2018 Youth World Championship a Corpus Christi in Texas, ad una prova dalla fine arrivano i primi vincitori e due medaglie sono italiane

20180721 54Ad una prova dalla fine dei Campionati del Mondo di Vela Giovanile ci sono già sei medaglie d'oro al collo di giovani atleti, che vincono quindi con una prova di anticipo.
Parliamo degli americani Geronimo Nores negli RS:X maschili, di Charlotte Rose nei Laser Radial femminili e di Joseph Hermus e Walter Henry nei 420 maschili, degli argentini Teresa Romairone e Dante Cittadini nei Nacra 15, del neozelandese Josh Armit nei Laser Radial maschili e della britannica Islay Watson negli RS:X femminili.
Si chiude così, con un giorno di anticipo, la corsa all'oro per Nicolò Renna (Circolo Surf Torbole), l'americano Nores non aveva lasciato troppi dubbi tutta la settimana, ma Nicolòpuò comunque essere soddisfatto di aver conquistato la medaglia d'argento del Campionato del Mondo Giovanile nella classe RS:X ad una prova dalla fine.
La vittoria di Islay Watson nelle tavole a vela femminile è arrivata nella tarda serata di ieri, i giochi erano ancora aperti, ma la conquista di tre primi posti nell'ultima giornata l'ha portata dalla terza posizione alla prima e scartando un quarto posto nella serie, i quattro punti di piccolo vantaggio sulla seconda, la neozelandese Veerle ten Have, sono sufficienti per farla tornare in acqua oggi già con la medaglia d'oro al collo. La nostra Giorgia Speciale (SEF Stamura) è terza (3, 6, 4) a quattro punti dalla neozelandese e a 21 dalla quarta - questo le garantisce ufficialmente una medaglia e la prova di oggi determinerà se d'argento o di bronzo.
Ancora possibilità di podio azzurro nelle classi 420 femminile, con Giorgia Sinigoi e Sara Zuppin (YC Cupa/CN Sirena) in quinta posizione, con un settimo ed un terzo posto di ieri, a sette punti dalle terze; nei 29er femminili con Michelle Waink e Claudia Gambarin (CV Gargnano) in quarta posizione a 12 punti dalle terze; nei Nacra 15 con i nostri Andrea Spagnolli e Giulia Fava (FV Malcesine/ AV Civitavecchia) attualmente in terza posizione dopo i due secondi posti di ieri, che si trovano ad un punto dai secondi e a tre dai quarti, oggi dovranno disputare una bella prova mentale.
Anche gli altri giovani velisti azzurri che scendono in acqua oggi alle 12 ora locale (18 italiana), se pur non competono matematicamente più per una medaglia, sono in ottime posizioni, ed il loro punteggio conta ai fini delle classifica per Nazioni, in cui l'Italia si trova in seconda posizione, dietro a degli imprendibili Stati Uniti d'America e pericolosamente vicina ai terzi, i neozelandesi a solo un punto dall'Italia.
Nei 420 maschili Matthias Menis con Nicolas Starc (SV Barcola e Grignano) sono in nona posizione con un nono ed un undicesimo posto di ieri; nei 29er Federico Zampiccoli con Luca Fracassi (CV Arco) sono settimi con 7, 8 e 10 nelle prove di ieri; nei Laser Radial maschili Guido Gallinaro (FV Riva) è quinto (7, 3) a pari punti dal sesto e a tre punti dal quarto; e nei Radial femminili Federica Cattarozzi (CV Torbole) è undicesima (11, 10).
Oggi tutti pronti per l'ultima prova che partirà come ogni giorno alle 12, ora locale (18 italiane), con la termica del Golfo del Messico. Al termine della quale avrà luogo la premiazione dei Campioni del Mondo di Vela Giovanile.

free joomla templatesjoomla templates
2018  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio