Notizie dall’UVAI: premiazioni al Salone Nautico di Genova

Il trofeo Arcipelago Toscano 2018 trova i suoi campioni

Al Salone Nautico di Genova sono stati assegnati, sia in ORC che in IRC, i prestigiosi trofei del TAT, basati sulla partecipazione a 4 regate organizzate dai rispettivi circoli: Pasquavela Offshore (7/8 aprile) Yacht Club Santo Stefano, La Lunga Bolina (20/22 aprile) Circolo Canottieri Aniene, Regina dei Paesi Bassi (27/29 aprile) Circolo Nautico e della Vela Argentario,151 Miglia-Trofeo Cetilar (31 maggio/2 giugno 2018) Yacht Club Punta Ala e Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa.

“I miei complimenti vanno ai vincitori oggi sul palco, non solo per i risultati ottenuti, ma per la passione dimostrata nel dedicare tempo ed energie allo sport della vela- dice Alessandro Masini, presidente del Comitato Organizzatore. - Il gradimento dei partecipanti ci spinge ad essere sempre attenti e reattivi nel proporre nuove iniziative: dopo l’ingresso della nuova Pasquavela Offshore nel 2018, il 2019 avrà una classifica dedicata alla formula ‘double handed’. Proprio in quest’ultima divisione, negli ultimi anni, si è registrato un incremento di partecipazione che il TAT vuole riconoscere accreditandone la giusta valenza sportiva”.

Il Trofeo delle Isole riservato alla classifica IRC è andato a Quattrogatti Comet 45 di Andrea Casini, seguito sul podio da Tevere Remo Mon Ile First 40 di Gianrocco Catalano e da Costellation Solaris 36 di Vela Reatina asd/Fabrizio Caprioli.

Il Trofeo Arcipelago Toscano riservato alla classifica ORC è andato a SuperG GS43 di Alessandro Giannattasio seguito Lisa K RP45 di Givanni Di Vincenzo e da Vai Mò J122 di Vincenzo De Falco.

Il successo della quarta edizione del Trofeo Arcipelago Toscano spingerà nel prossimo anno i presidenti dei circoli organizzatori: Alessandro Masini - Yacht Club Punta Ala, Claudio Boccia - Circolo Nautico e della Vela Argentario, Alessandro Rinaldi - delegato Circolo Canottieri Aniene, Piero Chiozzi - Yacht Club Santo Stefano e Roberto Lacorte - Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, a mettere sempre nuove idee ed energie per rinnovare la formula e renderla ancora più attrattiva.

La festa della premiazione dell'armatore al Salone Nautico

Pubblico delle grandi occasioni oggi al Teatro del Mare del Salone Nautico di Genova. Presenti molti ospiti illustri, dirigenti e tanti amici per festeggiare i propri beniamini. Questo come tutti gli anni il corollario finale di un trofeo che coinvolge ben oltre 500 armatori, 20.000 atleti, e migliaia tra ufficiali di regata e addetti delle diverse entità organizzatrici. Un fenomeno pazzesco questo dell'Armatore dell'Anno Uvai, caratterizzato da grandi numeri, che tutti gli armatori rendono tale con la loro partecipazione e con quella dei loro membri di equipaggio.

La loro passione e il loro impegno è proprio quella che l’Unione Vela d’Altura Italiana vuole premiare attraverso questo prestigioso trofeo che viene riconosciuto a tutte le singole classi oltre che al primo overall.

Stefano Masi, con il suo Swan 45 Ulika, come avevamo già detto è salito sul gradino più alto e l’immagine della gioa del suo equipaggio durante l’odierna premiazione è molto rappresentativa.

free joomla templatesjoomla templates
2019  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio