Libro a + mani, mosaicamente

20181204 63Chi ha detto che la scrittura debba essere un'attività solitaria?
Non certo gli autori di questo piccolo esperimento collettivo, che hanno adottato un espediente narrativo quanto mai insolito. 
Anzi esotico.
Perchè non difettano certo le antologie dei racconti, magari sviluppati intorno al fil rouge di un tema comune che ogni partecipante interpreta socondo il proprio stile.
Non mancano neppure i romanzi a più mani, di cui lo storico Q, del collettivo Luther Blisset, è forse il caso più celebre nel nostro paese, anche se non certo l'unico.
Ma una kusari-renga in prosa no, non è così comune.
Come nell'antica tradizione orientale, in cui un gruppo di poeti si cimentavano nella composizione di una catena lirica ricollegandosi agli ultimi versi di chi li aveva preceduti, lo stesso hanno provato a fare gli autori di questa piccola opera, coloratissima quanto la varietà che vi è racchiusa. Come un flusso di pensieri ininterrrotto si scivola dall'autobiografia al racconto immaginifico, dalla coscienza storica a quella filosofica, ora con leggiadra ironia, ora con la drammatica immediatezza del vissuto.
Al lettore non resta che seguire gli anelli di questo intreccio umano, un buffet di ghiottonerie dolci e salate... sino all'ultimo, ghiottissimo morso.

Un libro che ha visto la partecipazione di 32 scrittori in gran parte novizi che si sono messi in gioco.
Un libro scritto al buio, Un flusso ininterrotto di pensieri autobiografici, immaginari, di coscienza storica e filosofica, dove regna l'ironia e l'esperienza del vissuto. 
Centoventisei pagine tutte da scoprire.
 

free joomla templatesjoomla templates
2018  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio