Le Melges 40 Grand Prix Finals di Lanzarote si aprono nel segno di Stig di Alessandro Rombelli

20181109 54Lanzarote, 8 novembre 2018 – Sono iniziate quest'oggi sul campo di regata di Lanzarote le Melges 40 Grand Prix Finals 2018 che si aprono nel segno di Stig dell'Italiano Alessandro Rombelli.
Stig, detentore del circuito 2017 e vincitore della Copa del Rey 2018 (ultimo evento disputato dalla flotta Melges 40 sulla strada per Lanzarote) rispetta al meglio il pronostico che lo voleva in grande stato di forma, dopo una stagione disputata in un continuo crescendo di risultati, secondo in termini di ranking solo allo svedese Inga. Stig (con Francesco Bruni alla tattica) quest'oggi ha "messo la freccia" nei confronti del primo dei diretti avversari per la corsa al titolo 2018, Inga di Richard Goransson (con Cameron Appleton) in apparente difficoltà nel tenere il passo di Stig.
Stig è al comando di una classifica per ora cortissima, esito di una giornata che ha visto tre vincitori diversi nelle tre prove disputate, a conferma del grande equilbrio che contraddistingue questa flotta. La giornata inaugurale di regata a Lanzarote si apre con il primo bullet firmato dagli azzurri di Vitamina Cetilar di Andrea Lacorte (affiancato da Gabriele Benussi) team che dimostra una volta di più di aver ormai svestito definitivamente i panni di "semplice rookie" e di giocare ad armi pari con i big della Classe. L'ottima giornata degli uomini di Vitamina Cetilar trova conferma anche nelle due successive prove, entrambe concluse al terzo posto, che si traducono in un secondo posto nella classifica generale a soli due punti dal leader Stig. La firma sul successo nella seconda prova è proprio quella di Rombelli (che somma a questo parziale due secondi posti) dimostrando tutto il proprio potenziale.
La terza e ultima con vento sempre leggero (5/7 nodi) e in rotazione da 85 gradi iniziali a 100, è un assolo del team monegasco di Dynamiq Synergy di Valentin Zavadnikov (coadiuvato da Michele Ivaldi) che si issa al terzo posto della generale (con 9 punti).
Lontano, almeno in parte, dai riflettori che hanno illuminato i tre protagonisti di giornata il team giapponese di Sikon di Yukihiro Ishida e Inga, ossia coloro che in termini di classifica di circuito hanno tutte le carte per provare a conquistare il titolo e che, come tali, già da domani (in condizioni di vento che si preannunciano totalmente diverse e con intensità di 20 nodi) sono chiamati ad un immediato riscatto per provare a limare il divario che li separa da Stig.

Classifica generale Melges 40 Grand Prix Finals dopo tre prove.
1. ITA 4 STIG - Alessandro Rombelli (2,1,2): pt. 5
2. ITA 63 VITAMINA CETILAR - Andrea Lacorte (1,3,3) pt. 7
3. MON 13 DYNAMIQ SYNERGY - Valentin Zavadnikov (4,4,1) pt. 9
4. JPN 40 SIKON - Yukihiro Ishida (5,2,4): pt. 11
5. SWE 42 INGA - Richard Goransson (3,5,5): pt. 13

Il circuito Melges 40 Grand Prix conta sul supporto di Helly Hansen, Garmin Marine, e dei partners locali Calero Marinas e Lava Charter. Melges 40 Grand Prix ha sottoscritto e adotta la Charta Smeralda promuovendo fortemente i valori di One Ocean Foundation.

free joomla templatesjoomla templates
2018  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio