Articoli

Iniziato il 45° trofeo Optimist d'Argento

20190617 61La rinnovata sede del Circolo Vela Torbole "vestita a festa" con il Gran Pavese e le sue bandiere nautiche, hanno accolto i giovanissimi timonieri che sono giunti da tutta Italia, oltre che da Slovenia, Croazia, Francia, Ungheria, Repubblica Ceka per disputare il 45° trofeo Optimist d'Argento. Il forte vento da nord della mattina è calato tardivamente rispetto al solito, rallentando il cambio di vento e l'arrivo di quello da sud. Dopo un'attesa di almeno un paio d'ore rispetto alla tabella di marcia l'ora gardesana si è lentamente distesa, permettendo di iniziare le procedure di partenza per le tre batterie juniores e l'unica dei più giovani cadetti. All'inizio delle prime batterie della seconda regata il vento ha avuto un discreto incremento, anche se è poi ricalato, costringendo il Comitato di regata addirittura ad interrompere e quindi annullare la seconda regata dei cadetti. La flotta in acqua ha visto sia timonieri di livello con alcuni rappresentanti della squadra azzurra selezionata ai mondiali, che bambini meno esperti, che hanno però avuto l'emozione di regatare con i più navigati ed esperti. Il vento in media è stato sugli 8 nodi con raffiche sui 12 per un breve periodo. La classifica provvisoria- ancora in elaborazione - evidenzia le vittorie parziali nella batteria gialla rispettivamente di Michele Adorni (Canottieri Marsala) e del bi-campione del mondo Marco Gradoni (Tognazzi Marine Village); di Manuel De Asmundis (Fraglia Vela Riva) e Enrico Coslovich (CDV Muggia) nella due prove della batteria rossa; vittoria in rosa nella batteria blu nella prima regata con Lisa Vucetti (Barcola Grignano), davanti all'ungherese Barna. Vittoria in regata 2 dell'altro ungherese Attila Toth seguito da Riccardo Andreoli (CV Gargnano).
Nei cadetti bella lotta nel bordo di poppa tra il portacolori del Circolo vela Torbole Erik Scheidt e Mattia Benamati (Fraglia Vela Malcesine, che ha poi ceduto al grintosissimo figlio d'arte, che poco dopo l'arrivo ha trovato papà Robert sul suo Laser (si sta preparando infatti alla sua settima olimpiade dopo aver conquistato 5 medaglie), a dargli qualche consiglio.
Ma il Trofeo Optimist d'Argento è anche condivisione di passioni e momenti di festa, come quello a cui si assiste al rientro di ogni giornata di gare con Krapen party per questo pomeriggio, Nutella e pasta party per le due prossime giornate! Un plauso al Comitato di regata e Giuria della Federazione Italiana Vela, che hanno saputo dare la partenza nel momento in cui il vento è riuscito a distendersi con una certa regolarità su tutto il percorso di Regata. Sabato partenza prevista sempre alle ore 12 e possibile 3 regate.

free joomla templatesjoomla templates
2019  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio