Dragon 90th Anniversary Regatta powered by Paul&Shark: vento leggero per la prima prova della fase finale

20191011 09La prima giornata di finale della Dragon 90th Anniversary Regatta powered by Paul&Shark, l’evento che festeggia i novant’anni della barca disegnata dal norvegese Johan Anker organizzato dallo Yacht Club Sanremo, si è svolta in condizioni di vento molto leggero, che hanno messo alla prova i 150 equipaggi.

Basandosi sui risultati delle regate di qualifica svoltesi martedì, la flotta è stata divisa in due gruppi: Gold per la parte alta della classifica con 80 team e Silver per i restanti 65 equipaggi. E, a ogni gruppo è stato assegnato un campo di regata, Sanremo per i Gold e Monaco per i Silver.

Su entrambi i campi, tuttavia, il vento è stato estremamente leggero, circa 6 nodi d’intensità e in calo progressivo, tanto da spingere il Comitato di Regata a ripetere le operazioni di partenza e optare per una una riduzione di percorso dopo un lato di bolina e uno di poppa. Inoltre, diverse barche della flotta Silver sono state “colte in fallo” con bandiera nera in partenza e dunque sono state squalificate.

Il vento saltava, era difficile da leggere sull’acqua, e c’era anche una bella onda. Però è stata una bella regata combattuta. Il comitato ha fatto la scelta giusta dando la riduzione. Se avessero deciso di farci fare un’altro lato di bolina, dubito saremmo riusciti a concludere prima che il vento calasse completamente.” Ha spiegato il britannico Nick Hartshorn, tattico di Mike Hayle su GBR764 Naiad, attualmente terzo in classifica.

Al termine della prova disputata oggi e alla vigilia della giornata finale, al vertice della flotta Gold si trovano i danesi di DEN410 Out of Bounce dello skipper Jens Christensen con 3 punti, seguiti dagli olandesi di NED412 Troika di Peter Heerema e dai britannici di GBR764 Naiad guidati da Mike Hayles. Molto bene la tedesca Nicola Friesen a bordo di GER1207 Khaleesi che ha chiuso all’ottavo posto e prima delle skipper donna mentre ITA86 Saturn di Piero Saccomani al 21 posto assoluto è stato il primo degli italiani, seguito dal veneziano Giuseppe Duca su ITA 76 Yanez in 28ma piazza.

“Il Comitato di regata ha fatto davvero un buon lavoro, riuscendo a gestire due campi con così tante barche in queste condizioni.” Ha commentato lo statunitense Ron Rosenberg, già campione mondiale Soling e 5.5, che questa settimana a Sanremo corre a bordo di USA88 con il timoniere Mike Breivik.

Una situazione che tuttavia non ha scalfito l’atmosfera di festa e socialità che ha caratterizzato tutto l’evento. Nel tardo pomeriggio nel race village antistante la sede dello Yacht Club Sanremo, si è svolto il terzo appuntamento “social” per i partecipanti della Dragon 90th Anniversary Regatta powered by Paul&Shark: un party dopo-regata per gli equipaggi offerto da Yanmar.

La manifestazione gode del supporto, oltre che degli enti e partner istituzionali dello Yacht Club Sanremo, anche dello sponsor principale Paul&Shark e di Brugge Zot, Glenfiddich, Yanmar, OneSquare, Amer Yachts. 

Per il programma completo, l’elenco degli iscritti e le classifiche complete si può visitare il sito internet dedicato.

Calla Anselmi

free joomla templatesjoomla templates
2019  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio