J/70 World Championship, un Calvi Network sempre in crescendo chiude il Mondiale all'ottavo posto

20190908 56Torquay, 7 settembre 2019 - Passa in archivio con quattordici regate completate, il massimo consentito da regolamento, la sesta edizione del Campionato del Mondo J/70, ospitato nelle acque inglesi di Torquay.
I padroni di casa a bordo di Eat, Sleep, J, Repeat di Paul Ward dimostrano di essere i migliori ad interpretare i salti di vento e le correnti forti del campo di regata locale e si aggiudicano il titolo iridato, portando per la prima volta in Europa il titolo di Campioni del Mondo J/70. Li seguono sul podio Catapult di Joel Ronning, già Campione del Mondo a San Francisco nel 2016, e Noticia di Josè Maria Torcida.
Per Calvi Network, l'edizione 2019 del Campionato del Mondo J/70 è stata un continuo crescendo: dopo un inizio in sordina, con dei risultati in doppia cifra che hanno appesantito la sua scoreline, l'equipaggio guidato dall'armatore Carlo Alberini ha ritrovato il proprio ritmo a partire dal day 3, centrando la prima vittoria della serie e recuperando man mano posizioni in classifica, tanto da chiudere la manifestazione all'ottavo posto del ranking generale.
"Chiudere in top-ten una manifestazione iridata è sempre un buon risultato, soprattutto considerando l'altissimo livello degli equipaggio radunati qui a Torquay, dove la battaglia per il podio è stata apertissima fino all'ultimo giorno. Potevamo forse recuperare qualche posizione in più, ma dopo un inizio non ottimale, abbiamo fatto del nostro meglio" ha commentato l'armatore Carlo Alberini.
A bordo di Calvi Network hanno regatato Carlo Alberini, Stefano Cherin, Karlo Hmeljak e Sergio Blosi.
La stagione del Lightbay Sailing Team è supportata da Calvi Network, Titanium International Group, TiFast, Lift-Tek, Ilva Glass, Iconsulting, Mureadritta, Officine Belletti, Biolab e Meteomed.

free joomla templatesjoomla templates
2019  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio