Italiani Giovanili Singoli, Classi Laser 4.7 E Laser Radial A Salerno - Finale e Day 3,2,1

20200914 06Due regate con vento di 7-8 nodi per la conclusione dell'Italiano Giovanile Laser a Salerno. Il titolo italiano Laser Radial maschile a Nicolo Nordera e femminile a Giorgia Cingolani. Nel Laser 4.7 titolo maschile a Domenico Lamante, femminile a Emma Mattivi

Salerno saluta i 220 concorrenti del campionato italiano giovanile del singolo Laser con una giornata di vento da Ovest sui 7 nodi che consente altre due prove per tutte le flotte, divise in Gold e Silver. I titoli italiani sono assegnati con un totale di 7 prove per i Radial e 6 per i Laser 4.7.

La premiazione affollata ha concluso la regata FIV parte dei Campionati Italiani Giovanili Singolo, organizzata dalla Lega Navale Italiana di Salerno e dal Circolo Canottieri Irno, con il supporto di Kinder Joy of Moving.

Alla premiazione sono intervenuti il consigliere federale Pietro Secondo Sanna, responsabile dell'attività agonistica nazionale, il presidente della V Zona FIV (Campania) Francesco Lo Schiavo, e i presidenti dei due Club organizzatori, Fabrizio Marotta (LNI) e Gianni Ricco (Irno), oltre a Rita Novelli di Kinder Joy of Moving.

I neo campioni italiani giovanili Laser Radial sono il napoletano neo diciottenne Nicolò Nordera (RYCC Savoia), e Giorgia Cingolani (CV Torbole) in campo femminile. Nei Laser 4.7 l'abruzzese Domenico Lamante (LNI Pescara) e la gardesana Emma Mattivi (FV Riva).

Ecco tutti i podi dell'Italiano Giovanile Laser.

LASER 4.7 UNDER 16 FEMMINILE

1) Emma Mattivi (Fraglia Vela Riva)

2) Giorgia Bonalena (Fraglia Vela Riva)

3) Alessandra Grasso (NIC Catania)

LASER 4.7 UNDER 16 MASCHILE

1) Domenico Lamante (LNI Pescara)

2) Mattia Santostefano (SV Oscar Cosulich)

3) Matteo Ciaglia (FV Malcesine)

LASER RADIAL U19 FEMMINILE

1) Giorgia Cingolani (CV Torbole)

2) Sara Martina Arseni (CV Roma)

3) Carlotta Rizzardi (CV Torbole)

LASER RADIAL U19 MASCHILE

1) Nicolò Nordera (RYCC Savoia)

2) Cesare Barabino (YC Olbia)

3) Claudio De Fontes (CC Roggero di Lauria)

 

ITALIANI GIOVANILI SINGOLI, CLASSI LASER 4.7 E LASER RADIAL A SALERNO - DAY 3

Grande giornata: il vento arriva e risolve tutto: 12-14 nodi, tre regate per tutte le flotte. Le classifiche alla vigilia della giornata finale: 6 prove per i Laser Radial, 5 per i Laser 4.7. Domenica 13 settembre prima regata alle 11:30, nel pomeriggio la premiazione

Finalmente un bel vento che risolve tutto: il penultimo giorno dell'Italiano Giovanile Laser Radial (Under 19) e Laser 4.7 (Under 16) a Salerno ha avuto due facce. Al mattino una prima regata con vento leggero andato inesorabilmente calando, con percorso ridotto, quindi un'attesa premiata dall'arrivo di un bel Ponente di 12-14 nodi che ha alzato una bella onda ripida e corta, e con la presenza della consueta corrente ha fatto disputare altre due prove per entrambe le due batterie nelle due flotte. In tutto ben 12 manche disputate, tre risultati che si aggiungono alle classifiche generali alla vigilia della conclusione di domenica 13.

La classifica della classe Laser 4.7 (i più giovani Under 16), la classifica è aggiornata dopo cinque prove, al comando sempre Domenico Lamante (LNI Pescara) che precede due ragazze gardesane scatenate, Emma Mativi e Giorgia Bonalana (entrambe della Fraglia Vela Riva).

Nella classe Under 19 del Laser Radial le prove completate sono arrivate a sei. In testa dopo una giornata straordinaria c'è Nicolò Nordera (RYCC Savoia) che proprio oggi ha compiuto 18 anni regalandosi due primi di manche (1-8-1), con 11 punti di vantaggio sul secondo, Claudio De Fontes (CC Roggero di Lauria) (5-18-2 di giornata), e 15 sul terzo, Cesare Barabino (YC Olbia) (35-1-6)- La prima femminile è Sara Arseni (CV Roma), quinta assoluta, davanti a Giorgia Cingolani (CV Torbole), settima, e a Maria Giulia Cicchinè (CV Portocivitanova), decima.

La partenza della prima prova domenica 13 settembre è alle 11:30. Previsioni meteo simili. Domani è prevista anche la premiazione.

 

ITALIANI GIOVANILI SINGOLI, CLASSI LASER 4.7 E LASER RADIAL A SALERNO - DAY 2

Giornata difficile con molte ore in mare, vento dispettoso ma parecchie regate. Le classifiche prendono un volto definito, ma tutto puo' accadere nei prossimi due giorni. Spettacolo dalla flotta di 220 veliste e velisti Laser 4.7 Under 16 e Radial Under 19

Una lunga giornata di mare, sole, vento incostante che va e viene, numerose partenze e regate per le quattro batterie delle due flotte Laser 4.7 Under 16 e Laser Radial Under 19 a Salerno. Nella serata, come anticipato dalle previsioni meteo, si è scatenato un temporale arrivato dal mare: questa perturbazione ha influito sulle condizioni del giorno, impedendo al consueto vento termico di stendersi regolare. 

Il Comitato di Regata è riuscito a far svolgere una prova a tutte le flotte intorno alle 13, con un vento leggero da Ovest di 6-7 nodi, andato poi calando. Per le successive partenze c'è stata una lunga attesa fino alle 16, quando sul golfo di Salerno si è steso un vento da Nord-Nord Ovest di 8.9 nodi, che ha consentito lo svolgimento di altre prove, due per alcune flotte e una per altre. La classifica generale risente del mancato completamento dello stesso numero di regate da parte di tutti i concorrenti.

La classifica della categoria più giovane, il Laser 4.7, dopo la seconda giornata e con due prove completate, vede in testa il campione europeo Under 16 Domenico Lamante (LNI Pescara) con due primi di manche, davanti alla prima femminile Giorgia Bonalana (Fraglia Vela Riva) (1-3) e a Davide Chemasi (Fraglia Vela Malcesine) (4-2). La classifica è comunque ancora molto corta con distacchi minimi: tra il primo e l'undicesimo ci sono una decina di punti e con due giorni di regate tutto puo' ancora accadere.

Nella classe Under 19 del Laser Radial le prove completate sono in totale tre. In testa si è portato il marchigiano Marco Gambelli (CV Torrette) protagonista di una grande giornata (3-1 che si somma al 4 della prova di ieri). Al secondo posto è comunque molto vicino Nicolò Nordera (RYCC Savoia) (2-1-6), staccato di 1 solo punto, mentre al terzo a 7 punti dal vertice c'è Claudio De Fontes (CC Roggero di Lauria) (7-7-1). La prima femminile è Sofia Paradisi (CN Sanbenedettese), al 6° in generale (1-8-11), , insidiata da Carlotta Rizzardi (CV Torbole) (12-2-7) e dalla più positiva di giornata Sofia Arseni (CV Roma) (14-4-3).

La partenza della prima prova domani sabato 12 settembre è anticipata di un'ora alle 11:30.

 

CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI SINGOLI, CLASSI LASER 4.7 E LASER RADIAL A SALERNO DAY 1

Vento leggero a Salerno per l'inizio dell'Italiano Giovanile classi Laser organizzato da LNI Salerno e Circolo Canottieri Irno. In mare una flotta di 220 veliste e velisti Laser 4.7 Under 16 e Radial Under 19

Vince la voglia di regatare e di fare sport, la vela all'aria aperta si conferma la disciplina dell'estate e prosegue con numeri record di partecipanti ai campionati italiani di settembre. A Salerno una flotta imponente di 220 giovani e giovanissimi delle classi singolo Laser 4.7 (Under 13) e Laser Radial (Under 19) per il campionato organizzato dalla Lega Navale Italiana di Salerno e dal Circolo Canottieri Irno su delega della Federazione Italiana Vela, col supporto di Kinder Joy of Moving, partner FIV. Dopo un'attesa durata quasi dieci mesi quest'oggi la classe Laser, una delle più popolari e partecipate in Italia e nel mondo, ha ripreso la propria attività sportiva nazionale.

Entrambe le flotte Laser 4.7 e Radial sono divise in due batterie ciascuna, Blu e Gialla. Per evitare assembramenti sugli scivoli, il Comitato di Regata ha deciso di far uscire in diversi momenti le due classi. Alle ore 11 è stato dato il segnale di "barche in acqua" per i Laser Radial, e a seguire è toccato ai Laser 4.7. 

Sul campo di regata i timonieri hanno trovato un vento caldo medio leggero e instabile sui 6-8 nodi da Sud Ovest, oltre a una corrente stimata di circa 1 nodo, che ha reso particolarmente tecnica la gestione delle regate. Verso le 13 dopo vari tentativi e diversi giri del vento, sistemato il campo di gara sono partite le batterie.

I primi sono stati i Laser Radial della batteria Gialla, con una partenza affollata dalla quale si è disimpegnata alla grande Sofia Paradisi (CN Sambenedettese), che vince su Niccolò Nordera (RYCC Savoia) e Nicolas Privetera (CV Portocivitanova). Nella flotta Blu vince Mattia Antoniazzi (YC Adriaco) seguito da Maria Giulia Cicchinè (CV Portocivitanova) e da Giovanni Masetti di Marvelia. L'arrivo è stato dato al cancello di poppa con percorso accorciato a causa del calo del vento.

Percorso accorciato anche nei Laser 4.7 con arrivo al primo lasco, terzo lato del percorso. Nella batteria Gialla vittoria al femminile con Giorgia Bonalana (Fraglia Vela Riva). Seconda e terza posizione rispettivamente per Andrej Casaccia (CV Portocivitanova) e Luca Centazzo (CN Triestino). Nella batteria Blu, il campione europeo in carica Domenico Lamante vince con distacco davanti a Greta Moreschi (Fraglia Vela Riva) e Mattia Santostefano (SV Oscar Cosulich).

CLASSIFICA DOPO IL PRIMO GIORNO: https://italialaser.org/storage/partial-classifications/5f5a60470b688.pdf

 

A cura Ufficio Stampa FIV

 

free joomla templatesjoomla templates
2020  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio