Articoli

Meeting del Garda Optimist Alla vigilia della 37° Edizione, l'Italia vince la Country Cup con il fragliotto Demurtas

20190418 67Riva del Garda, 17 aprile 2019 - La vigilia della 37° edizione del Meeting del Garda Optimist è un successo per l'Italia e per la Fraglia Vela Riva in particolare: il giovane atleta Alex Demurtas, già Campione Europeo nel 2018, si è aggiudicato oggi la 5° Edizione della Country Cup.
L'atleta italiano si è imposto ai vertici della classifica della manifestazione che da ormai cinque anni anticipa l'inizio dell'attesissimo Meeting del Garda Optimist, lasciandosi alle spalle oltre trenta atleti in rappresentanza di altrettanti paesi del mondo.
I giovani velisti, selezionati tra i migliori atleti delle squadre nazionali partecipanti al Meeting, hanno disputato tre prove in condizioni meteorologiche eccellenti, con Ora stabile tra gli 8 e i 12 nodi.
Grazie al finale esplosivo (13-2-2 i parziali odierni), Demurtas si è lasciato alle spalle il rappresentante della Germania Casper Ilgenstein (12-5-6) e il Finlandese Henrik Poulakka (10-10-5).
I vincitori delle tre prove disputate oggi nella Country Cup sono stati, nell'ordine, l'Ungherese Olivier Demjen (1-18-UFD), lo Svedese Emil Wolfgang (UFD-1-19) e il Brasiliano Eduardo Zeitone Guimaraes (2-23-1).
Dopo aver tifato per i connazionali dalle rive gremite del Lago di Garda, gli oltre 1100 piccoli velisti iscritti alla 37° Edizione del Meeting del Garda Optimist sfileranno ora nelle vie di Riva del Garda per la tradizionale festa di apertura.
In acqua l'appuntamento è invece fissato alle 13.00 di domani, giovedì 18 aprile, per il primo segnale preparatorio del 37° Meeting del Garda Optimist.

29er Easter regatta: Doppietta del Circolo Vela Arco con gli equipaggi Santini-Misseroni e Hoffer-Leoni

20190418 57Lido di Arco (TN) - Conclusa la 29er Easter Regatta, primo evento della stagione sportiva del Circolo Vela Arco, che ha coinvolto una settantina di giovani velisti sullo skiff 29er. Dopo le ottime condizioni di vento del primo giorno, in cui sul Garda Trentino è soffiata una vinezza (vento di bora, che si incanala sul lago di Garda) dai 10 ai 16 nodi, domenica la situazione è stata contraria, con vento da nord oscillante sui 5-8 nodi, che ha reso le prove molto tattiche e ribaltato un po' gli ordini d'arrivo parziali della flotta. Nonostante il vento più leggero, i portacolori del Circolo Vela Arco Zeno Santini e Marco Misseroni sono riusciti a mantenere la testa della classifica con due secondi, un terzo e un sesto, poi scartato:"Hanno regatato bene senza prendere troppo rischi dopo i quattro primi realizzati sabato" - ha commentato il coach Lorenzo Bianchini - "Anche Veronica Hoffer e Sofia Leoni hanno sempre recuperato, mantenendo parziali regolari e realizzando partenze migliori rispetto a sabato e poter mantenere così la seconda posizione". Terzo gradino del podio per i ceki Jaroslav-Kostal, protagonisti di un bel recupero. Balzo in avanti in classifica generale e secondo posto femminile per le sorelle Giunchiglia, anche loro in squadra con il Circolo Vela Arco, sebbene tesserate con il Circolo Velico Sferracavallo: le siciliane hanno trovato le condizioni a loro più adatte, contrariamente al giovane equipaggio arcense Gaiotto-Conti, che invece ha sofferto molto con il vento leggero, perdendo molte posizioni in classifica generale. Giornata eccellente per le maltesi Antonia e Victoria Schulties, che hanno segnato tre primi consecutivi e un decimo poi scartato. Da segnalare la presenza del campione europeo 29er Federico Zampiccoli (nonchè campione del mondo O'pen Bic), salito per la prima volta a bordo nel ruolo di prodiere per sostituire la compagna di Agata Scalmazzi (Circolo Vela Arco): l'esperienza di Zampiccoli ha fatto sì che la Scalmazzi, appena scesa dall'Optimist, abbia potuto imparare rapidamente alcuni "trucchi" e provare l'ebrezza di buoni parziali, come un quinto in regata 6. Poco dopo le premiazioni le atlete del Circolo Vela Arco Margherita Porro e Sofia Leoni sono partite per prendere parte alla prima World Cup classi olimpiche disputata in Italia: settimana prossima a Genova parteciperanno infatti nel doppio femminile 49er FX.

Regata Internazionale Classe Europa a Torbole

20190418 55Nago-Torbole, Garda Trentino (TN) - Giornata d'esordio perfetta sul Garda Trentino per la 21^ edizione del Meeting Classe Europa, organizzato dal Circolo Vela Torbole da sabato 13 a lunedì 15 aprile. Dodici le nazioni presenti con alta partecipazione di Germania e Danimarca, insieme a Svezia, Polonia, Italia, Belgio, Finlandia, Spagna, Russia e Repubblica Ceka. Tre regate con vento da sud dai 10 ai 16 nodi hanno stremato alcuni concorrenti alle prime regate stagionali, mentre per i più forti è stata una gran bella giornata di vela, che ha visto far capolino anche un po' di sole dopo la pioggia mattutina. Dominio del norvegese Lars Johan, che ha vinto in tranquillità tutte e tre le prove; 6 punti dietro il danese Klaus Madsen, terzo l'altro danese Jonas Ulmann, vincitore nella propria batteria della seconda e terza prova. Potenza e tecnica per la danese Anna Livbjerg, nona assoluta e prima delle donne. Buon ventiseiesimo posto del primo italiano, Francesco Zugna del CV Muggia, che ha iniziato con un bel quarto, seguito da un 14 e 26.
Domenica partenza ancora per le ore 12:30 e ulteriori 3 prove in programma.

Hempel World Cup Series Genova Seconda Giornata Di Regate

20190417 01Vento molto leggero per la maggior parte delle classi. una prova per una sola flotta fx e una per le due flotte laser

Genova si è svegliata con il cielo grigio nella seconda giornata dell’Hempel World Cup Series, la tappa italiana del prestigioso circuito organizzato da World Sailing – la federazione della vela internazionale – con il supporto delle Federazione Italiana Vela, Yacht Club Italiano, Regione Liguria e Comune di Genova. Una fitta coltre di nuvole ha impedito alla termica di svilupparsi intorno a mezzogiorno come solitamente accade a Genova, e così la maggior parte delle flotte ha trascorso la giornata in attesa a terra, tra i padiglioni della Fiera di Genova che ospita l’evento. Con una leggera brezza sui 4-6 nodi è partita intorno alle 14,30 l’unica prova dei Laser Standard, per entrambe le flotte. Nei blu il vincitore è stato il norvegese Hermann Tomasgaard, e nei gialli il croato medaglia d’argento a Rio, Tonci Stipanovic. Dietro al norvegese, troviamo il russo Sergey Komissarov e il peruviano Stefano Peschiera. Marco Gallo (SV Guardia di Finanza) ha chiuso la prova con un 11esimo posto, Ciro Basile (CV Bari) è 14esimo e Nicolò Villa (CV Tivano) è 20esimo.

Nella flotta gialla, dietro Stipanovic, troviamo l’olandese Duko Bos e l’australiano Luke Elliot; Giovanni Coccoluto (SV Guardia di Finanza) è decimo di batteria e Luca Lorenzoni (Società Vela Cosulich) è 23esimo.

Leggi tutto: Hempel World Cup Series Genova Seconda Giornata Di Regate

Santini-Misseroni in testa con 4 primi alla 29er Easter Regatta

20190416 15Lido di Arco, Garda Trentino (TN) - Partenza con il “botto” al Circolo Vela Arco per la 29er Easter Regatta, primo evento della stagione sportiva del circolo presieduto dal neo-eletto Carlo Pompili, che nella prima giornata di regate dedicata agli skiff 29er, ha svolto programma pieno con 4 prove e 3 suoi equipaggi nelle prime tre posizioni! La giornata, iniziata con cielo cupo e un po’ di pioggia, è andata via via migliorando fino ad avere sul garda Trentino anche un pallido sole con il vento da sud, che è soffiato fin dalla mattina. Il Comitato di Regata FIV ha dunque approfittato delle ottime condizioni e senza perdere tempo ha iniziato le procedure di partenza alle ore 12:00, fino a disputare 4 belle regate, una di seguito all’altra. 

Fin dalle prime battute gli equipaggi portacolori del circolo organizzatore si sono messi in luce, in particolar modo Zeno Santini e Marco Masseroni, che hanno infilato una vittoria dietro l’altra. Molto bene anche le altre arcensi Veronica Hoffer e Sofia Leoni, che sono andate migliorando da un quarto, ad un terzo e due secondi. In senso contrario Filippo Gaiotto e Edoardo Conti, sempre atleti del Circolo Vela Arco, che partiti con due secondi, hanno poi ceduto con un quarto e un quindicesimo, scartato come prova peggiore con la quarta prova. Questo il commento dell’allenatore Lorenzo Bianchini:”Bene Santini e Masserotti con quattro primi: hanno fatto ottime partenze, avevano un buon passo; bene anche le ragazze Hoffer-Leoni, che sono riuscite sempre a recuperare chiudendo la giornata con due ottimi secondi in generale e naturalmente prime femmine. Molto bene anche i due quindicenni Gaiotto-Conti che sono partiti bene con due secondi, ma un errore nella terza prova li ha fatti passare da secondi a quarti e una scuffia in un momento di confusione nell’ultima prova li ha messi in difficoltà, ma a fine giornata sono ottimi terzi. Insieme alla squadra Circolo vela Arco anche le sorelle Giunchiglia, che sono seste; hanno dimostrato buon coraggio anche le new entry Agata Scalmazzi e Giulia Vezzoli, alle prime esperienze sul 29er, ma che non hanno fatto grossi errori e sono riuscite a navigare bene anche quando il vento è rinforzato”. 

Hempel World Cup Series Genova. Primo Giorno Di Regate Per Le Classi Nacra 17 E 49Er. La Cerimonia Di Apertura In Piazza De Ferrari

20190416 17Le regate della tappa italiana delle Hempel World Cup Series sono iniziate ieri per le classi Nacra 17 e per i 49er e 49erFX.
Imponente l’apparato organizzativo per la gestione in mare di questo evento e di queste regate di flotta, con decine e decine di imbarcazioni tra giudici, barche comitato, posa-boe, controstarter, barche degli allenatori e dei tanti circoli velici che hanno collaborato alla realizzazione di questo magnifico evento organizzato per la prima volta in Italia da World Sailing in collaborazione con Federazione Italiana Vela, Yacht Club Italiano, Regione Liguria e Comune di Genova.
Una babele di lingue per i 717 atleti provenienti da 59 nazioni differenti che negli ultimi giorni hanno affollato gli spazi della Fiera del Mare di Genova. Oggi il grande giorno con lo start della prima serie di regate per le barche più veloci (Nacra 17 e i due 49er) che hanno avuto luogo sui 3 campi posizionati sul tratto di mare che va dalla fiera sino quasi a Recco.
Condizioni meteo mutevoli che hanno messo subito in chiaro la difficoltà di questo campo: la mattinata è infatti cominciata con una tramontana fresca che è andata a calare con il passare delle ore per poi girare di oltre 180 gradi, trasformandosi in un venticello da sud di circa 7 nodi. Ieri in acqua, dunque: 54 Nacra 17, gli spettacolari catamarani volanti, 66 49er e 51 49er FX. In pratica le derive più veloci e acrobatiche e in cui l’Italia ha un ruolo preminente - è il caso dei Nacra 17 con Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene), campioni del mondo 2018
Questi i risultati delle regate del primo giorno:
Nacra 17 (2 prove per la flotta gialla e 1 per la blu)
Dopo due prove per la flotta gialla e una sola per la blu, questi i risultati parziali della giornata, tenendo conto unicamente dei risultati della prima prova di entrambe le flotte.
Le coppie Bressani - Zorzi (CC Aniene/Marina Militare) e Saxton – Boniface sono primi di giornata. Seconda posizione per gli svedesi Rosengren e Svensson e gli americani Parent e Atwood. Terza posizione per l’equipaggio cinese Yang e Hu appaiato al nostro equipaggio composto da Gianluigi Ugolini e Maria Giubilei (Compagnia della Vela Roma).
Vittorio Bissaro e Maelle Frascari (GS Fiamme Azzurre/CC Aniene) concludono l’unica regata odierna in 5 posizione, Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene), in flotta gialla concludono con un 14mo e un 6 posto di giornata.

49er (2 prove)
Dominio del binomio tedesco Fisher – Graf che si impongono subito sul resto della flotta con due primi di giornata. 2 posizione per i neozelandesi McHardie – McKenzie (1, 2) seguiti dagli australiani Gilmour – Gilmour (2, 7).
7 posizione per gli italiani Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni (4, 13) (Marina Militare).

49er FX (1 prova)
Sul campo femminile - le donne infatti regatano su una versione con una velatura più ridotta - il 49Er FX appunto, prima posizione per la coppia svedese Gross – Klinga (3, 1), seguite dalle fortissime brasiliane Grael – Kunze (2, 6) e dalle tedesche Jurczok – Lorenz (4, 4).
10 piazza per Carlotta Omari e Matilda Distefano (13, 3) (Sirena CN Triestino/Soc. Triestina Vela) e 19ma posizione per il duo ligure, Maria Ottavia Raggio e Jana Germani (8, 13) (CV La Spezia/Sirena CN Triestino).
 
La giornata si è conclusa con la cerimonia di apertura in Piazza De Ferrari a Genova, con la città che ha salutato gli atleti e le collettive nazionali in occasione della sfilata per le vie cittadine. A salutare gli atleti, il Sindaco di Genova Marco Bucci, il presidente della Federazione Italiana Vela, Francesco Ettorre, il vice presidente del CONI Alessandra Sensini, il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, l’Assessore alla Comunicazione, Politiche Giovanili e Sport della Regione Liguria, Ilaria Cavo, il Presidente di World Sailing Kim Andersen e il Capo Ufficio sport della Presidenza del Consiglio, Michele Sciscioli.

Al termine dell’alzabandiera con cui sono stati ufficialmente aperti questi campionati, è stato il turno dell’orchestra del Teatro Carlo Felice che ha suonato per i presenti in una inedita performance all’aperto con 60 elementi.
 
Da oggi, martedì 16, le altre cinque classi, 470 M e F, Finn, con i Laser e i Laser Radial divisi in batterie. Le previsioni meteo per la giornata di domani indicano condizioni meteo leggere con la tramontana del mattino che lascia spazio a una rotazione da sud, proprio come oggi. 
 

Ogni giorno SAP Sailing Analythics offre il tracking, il meteo e le informazioni tecniche live sul loro sito
http://sapsailing.com/
 

L’organizzazione

Oltre alla sinergia e all’impegno degli organizzatori - World Sailing, FIV, YCI e SSI - importante il contributo delle istituzioni: Regione Liguria, Comune di Genova - delega allo Sport e Camera di Commercio. Un fattivo contributo è stato dato da enti, associazioni sportive e volontari che hanno dimostrato lo sforzo corale della città nell’accogliere per la prima volta un evento così importante. Un grande contributo, quindi, anche da parte di: Yacht Club de Monaco, Yacht Club Sanremo, i circoli della Seconda Zona FIV, i volontari dell’Accademia della Marina Mercantile, del Liceo Linguistico Internazionale Grazia Deledda e dell’Istituto Professionale Alberghiero Marco Polo, oltre a Capitaneria di Porto e Istituto Idrografico della Marina.

Grazie alle società partecipate del Comune, AMIU, ASTER, AMT, Porto Antico, Fiera di Genova, UCINA CONFINDUSTRIA NAUTICA e I Saloni Nautici, AMICO &Co, Convention Bureau e CWAY, CROCE ROSSA ITALIANA.

 

World Cup Series: Erica Ratti e Claudia Rossi a Genova per la prima regata di stagione

20190416 11Genova. Inizia la prima esperienza in regata per Claudia Rossi e la sua timoniera Erica Ratti a bordo del 49er FX ITA-726 “Duet”. Il giovane equipaggio, costituito meno di un anno fa, ha intrapreso un intenso inverno di allenamenti nelle acque di Cagliari, con l’obiettivo di partecipare alla prima regata proprio in occasione della tappa italiana delle Hempel World Cup Series.
Oltre settecento velisti da tutto il mondo si sono riuniti a Genova per parte alle regate riservate a otto delle dieci Classi Olimpiche esistenti, prima frazione nella storia delle World Cup Series ad essere ospitata in Italia.
Claudia Rossi ed Erica Ratti scenderanno in acqua nella categoria 49er FX, nella quale competeranno 51 equipaggi, tra cui spiccano i nomi di Martine Grael e Kahena Kunze, protagoniste assolute della stagione finora disputata e delle neozelandesi Alex Maloney and Molly Meech.
“Iniziamo la nostra carriera agonistica in 49erFX con un evento complicato, che vede sulla linea di partenza un gran numero di atlete già olimpioniche e che, solo per fare un esempio, alle Olimpiadi di Rio 2016 si sono trovate a lottare per il podio con quelle che oggi sono le nostre allenatrici, Francesca Clapcich e Giulia Conti” ha commentato Claudia Rossi.
La velista anconetana ha poi proseguito: “Alla prima regata in deriva della mia vita, scendo in acqua senza aspettative, più che altro per prendere le misure con la flotta e per capire come funziona. Il nostro obiettivo stagionale è il CICO di settembre sul Lago di Garda. Siamo comunque positive, sicuramente ci sarà tanto da imparare, il nostro percorso è un continuo apprendimento. Proprio per questo motivo, mi sento di dover ringraziare Garmin che, dopo avermi nominata Ambassador nel 2018, ha esteso la collaborazione anche alla mia timoniera Erica Ratti. La strumentazione che ci hanno messo a disposizione è indispensabile per il monitoraggio degli allenamenti, sia in acqua che a terra, e per il miglioramento delle nostre performance in regata”.

free joomla templatesjoomla templates
2019  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio