio, i Soci e, più in generale, il Circolo tutto si stringe attorno alla famiglia in questo momento di dolore augurando ad Egidio il favore perpetuo dei venti.

Il Racing Team Yacht Club Adriaco tra i protagonisti sui campi di regata di diverse classi

20190611 56Trieste, 9 giugno 2019 - Si conclude con grande soddisfazione una delle settimane agonisticamente più calde della stagione per il Racing Team Yacht Club Adriaco che, negli ultimi 10 giorni, è stato impegnato contemporaneamente su diversi campi di regata nazionali e internazionali incassando successi e risultati importanti.
Dopo l'ennesima vittoria ottenuta lo scorso fine settimana dal J70 White Hawk di Gianfranco Noè nella divisione corinthian (di cui è attuale leader della ranking italiana di categoria) sul campo di regata di Malcesine nella terza tappa del circuito italiano J70 e dopo il primo posto nella 500 x 2 in classe IRC del Pogo 30 Angelo di Federico d'Amico, l'attenzione si è spostata tutta sul campo di regata del Campionato del Mondo Orc di Sebenico, conclusosi ieri, in cui hanno regatato quattro team di armatori dell'Adriaco e diversi soci.
Obiettivo centrato per lo Yacht Club Adriaco che voleva una medaglia per una delle imbarcazioni con il proprio guidone e l'ha ottenuta grazie a una grande prestazione di Lady Day 998 di Corrado Annis che ha chiuso questa sfida con il bronzo nella divisione corinthian del gruppo C, lo stesso in cui erano presenti anche il J109 modificato Sagola 60 di Massimo Minozzi e l'X35 Mimosa di Giulio Tarabocchia. Un filo di rammarico per Rebel di Manuel Costantin che è rimasto ai piedi del podio, per un solo punto, dopo una combattutissima lotta nel gruppo B.
Tra i soci Yacht Club Adriaco che hanno regatato a Sebenico andando a medaglia a bordo di scafi di armatori di altri Club il metallo più prezioso lo conquista Jacopo Ciampalini sempre nella divisione corinthian del gruppo A in cui ha trionfato con WB Seven l'XP44 del pescarese Gianclaudio Bassetti mentre un altro socio Adriaco, Filippo Simoni, si mette al collo l'argento corinthian del gruppo B dove era a bordo del Dufour 34 modificato del Northern Light Sailing Team.
Corrado Annis armatore e timoniere di Lady Day 998 – "Siamo molto soddisfatti per come abbiamo gestito questo Campionato pur se non sempre assistiti dalla fortuna come è accaduto nella regata offshore in cui potevamo fare meglio e dove abbiamo perso punti preziosi mentre i migliori parziali li abbiamo sempre ottenuti nei bastoni dove siamo stati estremamente competitivi; proprio nelle prove tecniche ci siamo espressi al meglio, regatando in attacco e riuscendo costantemente a rimontare la classifica generale fino ad ottenere questo per noi importantissimo bronzo tra i team corinthian. Chiudiamo questo Mondiale disputato su un campo di regata spettacolare, assolutamente felici e con grande entusiasmo per i prossimi impegni della nostra stagione che non è ancora conclusa e che ci vedrà, insieme agli atri armatori del Club, al via di un altro grande appuntamento in Adriatico, la Settimana Velica Internazionale 2019 nelle acque di casa di Trieste".
Negli stessi giorni di Sebenico il guidone del Club è stato presente anche sul campo di regata delle classi olimpiche nell'ultimo appuntamento della World Cup 2019 di Marsiglia con Francesca Bergamo in coppia con Alice Sinno nella classe 49FX. Giunto in medal race l'equipaggio azzurro ha centrato un ottimo sesto posto finale che permette al team Bergamo / Sinno di guardare con fiducia ai prossimi impegni della lunga stagione che, nell'anno preolimpico, culminerà con il Campionato Mondiale a Auckland (Nuova Zelanda) a fine novembre.
Nulla di fatto invece quest'oggi sul campo di regata optimist del Trofeo Baron Banfield under 15 organizzato dall'Adriaco dove il grande assente è stato il vento che non ha permesso di disputare alcuna prova.

conto alla rovescia per il Racing Team Yacht Club Adriaco verso il Mondiale ORC

20190604 54Trieste, 31 maggio 2019 - Il conto alla rovescia per il Racing Team Yacht Club Adriaco scorre veloce verso la data di lunedì 3 giugno quando scatterà l'attesa edizione 2019 del Mondiale ORC che si "gioca" in Adriatico. Un appuntamento in cui tutti i migliori team non hanno voluto mancare e tra questi la flotta triestina che difenderà i colori del guidone dello Yacht Club Adriaco.
L'Adriaco sarà dunque al via con quattro team ognuno dei quali ha i numeri e la volontà per puntare molto in alto in una sfida apertissima nell'ambito di una flotta che, in totale, supera i 100 iscritti.
Lo Yacht Club Adriaco sarà presente in due dei tre raggruppamenti di questo Mondiale. Nel gruppo B il portacolori è Rebel il Beneteau First 40 di Manuel Costantin, uno dei veterani delle regate con formula a compenso, team con un palmarés ricchissimo nella cui bacheca cui si contano titoli iridiati, continentali e nazionali.
Nel gruppo C sono tre i team che regateranno per l'Adriaco.
Lady Day è il nome dell'Italia 998 armato e timonato da Corrado Annis che, fino a questo punto della stagione, nell'ambito delle regate di avvicinamento al Mondiale promosse dal circuito Narc in Alto Adriatico, ha sempre ben figurato occupando varie volte il podio.
Al timone del proprio X35 Mimosa ci sarà Giulio Tarabocchia, velista eclettico e di talento, anch'egli autore di un ottimo percorso di avvicinamento a questo mondiale dove si presenta con il terzo posto conquistato nell'ultimo test agonistico in occasione del recente Campionato Sloveno ORC.
Il terzo scafo che porterà i colori dell'Adriaco è il J 109 Sagola 60 di Massimo Minozzi che, con in dote il successo nell'ultimo appuntamento del circuito Narc, completa la compagine degli armatori dello Yacht Club Adriaco presenti sulla linea di partenza del Mondiale ORC a Sebenico.
Molti i nomi dei soci Adriaco che compongono gran parte di questi equipaggi o che, viceversa, saranno a bordo di team di altri armatori . Tra questi certamente da segnalare il nome di ""Mr. Barcolana" Furio Benussi, socio YCA che sarà al timone di Horus dell'armatrice Nadia Canalaz (nel gruppoB).
Corrado Annis presenta così la sfida iridata dell'Adriaco - " Tutti noi dell'Adriaco saremo impegnati al massimo nell'ambito di un Mondiale che si annuncia spettacolare sia per il valore del parterre dei pretendenti al titolo, sia per il campo di regata che non ha bisogno di presentazioni e che negli ultimi anni è stato scelto e "testato" dalle più importanti classi veliche internazionali. Ritengo che sarà una sfida durissima anche perché il calendario dell'evento presenta da subito, quale regata iniziale, la prova offshore che non essendo scartabile e offrendo un coefficiente di punteggio "pesante" dovrà essere gestita con grande attenzione perché potrà segnare, da subito, i destini di molti team. Bisognerà cercare di limitare al massimo i rischi inutili individuando però prima e meglio degli avversari i momenti e le opportunità, date dal campo di regata, in cui provare a spingere e guadagnare. Noi di Lady Day e tutto il Racing Team dell'Adriaco non vediamo l'ora di entrare in regata e vivere una settimana di grandi emozioni. L'obiettivo è quello di poter dare tutto e i conti li faremo solo alla fine".

Il RYCC Savoia apre le porte agli aspiranti velisti: domenica torna Vela Day

20190529 53NAPOLI, 28 Maggio 2019 - Promuovere la cultura del mare, il rispetto dell'ambiente e la pratica della vela. Sono gli obiettivi del Vela Day 2019, voluto per il terzo anno dalla Federazione Italiana Vela. All'iniziativa ha aderito – come avviene sin dalla prima edizione – il Reale Yacht Club Canottieri Savoia, tra i duecento circoli velici che hanno sposato il progetto in tutta Italia.
Vela Day 2019 al Circolo Savoia si terrà domenica prossima, 2 giugno: la giornata sarà dedicata a tutti coloro che a partire dai 6 anni compiuti intendono avvicinarsi a questo sport e scoprire da vicino quanto sia affascinante il mondo della vela.
L'iniziativa è gratuita per tutti. Sono previste uscite in mare con imbarcazioni Minialtura dalle ore 11.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle 15.00. I partecipanti saranno accompagnati da istruttori federali ed esperti velisti per un'uscita in barca gratuita in tutta sicurezza, mentre i giovani già iscritti ai corsi vela del Circolo Savoia saranno a disposizione per soddisfare tutte le curiosità.
Per partecipare, occorre prenotarsi via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Nell'ambito della manifestazione, un concorso fotografico metterà in palio una divisa della nazionale.
"Per il nostro sodalizio è naturale affiancare la Fiv nell'organizzazione di questa bella manifestazione che avvicinerà quanti più ragazzi possibile al mare", afferma Fabrizio Cattaneo della Volta, presidente RYCC Savoia. "Portare i giovani in barca a vela la consideriamo una missione: lo abbiamo sempre fatto e continueremo a farlo, d'altronde per i ragazzi della nostra città regatare e navigare in barca deve diventare qualcosa di naturale, quasi come camminare".
Dopo il Vela Day, il RYCC Savoia a partire dal 10 giugno darà il via ai Campi estivi di vela 2019, che si svolgeranno nei mesi di giugno e luglio e sono destinati a ragazzi e ragazzi dai 6 ai 17 anni. I partecipanti trascorreranno un'intera settimana al Circolo (dal lunedì al venerdì dalle 9.15 alle 15.00) tra attività in mare e tanto divertimento.
Marco Caiazzo

CN Riva di Traiano -  parte il 1° Giugno la Roma Caprera "1000 Vele per Garibaldi"

20190525 67Riva di Traiano, 24 maggio 2019 - È tutto pronto a La Maddalena per l'evento "Garibaldi in Piazza", tre giorni di spettacoli per celebrare l'Eroe dei due mondi nel 137° anniversario della sua morte. Ci sarà il "Villaggio dei due mondi", che sarà allestito in piazza Umberto I e che farà da cornice all'intera manifestazione, che prevede appuntamenti di ogni genere, dalla sfilata di moda organizzata in collaborazione con i maggiori atelier isolani, al VI Trofeo Leone di Caprera Trail Running Sardinia, alla "Mostra Filatelica: vita di Giuseppe Garibaldi nei francobolli di tutto il mondo", allo spettacolo in piazza con l'esibizione dei comici targati Colorado Gianluca Impastato e Nando Timoteo, a un concerto dei Tazenda e, quello che più ci interessa, la regata d'altura Roma-Caprera e le spettacolari regate costiere della "1000 Vele per Garibaldi".
La regata, giunta alla sua XIV edizione, partirà sabato 1 giugno alle 10.00 dalle acque antistanti il Porto di Riva di Traiano, con la prima tappa che prevede la traversata da Roma a Caprera per complessive 125 miglia.
Le barche saranno ospiti del Comune di La Maddalena, che patrocina la manifestazione, nel bellissimo porto di Cala Gavetta, che sarà la base per le successive regate del 4 e 5 giugno nelle acque dell'Arcipelago, in un campo di regata di eccezionale bellezza.
La premiazione è prevista nel tardo pomeriggio del giorno 5 giugno presso il comune di La Maddalena.
Il vincitore della Roma- Caprera in tempo reale si aggiudicherà il "Trofeo Città di La Maddalena", le classifiche prevedono poi la premiazione in overall sommando i risultati di ogni singola prova.

Lorenzo Pezzilli si qualifica per il Campionato Europeo Optimist 2019

20190525 69Marina di Ravenna, 24 maggio 2019 - Si conclude a Follonica il processo di selezione per la partecipazione ai Campionati Europei Optimist 2019 e il Circolo Velico Ravennate ne esce a testa alta, con la qualificazione dell'atleta Lorenzo Pezzilli.
Al termine di un lungo processo di qualificazione, articolato su una prima selezione zonale e due appuntamenti nazionali a Napoli e Follonica, Pezzilli si è affermato come uno degli otto atleti che porteranno i colori dell'Italia al Campionato Europeo.
E' sfumata invece per un soffio la qualifica per il Campionato del Mondo di Antigua: "Il risultato di Lorenzo Pezzilli è comunque fantastico: nessun atleta del CVR era riuscito a qualificarsi al Campionato Europeo Optimist per due anni consecutivamente. Partiamo per l'europeo consapevoli che siamo al livello dei migliori e possiamo giocarci tutto" ha commentato il Direttore Sportivo del CVR Carlo Mazzini.
Lorenzo Pezzilli: "Nella prima selezione a Napoli il campo era difficile e non prevedibile, abbiamo disputato otto prove sulle nove in programma, tutte in condizioni diverse, con vento che ha variato dagli 8 ai 20 nodi, nonostante questo sono stato soddisfatto del mio quinto posto. A Follonica nei primi due giorni di qualifica abbiamo avuto vento stabile sui 10/12 nodi. Nella prima giornata in gold fleet, con vento leggero e onda formata, non ho regatato bene e sono uscito dalla top 5, scivolando all'ottavo posto. Miglioro nella giornata conclusiva e, dopo 19 prove e due scarti, guadagno la qualificazione per l'Europeo. Il mio obiettivo, che fino al penultimo giorno sembrava raggiunto, di qualificarmi per il Mondiale, non è stato centrato, ma non mi lascio abbattere. Adesso devo concentrarmi per far bene all'Europeo e all'Italiano che si terrà quest'estate nelle acque di casa, a Ravenna".
Alle selezioni nazionali di Follonica hanno partecipato anche le giovani veliste Camilla Ivaldi e Giada Babini, per le quali è sfumata la qualificazione al Campionato Europeo.
Il Campionato Europeo Optimist 2019 si terrà a Crozon-Morgat, in Francia, dal 22 al 29 giugno.

Yacht Club Adriaco Racing Team: la stagione agonistica entra nel vivo

20190525 61Trieste, 23 maggio 2019 – La stagione agonistica per lo Yacht Club Adriaco entra nel vivo non solo per quanto riguarda l'intenso calendario di eventi e regate organizzate dal Club in questo 2019. I colori rosso e verde del guidone sociale del sodalizio triestino hanno già iniziato ad essere protagonisti in questo inizio di stagione sui principali campi di regata nazionali e internazionali attraverso l'impegno degli armatori, atleti ed equipaggi che compongono il Racing Team.
Gianfranco Noè al timone di White Hawk (assieme ai soci YCA Irene Giorgini e Emanuele Noè che compongono parte dell'equipaggio) ha già confermato con il successo nella divisione corinthian nell'ultimo appuntamento del circuito italiano J70 ad Ancona il proprio ruolo all'interno della classe one design J70: Noè, oltre al titolo nazionale, ha nel mirino anche il Campionato Europeo (che si disputerà a Malcesine dal 21 al 29 giugno) e il Campionato del Mondo in programma a Torbay (Inghilterra, dal 29 agosto al 6 settembre) per provare a riportare allo Yacht Club Adriaco la stessa corona iridata conquistata, sempre nella divisione corinthian, nel 2017 a Porto Cervo.
Il Club si avvicina intanto a grandi passi verso la sfida iridata per quanto riguarda la vela ORC, in prossimità dell'imminente appuntamento mondiale a Sebenico (31 maggio - 8 giugno), uno degli eventi in assoluto più importanti nel calendario internazionale 2019. Nelle acque croate lo Yacht Club Adriaco schiererà 3 imbarcazioni: Lady Day l'Italia 998 di Corrado Annis (già campione italiano), Rebel il First 40 cr di Manuel Costantin (che nella propria bacheca vanta già titoli iridati, continentali e nazionali) e Mimosa, l'X 35 di Giulio Tarabocchia veterano dei campi di regata di qualsiasi classe. Molti soci agonisti del Club, in occasione del Mondiale ORC di Sebenico, comporranno gli equipaggi di questi team mentre altri velisti YCA saranno a loro volta impegnati su scafi di armatori di altro guidone, come Furio Benussi a cui è stato affidato il timone di Horus dell'armatrice Nadia Canalaz.
Alle grandi classiche offshore dell'Adriatico nella formula X2 il Club conterà sulle "frecce" che rispondono al nome delle imbarcazioni Angelo, il Pogo 30 armato e timonato da Federico d'Amico, Wanderlust, il Comet 45 Sport di Furio Gelletti, il Farr 30 Mordilla di Andrea Zerial e il J105 Nembo Speed di Piero Fornasaro de Manzini: velisti che hanno già scritto il proprio nome negli albi d'oro di diverse regate adriatiche e del Mediterraneo disputate in coppia sui percorsi di centinaia di miglia.
Nella regina delle Classi veliche, ossia la Star, l'Adriaco conta sulla coppia Guglielmo Danelon / Mattia Gazzetta (Campioni Italiani nel 2015) vincitori il mese scorso della Coppa Tito Nordio 2019. Danelon e Gazzetta, appena reduci dal Campionato Europeo Star, saranno al via dello Star Eastern Hemisphere Championship in programma sul lago austriaco dell'Attersee dal 2 all'8 settembre.
Nella classe Snipe il portacolori per l'Adriaco è la coppia formata da Pietro Fantoni e Marinella Gorgatto (Campioni Italiani 2016).
L'impegno tra le barche a chiglia (Melges 24, J70 e TP52) prosegue poi con Andrea Micalli che sarà al timone nei principali eventi one design e open del Nord Adriatico.
Nelle classi olimpiche, con il sogno di Tokio 2020, il Club è al fianco della giovane e talentuosa timoniera della classe 49FX Francesca Bergamo già affermatasi nelle classi giovanili (Campionessa Europea e Italiana femminile Optimist, bronzo iridato Laser 4.7 e Campionessa Europea e Italiana giovanile in Laser Radial). L'atleta dello Yacht Club Adriaco con la prodiera Alice Sinno è attualmente impegnata in tutti gli eventi del circuito mondiale di classe.
Dello YCA Racing Team fanno parte anche giovanissimi talenti espressione del vivaio della Scuola Vela Yacht Club Adriaco e delle squadre agonistiche junior del Club; velisti attualmente impegnati in un percorso di crescita direttamente nella classe 470 scelta, dopo il passaggio dalla classe Optimist, per confrontarsi da subito e senza mezzi termini con i migliori. Luisa Penso (classe 2001), Anna Pagnini (2003) e Massimiliano Antoniazzi (2005) in Optimist hanno raggiunto i massimi risultati a livello nazionale e medaglie in Campionati Mondiali ed Europei. A questo terzetto si aggiunge il nome di Giacomo Conti (2004) anch'esso proveniente dal vivaio YCA che completa un poker di giovani ragazzi che rappresentano parte del presente e certamente del futuro dello YCA Racing Team e che, in questo momento, fanno da traino e modello ai giovanissimi delle classi Optimist e 420.
Le regate e l'attività agonistica dello Yacht Club Adriaco contano sul supporto dei main partners Gruppo Pacorini, Samer & Co. shipping, Francesco Parisi casa di spedizioni e dell'official supplier Slam.

free joomla templatesjoomla templates
2019  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio