Conclusa La Cinquecento Trofeo Pellegrini 2020

20200914 11Vittoria ORC Overall a Super Atax nella categoria XTutti, Black Angel nella X2 

Il Trofeo Soligo Never Give Up dell’edizione 2020 de La Cinquecento Trofeo Pellegrini, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con Comune di Caorle, Darsena dell’Orologio, FIV (Federazione Italiana Vela) e UVAI (Unione Vela d’Altura) va agli austriaci Martin Reiner-Florian Schuster che con il loro Seascape 27 Canopus hanno tagliato il traguardo alle 12:55 di venerdì 11 settembre, accompagnati nelle ultime faticose miglia da un benefico vento di bora intorno ai 12 nodi.

Con gli ultimi arrivi di venerdì 11 settembre si conclude ufficialmente la quarantaseiesima edizione di questa regata senza tempo, lungo i più impegnativi tratti dell’alto Adriatico, da Caorle alle isole Tremiti passando per Sansego in Croazia.

Al calcolo dei tempi compensati ORC nella classica categoria X2 confermata la vittoria Overall di Black Angel, IMX-38 di Paolo Striuli in coppia con Marco Tapetto, terzi assoluti al traguardo alle 09:25.14 di giovedì 10 settembre, protagonisti di un avvincente recupero sugli avversari.

Emozionato l’ex pescatore di Caorle Paolo Striuli, grande appassionato di regate offshore che con la 500x2 e la sua città ha un rapporto molto stretto.

“Le regate d’altura X2 sono per me l’essenza della vela e della marineria e vincere la 500x2 mi da sempre delle emozioni uniche. Questa edizione è stata particolare sotto molti aspetti, la prima vera regata per tanti partecipanti in questo anno di rinvii. Le condizioni meteo sono state impegnative, difficili da interpretare e come sempre il livello degli avversari nella categoria X2 era molto alto, sono contento del risultato finale, per il quale ringrazio il mio co-skipper Marco Tapetto che ha preparato la barca perfettamente”.

Secondo posto assoluto per gli inossidabili “demoni” Nicola Borgatello-Silvio Sambo con l’X35 Demon-X, sempre nel gruppo di testa e al terzo posto il nuovissimo J99 Tokio di Massimo Minozzi-Andrea Da Re, alla loro prima emozionante 500x2.

In classe ORC 2 X2 si impone Tasmania di Antonio Di Chiara-Walter Svetina, soddisfazioni anche per il trimarano Sayg I di Andreas Hofmaier-Christian Joerg e per Ivo Kvestic con Ivica Kostelic, che hanno concluso la regata nelle prime ore di venerdì 11 settembre, dando al campione olimpionico di sci croato la possibilità di macinare preziose miglia di allenamento in vista delle regate di qualificazione per il doppio misto offshore di Parigi 2024.

A scrivere il proprio nome nell’albo d’ora della manifestazione come vincitore ORC Overall nella categoria XTutti è lo Ior Super Atax del padovano Marco Bertozzi, al traguardo alle 23:55 di mercoledì 9 settembre, vincitore anche del Trofeo Pellegrini Line Honour XTutti.

“Questa è la nostra settima vittoria Overall con Super Atax, una barca che ci regala sempre grandi soddisfazioni. Per la prima volta abbiamo vinto anche il Trofeo Pellegrini Line Honour, che ci ha dato nuove emozioni in un’edizione molto faticosa e combattuta con avversari temibili, che non hanno mai ceduto fino al traguardo. La soddisfazione di vincere Overall una grande regata offshore come La Cinquecento è difficile da descrivere. Devo ringraziare un equipaggio fantastico senza il quale non si possono raggiungere questi risultati.” ha dichiarato Marco Bertozzi alla lettura delle classifiche.

Il secondo e terzo posto ORC Overall è tutto sloveno, con le vittorie di Macropus, First 40.7 di Ziga Merhar e di Fado, Salona 37 di Andrej Jereb.

La Cinquecento Trofeo Pellegrini è valida per il titolo di Campione Offshore Alto Adriatico, che comprendono anche La Duecento, la Ri.Ga.Sa di Rimini e la Trieste-San Giovanni in Pelago.

Le premiazioni de La Cinquecento Trofeo Pellegrini si terranno congiuntamente a quelle de La Ottanta e La Duecento domani sabato 12 settembre alle ore 19.30 in Piazza Matteotti a Caorle.

Ad attendere i vincitori prestigiosi premi messi a disposizione dagli sponsor e i Trofei Challenge Leonardo Bronca, assegnato al miglior risultato della coppia più giovane, il Trofeo delle Vittorie, per il vincitore della 500x2 in tempo reale categoria monoscafi e il Trofeo Super Atax destinato al vincitore assoluto ORC XTutti.

La Cinquecento Trofeo Pellegrini 2020 è organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita con il sostegno della Città di Caorle, in collaborazione con Darsena dell’Orologio e la partnership di Cantina Colli del Soligo, Birra Paulaner, Dial Bevande, Om Ravenna, Upwind di Aurora Scs, Wind Design, Marina Sant’Andrea, Antal, Astra Yacht.

Main Sponsor de La Cinquecento è Pellegrini Impresa di Costruzioni, azienda specializzata nel settore dell’edilizia industriale e civile, Technical Partner è Vennvind, azienda di abbigliamento tecnico per la vela e il tempo libero.

Classifiche provvisorie www.cnsm.org, foto e video pagina Facebook Circolo Nautico Porto santa Margherita.

La Cinquecento Trofeo Pellegrini Line Honour

Super Atax primo al traguardo nella categoria XTutti, Black Angel nella X2

Un match race lungo più di duecento miglia ha accompagnato la risalita di Super Atax e Macropus, che hanno bordeggiato insieme in un continuo cambio ai vertici dalle Isole Tremiti, passando per Sansego fino al traguardo della quarantaseiesima edizione de La Cinquecento Trofeo Pellegrini, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione Comune di Caorle, Darsena dell’Orologio, FIV (Federazione Italiana Vela) e UVAI (Unione Vela d’Altura).

Il Trofeo Pellegrini Line Honour XTutti è andato a Super Atax, che ha tagliato il traguardo alle 23:55 di mercoledì 9 settembre distanziando di circa trenta minuti gli avversari sloveni.

Emozione a bordo dove skipper e crew si sono lasciati andare ad un liberatorio urlo di gioia, brindando con un magnum di prosecco Soligo al successo ottenuto in tempo reale in questa quarantaseiesima edizione.

“E’ la prima volta che vinciamo il Trofeo Pellegrini Line Honour” dichiara all’arrivo Marco Bertozzi “è una grandissima emozione tagliare per primi il traguardo. E’ stata un’edizione molto faticosa, il nostro avversario Macropus ci ha tenuti impegnati fino all’ultimo, pensavamo ad un certo punto di essere riusciti a distanziarlo, in realtà è ritornato a posizionarsi quasi subito a due miglia da noi, ed è rimasto così fino all’arrivo, concentrato quanto noi, davvero molto bravi. Sono soddisfatto, la barca continua a stupirci e darci il massimo e l’equipaggio è stato fantastico. Gianfranco Gallo prodiere, Giuseppe Camarotto trim, Andrea Berlese drizze e cucina, Marco Dignitoso prodiere, Manuel Polo navigatore (campione italiano ORC Classe A), Matteo Bonin tattico.”

L’equipaggio di Super Atax ha atteso in falchetta l’arrivo degli avversari per tributare loro un doveroso applauso, ricambiato da Bostjan Jancar e la crew di Macropus.

Con l’ingresso della benefica termica da terra, la mattinata di Caorle è stata densa di arrivi, con qualche sorpresa nell’ordine dopo che nel corso della notte alcuni equipaggi hanno scelto rotte diverse per l’atterraggio.

Il Trofeo Pellegrini Line Honour X2 è stato appannaggio dell’IMX38 Black Angel di Paolo Striuli-Marco Tapetto al traguardo alle 09:25.14 di giovedì 10 settembre, protagonisti di un avvincente recupero sugli avversari.

“Ho fatto questa regata tante volte, ma quest’anno è stato particolare, La Cinquecento Trofeo Pellegrini è una prova sempre diversa, ogni anno è una sorpresa e regala sensazioni uniche” così l’armatore Paolo Striuli “Il mio co-skipper Marco Tapetto ha preparato la barca perfettamente, il livello degli avversari era molto alto e l’arrivo è stato uno dei più belli che abbia mai vissuto. Dopo le Tremiti eravamo indietro rispetto alla flotta e abbiamo recuperato lo svantaggio scegliendo di navigare più sotto costa, l’ultima notte non abbiamo mail mollato, facendo numerosi cambi vele e siamo riusciti a tagliare il traguardo primi assoluti della 500X2, non era così scontato ed è stata una bellissima emozione.”

Gli arrivi si sono succeduti a distanza ravvicinata: Renoir di Mario Pellegrini alle 09:31, Demon-X di Nicola Borgatello-Silvio Sambo, in testa per buona parte della regata alle 09:48, Tokio di Massimo Minozzi-Andrea Da Re alla loro prima 500x2 alle 10:32, Sayg I il trimarano dell’austriaco Andreas Hofmaier alle 10:45, Gecko di Massimo Juris-Enrico Maccaferri alle 10:46 e Tasmania di Antonio Di Chiara-Walter Svetina alle 15:22.

Il resto della flotta ha passato Sansego tra la notte di mercoledì 9 e giovedì 10 settembre e si appresta ad una risalita con molte incognite verso Caorle.

Le ultime imbarcazioni sono attese al traguardo nel corso della giornata di venerdì.

Per decretare i vincitori assoluti nei tempi compensati ORC di quest’avvincente edizione “tardo estiva” dal fascino senza tempo de La Cinquecento Trofeo Pellegrini, bisognerà attendere l’ultima imbarcazione, che ha tempo fino alle 20:00 di venerdì 11 settembre per completare il percorso.

La Cinquecento Trofeo Pellegrini è valida per il titolo di Campione Offshore Alto Adriatico, che comprendono anche La Duecento, la Ri.Ga.Sa di Rimini e la Trieste-San Giovanni in Pelago.

Le premiazioni de La Cinquecento Trofeo Pellegrini si terranno congiuntamente a quelle de La Ottanta e La Duecento sabato 12 settembre alle ore 19.30 in Piazza Matteotti a Caorle.

Ad attendere i vincitori prestigiosi premi e Trofei Challenge: il Trofeo Leonardo Bronca, assegnato al miglior risultato della coppia più giovane e il Trofeo delle Vittorie, per il vincitore della 500x2 in tempo reale, categoria monoscafi, affiancati dal Trofeo Super Atax destinato al vincitore assoluto ORC XTutti.

La Cinquecento Trofeo Pellegrini 2020 è organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita con il sostegno della Città di Caorle, in collaborazione con Darsena dell’Orologio e la partnership di Cantina Colli del Soligo, Birra Paulaner, Dial Bevande, Om Ravenna, Upwind di Aurora Scs, Wind Design, Marina Sant’Andrea, Antal, Astra Yacht.

Main Sponsor de La Cinquecento è Pellegrini Impresa di Costruzioni, azienda specializzata nel settore dell’edilizia industriale e civile, Technical Partner è Vennvind, azienda di abbigliamento tecnico per la vela e il tempo libero.

Per seguire la flotta de La Cinquecento Trofeo Pellegrini, sito www.cnsm.org sezione Tracking.

La Cinquecento Trofeo Pellegrini verso la conclusione

Prua verso Caorle per il gruppo di testa. Super Atax di Marco Bertozzi ancora prima a Sansego, Demon-X di Borgatello-Sambo difende il primato nella X2

Cinquecento miglia di incognite, condizioni meteo mutevoli, albe e tramonti e scelte tattiche ogni volta diverse: quarantasei edizioni per La Cinquecento Trofeo Pellegrini, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione Comune di Caorle, Darsena dell’Orologio, FIV (Federazione Italiana Vela) e UVAI (Unione Vela d’Altura) con emozioni offshore emozioni sempre nuove.

Nella giornata di martedì 8 settembre come previsto, il consolidamento dell’alta pressione sull’Europa e l’approfondimento della bassa pressione sul Mediterraneo Orientale hanno generato un flusso di maestrale sul Mar Adriatico, che ha rimesso in moto la competizione dopo il passaggio delle Isole Tremiti.

“Questa situazione perdurerà anche nella giornata di mercoledì 9 settembre, mentre sull’alto Adriatico, sia nelle coste italiane che in quelle istriane, il vento di gradiente sarà rimpiazzato, nelle ore più calde, da venti a carattere di brezza.” Commenta Andrea Boscolo, meteorologo ufficiale della regata.

Il maestrale ha spinto le barche verso l’ultimo waypoint prima del traguardo, l’isola di Sansego in Croazia, dove alle 02:50 di mercoledì 9 settembre, è passata Super Atax del padovano Marco Bertozzi, prima imbarcazione assoluta e della categoria XTutti.

Nel gruppo di testa continua un appassionante match race, che vede lo sloveno Ziga Merhar di Macropus e i pordenonesi di Renoir G.S.40 di Mario Pellegrini, continuamente all’attacco del leader.

Più staccati i partecipanti della categoria X2, sempre guidata da Demon-X di Nicola Borgatello-Silvio Sambo che si lasciano Sansego alle spalle alle ore 09:40.

Ottima rimonta per due outsider, Massimo Minozzi e Andrea da Re al comando del nuovissimo J990 Tokio che passano soli dieci minuti dopo Demon-X e per gli esperti Paolo Striuli-Marco Tapetto su Black Angel e Massimo Juris-Enrico Maccaferri su Gecko, che non intendono lasciano nulla di intentato.

Chiudono il gruppo gli scafi più piccoli e lenti, Canopus degli austriaci Martin Reiner-Florian Schuster e Keira di Gianluca Caregnato, mentre nel gruppo centrale navigano a vista imbarcazioni X2 e XTutti come Tasmania di Antonio Di Chiara-Walter Svetina, Libera il Mini 650 dell’olimpionico di sci croato Ivica Kostelic con Ivo Kvestic, Fado di Andrej Jereb, Pogaze di Marko Joksic-Ivan Stravs, Almayachting di Vettorato-Boatto.

I primi arrivi sono attesi al traguardo di Caorle nella tarda serata di oggi mercoledì 9 settembre. Per conoscere i vincitori assoluti de la Cinquenceto Trofeo Pellegrini X2 e XTutti, bisognerà attendere la conclusione della regata, prevista venerdì 11 settembre alle ore 20:00.

La Cinquecento Trofeo Pellegrini è regata valida per il titolo di Campione Offshore Alto Adriatico, che comprendono anche La Duecento, la Ri.ga.sa e la Trieste-San Giovanni in Pelago.

Le premiazioni si terranno, congiuntamente a quelle de La Ottanta e La Duecento sabato 12 settembre alle ore 19.30 in Piazza Matteotti a Caorle.

Ad attendere i vincitori prestigiosi premi e per i vincitori in tempo reale della 500x2 due Trofei Challenge: il Trofeo Leonardo Bronca, assegnato al miglior risultato della coppia più giovane e il Trofeo delle Vittorie, per il vincitore della 500x2 in tempo reale, categoria monoscafi, affiancati dal Trofeo Super Atax destinato al vinciore assoluto ORC XTutti.

La Cinquecento Trofeo Pellegrini 2020 è organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita con il sostegno della Città di Caorle, in collaborazione con Darsena dell’Orologio e la partnership di Cantina Colli del Soligo, Birra Paulaner, Dial Bevande, Om Ravenna, Upwind di Aurora Scs, Wind Design, Marina Sant’Andrea, Antal, Astra Yacht.

Main Sponsor de La Cinquecento è Pellegrini Impresa di Costruzioni, azienda specializzata nel settore dell’edilizia industriale e civile, Technical Partner è Vennvind, azienda di abbigliamento tecnico per la vela e il tempo libero.

Per seguire la flotta de La Cinquecento Trofeo Pellegrini, sito www.cnsm.org sezione Tracking.

FOTO: A. Carloni/CNSM

Ufficio Stampa CNSM Silvia Traunero

 

free joomla templatesjoomla templates
2020  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio