La video conferenza in diretta social sulla Fase vela per ripartire insieme: sicurezza nella riapertura per ripartire tutti in serenità.

20200506 01Grande successo di partecipazione alla interessante video conferenza in diretta social sulla “Fase vela per ripartire insieme” voluta dal Presidente Fiv, Francesco Ettorre e perfettamente gestita ieri sera da Fabio Colivicchi. Un’ottima iniziativa  che speriamo possa essere ripetuta presto.

“Vogliamo ripartire per fare attività non per fare le regate che si faranno, ma in un secondo tempo.” ha ripetuto più volte il Presidente Francesco Ettorre che, nel corso dell'interessante e partecipata video conferenza in diretta social sulla “Fase vela per ripartire insieme”, ha spiegato come non sia verosimile pensare alle regate o all’attività Zonale prima della fine di giugno, primi di luglio. 

Inoltre, se per il mondo delle Derive, i Campionati Nazionali Giovanili in singolo previsti a Cagliari e quelli in doppio a Dervio, così come il CICO di Follonica, sembrano confermati (anche se con ovvie modifiche logistiche), più complessa sembra essere la situazione dell’Altura sottoposta a diverse problematiche per il rispetto del distanziamento sociale. “Si sta comunque pensando a trovare delle soluzioni per riprendere l’attività dalla fine di agosto con prescrizioni specifiche- ha spiegato il Presidente Ettorre -Per adesso, le principali manifestazioni internazionali previste in Italia sono state ricollocate nel 2021 o cancellate. Riprogrammate con eventi ancora da definire, anche le qualificazioni residue delle Olimpiadi (che se non si dovessero svolgere nel 2021, verrebbero sicuramente cancellate) mentre la selezione su osservazione della Squadra Azzurra si prolungherà fino all’inizio del 2021.”

I Circoli velici resteranno chiusi fino al 17 maggio (tranne pochissime eccezioni), sperando che il prossimo DPCM consenta loro di riaprire dal 18 maggio. In queste due settimane, però, in vista della riapertura, si potranno mettere in totale regola con i protocolli e predisporre le procedure ricevute dalla FIV per la gestione dei locali.

Per quanto riguarda gli allenamenti, nella giornata odierna verrà diffusa la lista degli atleti d’interesse nazionale che potranno riprendere subito ad allenarsi nella Regione di appartenenza, usufruendo degli spazi all’aperto dei Circoli dove hanno le proprie barche.

Dal 18 maggio, invece, potranno tornare ad allenarsi anche tutti gli altri atleti tesserati FIV delle classi giovanili e seniores, su derive singole o doppi, windsurf e kite.

Il Presidente Ettore ha inoltre ribadito che le cosiddette “uscite sportivo-motorie dei singoli velisti” non sono di competenza della FIV ma ricadono sotto le Ordinanze delle singole Regioni e delle Autorità Marittime ed è perciò necessario verificare le disposizioni caso per caso. 

Ad esempio l’attuale DPCM prevede l’uscita in deriva individuale per i maggiorenni tesserati Fiv ma occorre verificare che le Regioni di appartenenza abbiano dato l’autorizzazione e che non sussistano divieti alla navigazione da parte delle Autorità Marittime locali o dei Comuni, e per adesso solo Abruzzo, Lombardia, Marche, Veneto, Toscana, Sardegna e Sicilia lo hanno autorizzato (in alcune Regioni è stata autorizzata anche l’uscita in cabinato da soli o in due e cioè con un componente del proprio nucleo familiare).

Bisogna, inoltre, verificare se è possibile l’accesso agli spazi aperti delle banchine sociali o dei parcheggi barche, perché, gli spazi chiusi o recintati dei Circoli sono chiusi fino al 17 maggio, salvo diverse ordinanze (per es. in Sicilia).

Ettorre ha, inoltre, confermato il piano straordinario di sostegno e aiuto alle proprie strutture di base: una vera e propria "manovra" che non ha precedenti e che stanzia ben 535.000 euro dal bilancio FIV per aiuti diretti e indiretti alle Società affiliate e agli stessi tesserati, in risposta alle difficoltà legate all'emergenza sanitaria (vedi nel dettaglio http://www.federvela.it/news/2560-la-fiv-vara-un-piano-straordinario-di-sostegno-alla-vela-di-base-da-535-000-euro.html).

La partecipata video conferenza si è conclusa con ringraziamento da parte del Presidente Ettorre a tutto il mondo che comunica le sensazioni della Vela perchè “la vela è uno sport fatto di sensazioni, non solo per condurre la barca, ma sempre. Desidero ringraziare anche la parte che è dietro la Federazione, tutto il mondo dei Presidenti di Zona, il Consiglio Federale, il personale che ha continuato a lavorare, non senza difficoltà, assicurandoci anche da casa il massimo sostegno. Un Grazie anche all’atteggiamento dei Presidenti dei Club, fondamentale ed eccezionale, una luce sul mondo dello sport e della  vela.

Mi raccomando: sicurezza nella riapertura. Seguiamo i protocolli sia del Ministero che della Federazione. Noi siamo a disposizione per chiarire ogni dubbio perché vogliamo ripartire in serenità: Circoli, Atleti, tutti.

Il messaggio che mi sento di darvi è: non facciamo passi falsi. Ci vuole ancora un grande senso di responsabilità ma credo che da questo momento lo sport possa avere un vantaggio… non trasformiamolo in un boomerang.

Dopo queste settimane nelle quali i Circoli si potranno mettere in totale regola con i protocolli, ripartiremo e i ragazzi potranno tornare ad allenarsi, ... proveremo anche a fare qualche regata...  e poi c’è il grande progetto della Scuola.”

E' possibile rivedere la video conferenza in diretta social sulla “Fase vela per ripartire insieme” su:

(https://www.facebook.com/federvela/videos/264407194683909/)

Il protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione del Covid-19 nelle Società Sportive affiliate è scaricabile su:

http://www.federvela.it/news/2570-protocollo-di-sicurezza-federazione-italiana-vela-per-la-fase-2.html

Paola Zanoni

free joomla templatesjoomla templates
2020  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio