Articoli

L'equipaggio 29er CVArco Santini-Misseroni convocato al Mondiale Giovanile World Sailing in Polonia

20190617 56Prosegue la tradizione di eccellenza nella classe giovanile 29e degli atleti del Circolo Vela Arco, questa volta grazie all'equipaggio formato da Biagio Zeno Santini e Marco Misseroni, che grazie anche all'allenatore del circolo Lorenzo Bianchini ha centrato la convocazione al più importante appuntamento giovanile dopo l'Olimpiade, il Mondiale World Sailing, a cui può partecipare un solo equipaggio per nazione, per le 5 classi ammesse. Ricordiamo nella precedente edizione disputata a Sanya, Cina, la vittoria di Sofia Leoni (nipote del presidente CVArco Carlo Pompili) in equipaggio con Margherita Porro, uno splendido oro che il Circolo Vela Arco ricorda con orgoglio, insieme alla partecipazione di Zampiccoli-Chistè (che finirono sesti), presenti anche nel 2015 al Mondiale Giovanile in Nuova Zelanda.
E per il Team Circolo Vela Arco questa fresca convocazione mondiale è quasi una doppietta dato che nella categoria femminile sono state convocate le sorelle Giunchiglia, tesserate al Circolo Velico Sferracavallo (Palermo), ma aggregate a tutti gli effetti alla squadra arcense negli allenamenti. Certamente la convocazione rappresenta solo un mezzo per raggiungere il miglior risultato possibile - come cita la Federazione Italiana Vela nella lettera ufficiale e per poter arrivare preparati al meglio i velisti del Circolo Vela Arco hanno appena partecipato a Kiel alla "Yes regatta", ottenendo spunti tecnici importanti. A livello di risultato finale hanno pesato per Santini-Misseroni due squalifiche, ma alcuni parziali come 1-2-3-4-5 hanno confermato il talento. Buoni i risultati anche di Veronica Hoffer e Sofia Leoni, anche loro penalizzate da una partenza anticipata, ma protagoniste anche di un terzo assoluto. In squadra anche le sorelle Giunchiglia, un po' più arretrate nella generale.
Per il lago di Garda Trentino e la XIV Zona FIV la convocazione per il Mondiale Giovanile in Polonia è sicuramente un successo, considerati anche gli altri atleti in squadra azzurra: per la tavola a vela c'è infatti l'argento olimpico Nicolò Renna (Circolo Surf Torbole), nel Laser Radial femminile la rivana Chiara Benini Floriani e nel Nacra 15 l'altro locale Andrea Spagnolli, vincitore tra l'altro dell'ultima regata nazionale disputata al Circolo Vela Arco.
Intanto iniziato lunedì anche il primo corso di scuola vela, con la foto di gruppo di rito, che ha avuto l'onore di accogliere tra i nuovi allievi ill campione azzurro Vittorio Bissaro, recente vincitore della finale World Cup a Marsiglia sul Nacra 17. I corsi proseguiranno tutta l'estate proponendo corsi Optimist per ragazzi dai 7 ai 14 anni.

A Firenze sfida sull'Arno tra Dinghy 12"

20190614 54Venerdì 31 maggio 2019 a Firenze, sull'Arno presso la Canottieri Firenze, si è svolta la seconda edizione della Coppa Ponte Vecchio per Dinghy 12' classici in legno. Sei le imbarcazioni partecipanti: Poldina (1954, ITA 2359, Circolo Nautico Mugello, timoniere l'83enne Gianfranco Visani), Orchetta (1957, ITA 1520, Cantiere Costantini di Venezia, Circolo Velico Ravennate, timoniere Daniele Brasa), Violante (1986, ITA 1729, Cantiere Leopoldo Colombo, Compagnia della Vela di Venezia, timoniere Nicolò Orsini), Toti (1960, ITA 1194, Cantiere Bruno Maccianti di Chiavari, Circolo Velico Santa Margherita Ligure, timoniere Gianni Fabro), Abbidubbi (2009, ITA 2226, Cantiere Ernesto Riva, Società Velica Viareggina, timoniere Italo Bertacca), No Dinghy No Party (1965, ITA 1566, Cantiere Cranchi di Cadenabbia, Circolo Nautico San Vincenzo, timoniere Marcello Corsi). La piena del fiume, la forte corrente e la scarsità di vento durante il pomeriggio hanno messo a dura prova i partecipanti, che inizialmente hanno disputato sfide a coppie a eliminazione diretta.

L'Italia vince l'Hempel World Cup Series Nations Trophy 2019

20190611 55Un'altra medaglia d'oro si aggiunge al già ricco paniere italiano della trasferta marsigliese della Finale di World Cup Series 2019, è quella di Giovanni Coccoluto (SV Guardia di Finanza) nel Laser Standard.
Già primo in classifica ieri, è stato premiato con la medaglia d'oro oggi, dopo che il Comitato di Regata ha cancellato la loro Medal Race, con lui sul podio il singaporiano Ryan Lo e lo sloveno Zan Luka Zelko.
"Sono molto felice di questa settimana – dichiara Giovanni Coccoluto – è stato un ottimo allenamento con vento forte in previsione del mondiale 2019 ai primi di luglio a Sakaiminato in Giappone, sarà bello poterci andare dopo aver fatto bene questa settimana, ho avuto ottime sensazioni a bordo."
Una giornata difficile quella odierna, nella futura sede olimpica di Parigi 2024, cielo coperto da una fitta coltre di nuvole e neanche un alito di vento. Con il limite per l'ultima partenza stabilito per le 16:30, intorno alle 14 è stata cancellata la Medal Race dei Laser Radial, l'ultima in programma per oggi. Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza) chiude quindi in quinta posizione, Carolina Albano (RYCC Savoia) è sesta, complice una squalifica e una doppia bandiera gialla nelle due prove di ieri, in una serie che l'aveva vista inizialmente in testa, e Francesca Frazza (FV Peschiera) è settima.

Leggi tutto: L'Italia vince l'Hempel World Cup Series Nations Trophy 2019

Al Circolo Vela Arco allenamento olimpico 49er FX con Giulia Conti coach

20190611 51Il Circolo Vela Arco sempre più riferimento per molti Team di eccellenza quale centro di allenamento, che mette a disposizione una serie di servizi, sia a terra che in acqua. Nel week end si è svolta infatti "Circolo Vela Arco 49er FX Coach regatta", un allenamento di quattro giorni sul Garda Trentino, ideato dall'ex azzurra quattro volte olimpica Giulia Conti e l'allenatore del Circolo Vela Arco Lorenzo Bianchini, rivolto ad equipaggi top del panorama internazionale olimpico 49FX. Tra i team presenti anche quello Roble/Shea Sailing USA con Stephanie Roble&Margaret Shea, recente bronzo alla World Cup World Sailing di Genova, allenate dalla stessa Giulia Conti. Insieme alle statunitensi anche le finlandesi Ruskola-Wulf, le croate Nincevic-De Micheli Vitturi, le singaporiane Khng-Chen, le ceke Zikna, le argentine Travascio-Branz, le tedesche GER 9 e naturalmente le italiane Margherita Porro (portacolori del Circolo Vela Arco) e Sveva Carraro, oltre Maria Ottavia Raggio con a prua Jana Germani. Nel proseguo della stagione altre classi, altri team, saranno ospitati dal Circolo Vela Arco per allenamenti "top level".

Catamarani Classe A al Circolo Vela Arco per l'europeo di Primavera

20190531 55La velocità sempre più nel DNA del Circolo Vela Arco: nel week end i Campionati Europei di primavera del catamarano singolo "Classe A"
Otto nazioni partecipanti al Campionato Europeo di Primavera Classe A, il catamarano sempre più foil dal fascino unico, che darà spettacolo nel week end dell'1 e 2 giugno sul Garda Trentino, con "practice race" venerdì 31 maggio. Le previsioni danno finalmente sole e si preannuncia una regata sicuramente dall'alto tasso adrenalinico, con gli oltre 40 cat "Classe A", che di anno in anno diventano sempre più tecnologici, volanti e veloci. Il Circolo Vela Arco, prosegue dunque nella sua stagione sportiva "a tutta velocità" dato che le imbarcazioni ospiti nelle varie manifestazioni organizzate, sono per la maggioranza caratterizzate da performance eccezionali. Dopo i giovanili 29er e i Nacra 15 questo week end sarà la volta dei piccoli cat singoli lunghi 5,49 mt con Svizzera, Olanda, Austria, Francia, Germania, Danimarca, Repubblica Ceka e naturalmente Italia che si contenderanno il titolo europeo di primavera.

I Catamarani Classe A volano sul Garda Trentino

20190604 59Lido di Arco - Quasi 50 catamarani "Classe A" hanno preso "il volo" in questo primo assolato week end di giugno sul Garda Trentino per la prima giornata in programma del Campionato Europeo di Primavera organizzato dal Circolo Vela Arco. I veloci catamarani singoli, dotati per quasi la totalità di foil e quindi in grado di sollevarsi dall'acqua, hanno rispettato quanto ci si aspettava in termini di spettacolo. Tre le regate disputate in un susseguirsi di bordi di bolina e laschi in un unico percorso a "bastone" e tre vittorie a dir poco nette di Heemskerk Mischa (NED 7), che ha dato dei distacchi enormi agli avversari. Il velista olandese ha potuto guadagnare dei vantaggi davvero importanti grazie alla sua abilità nell'alzarsi dall'acqua navigando sui foil e raggiungendo una velocità tripla rispetto agli avversari. Per lui dunque non c'è stata storia in tutte e tre le regate, mentre gli immediati inseguitori sono in parità di punteggio: con un quinto e due secondi segue l'argentino (con vela AUS 88) Sergio Mehl, affiancato con un 2-4-3 dal greco (GRE 1) Kostantinos Trigkonis. Primo italiano Paolo Penco (Associazione Nautica Sebina), nono assoluto e protagonista di un ottimo quarto nella terza e ultima regata di giornata. Potrebbero avvicinarsi alla zona podio anche l'olandese Thijs Visser e il ceko Vladislav Ptasnik, considerando i rispettivi 12-6 e 9-13 seguiti da un ritiro (scartabile dopo la quarta prova). Domenica, seconda e ultima giornata della manifestazione con partenza decisa dal Comitato di regata FIV, alle ore 12:00 e altre tre regate in programma.

Leopoldo Sirolli & Edoardo Paci, gli "acrobati" della vela giovanile

20190529 52E' stata una tappa sofferta quella del Campionato laziale dell'imbarcazione giovanile 29er che si è disputata domenica al Tognazzi Marine Village, sul litorale romano, all'altezza del Villaggio Tognazzi. Dopo un primo rinvio per maltempo due settimane fa, domenica le condizioni meteo hanno reso incerta la disputa della regata fino all'ultimo; poi, poco dopo le 14.00, si è alzato un vento leggero, sufficiente a consentire ai ventiquattro atleti la disputa di due delle tre prove in programma. La barca acrobatica giovanile, con due persone d'equipaggio, rappresenta un "doppio" in forte espansione grazie alle sue qualità di barca planante, in grado di garantire il massimo divertimento per chi vie è a bordo.
La sfida in acqua ha visto gli equipaggi nelle prime tre posizioni contendersi sino all'ultimo la vetta della classifica. Ad avere la meglio nella prima prova di giornata è stata la coppia del Tognazzi Marine Village ASD con Diletta Polverini al timone ed Eleonora Di Silvio a prua, seguite dai formiani Flavio Rossetti e Pierpaolo Zaccaria. I fratelli romani Tommaso e Leonida Zullo (Centro Velico 3V) hanno tagliato il traguardo in terza posizione, lasciandosi alle spalle i padroni di casa Leopoldo Sirolli e Edoardo Paci. Questi ultimi sono riusciti a portare meglio l'imbarcazione acrobatica nella seconda prova di giornata in cui hanno sbaragliato i concorrenti, effettuando per primi il percorso di regata e aggiudicandosi cosi la tappa del circuito regionale, ad un solo punto dalle compagne di squadra Polverini-Di Silvio che hanno portato a casa l'argento e il premio per il primo equipaggio femminile. Rossetti e Zaccaria si sono così dovuti accontentare del bronzo, seppure abbiano chiuso la classifica a pari punti con l'equipaggio secondo classificato. Il Campionato regionale promosso dal Comitato FIV IV Zona Lazio proseguirà il prossimo 29 giugno nelle acque del Golfo di Formia.

free joomla templatesjoomla templates
2019  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio