CAMPIONATI ITALIANI CLASSI OLIMPICHE, FOLLONICA 2020 - DAY 4 (FINALE), 3,2,1.

20200921 08Grande chiusura del CICO 2020 a Follonica: una o due regate per tutte le classi. Assegnati i titoli italiani 2020 nelle classi olimpiche e Parasailing: ecco tutti i podi. Premiazione affollata sotto il temporale: gli assegni alla classifica per Società.

Si è chiuso con una giornata intensa in condizioni variabili il Campionato Italiano Classi Olimpiche (il CICO) della Federvela, organizzato da Lega Navale Italiana di Follonica, Club Nautico Follonica e Club Nautico Scarlino. Dopo un passaggio temporalesco al mattino, il cielo si è pulito e lentamente si è steso sui campi di regata un vento da Sud che ha fatto rispettare il programma con una o due prove per tutte le classi.

Le condizioni sono peggiorate nel pomeriggio mentre le ultime barche rientravano a terra in tutta sicurezza e controllate dai molti mezzi di assistenza dell'organizzazione. Poi su Follonica si è scatenato un violento temporale con tuoni, fulmini e colpi di vento, che hanno costretto a spostare la premiazione all'interno. Nessuna protesta è stata presentata alla Giuria e quindi classifiche pronte per la definizione dei nuovi campioni italiani delle discipline olimpiche della vela, oltre a due classi che diventeranno olimpiche dal 2024, e due classi Parasailing.

Alla premiazione hanno partecipato molti atleti e sono intervenuti tra gli altri le autorità politiche locali, il presidente del comitato organizzatore Bruno Tamburini, il delegato della LNI Toscana Piero Vatteroni, il DT azzurro Michele Marchesini, il vicepresidente della II Zona FIV Alessandro Testa e naturalmente il Presidente della Federvela Francesco Ettorre, che ha anche voluto consegnare dei riconoscimenti ai migliori tra gli atleti stranieri nelle classifiche open del CICO. A consegnare i premi si sono avvicendati tra gli altri il PRO (Principal Race Officer) Guido Ricetto e i consiglieri federali Pietro Secondo Sanna e Ignazio Pipitone.

IL PODIO DELLE CLASSI OLIMPICHE (MASCHILE, FEMMINILE, OPEN, U21 E U24)

Classe acrobatica maschile 49er (8 equipaggi)

1. Uberto Crivelli Visconti (Marina Militare) e Leonardo Chistè (FV Riva)

2. Simone Ferrarese (CV Bari) e Gianmarco Togni (Marina Militare)

3. Matteo Barison e Nicola Torchio (FV Malcesine)

Classe acrobatica femminile 49er FX (8 equipaggi)

1. Jana Germani e Giorgia Bertuzzi (Sirena Trieste-FV Malcesine)

2. Carlotta Omari e Matilda Distefano (Fiamme Gialle- Triestina Vela)

3. Margherita Porro (CV Arco) e Sveva Carraro (Aeronautica Militare)

Classe Finn (25 timonieri)

1. Federico Colaninno (YC Costa Smeralda)

2. Matteo Iovenitti (CC Aniene)

3. Marko Kolic (FV Peschiera)

Classe 470 maschile (14 equipaggi)

1. Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare)

2. Matteo Capurro e Matteo Puppo (YCI)

3. Marco Gradoni e Ettore Cirillo (Tognazzi MV)

Classe 470 femminile (6 equipaggi)

1. Benedetta Di Salle (Marina Militare) e Alessandra Dubbini (Fiamme Gialle)

2. Elena Berta (Aeronautica Militare) e Bianca Caruso (Marina Militare)

Classe 470 maschile Under 24

1. Marco Gradoni e Ettore Cirillo (Tognazzi MV)

2. Luca Falzoni e Francesco Padovani (LNI Mandello del Lario)

3. Claudio Bucci e Kevin Cocca (CV Eridio)

Classe 470 Misto (11 equipaggi)

1. Maria Vittoria Marchesini e Bruno Festo (SV Barcola Grignano)

2. Alice Linussi e Andrea Totis (LNI Mandello del Lario)

3. Francesco Crichiutti e Cecilia Fedel (SN Pietas Julia)

Classe Laser Standard maschile (88 timonieri)

1. Alessio Spadoni (CC Aniene)

2. Marco Gallo (Fiamme Gialle)

3. Gianmarco Planchesteiner (Fiamme Gialle)

Classe Laser Standard maschile Under 21

1. Cesare Barabino (YC Olbia)

2. Matteo Paulon (YC Cannigione)

3. Andrea Crisi (YC Cannigione)

Classe Laser Standard maschile - Classifica Open

1. Juan Ignacio Maegli (GUA)

2. Robert Scheidt (BRA)

3. Charlie Buckingham (USA)

Classe Laser Radial femminile (41 timoniere)

1. Silvia Zennaro (Fiamme Gialle)

2. Joyce Floridia (Fiamme Gialle)

3. Chiara Benini Floriani (FV Riva)

Classe Laser Radial femminile Under 21

1. Chiara Benini Floriani (FV Riva)

2. Matilda Talluri (CN Livorno)

3. Giorgia Cingolani (CV Torbole)

Classe Laser Radial femminile - Classifica Open

1. Annalise Murphy (IRL)

2. Silvia Zennaro (ITA)

3. Host Lineflen (NOR)

CLASSI OLIMPICHE 2024

Classe Formula Kite maschile

1. Mario Calbucci (CV Portocivitanova)

2. Alessio Brasili (CV Fiumicino)

3. Niccolò Magrograssi (Kite Campione

Classe Formula Kite femminile

1. Sofia Tomasoni (WC Cagliari)

2. Maggie Eileen Pescetto (YCI)

3. Irene Tari (CV Portocivitanova)

Classe windsurf IQ Foil maschile

1. Bruno Martini (CS Torbole)

2. Josè Alessandro Tomasi (LNI Riva)

3. Nicolò Renna (CS Torbole)

Classe windsurf IQ Foil femminile

1. Marta Maggetti (Fiamme Gialle)

2. Giorgia Speciale (CC Aniene)

3. Sofia Renna (CS Torbole)

CLASSI PARASAILING

Classe Hansa 303 Singolo - Parasailing

1. Vincenzo Gulino (CV Crotone)

2. Giorgio Martolini (YCPA)

3. Carmelo Forastrieri (LNI Palermo)

Classe Hansa 303 Singolo - Assoluto

1. Francesca Ramazzotti (FV Desenzano)

2. Maria Cristina Atzori (Veliamoci)

3. Giuseppe Tisci (LNI Palermo)

Classe Hansa 3030 Parasailing Doppia

1. Maria Letizia di Vita e Andrea Laviosa (LNI Sestri Ponente)

2. Patrizia Aytano e Pietro Bortoletto (LNI Sestri Ponente)

3. Mari Cortesi e Roberto Pulcinella (Liberi nel vento)

Classe 2.4 mR Parasailing (16 timonieri)

1. Antonio Squizzato (SCG Salò)

2. Davide Di Maria (SCG Salò)

3. Giancarlo Mariani (Liberi nel vento)

 

I MASSAGGI PER GLI ATLETI AL GONFIABILE CETILAR -

Una equipe di massaggiatori è al servizio dei velisti nei pressi della LNI Follonica, dove sono situate quasi tutte le classi, servizio voluto e curato da Cetilar, partner FIV.

CAMPIONATO SICURO -

Il tema della sicurezza sanitaria è stato centrale nell'evento: FIV e Circoli organizzatori hanno previsto una serie di misure che seguono e rinforzano i protocolli previsti per le manifestazioni sportive, oltre all'uso dei dispositivi di protezione individuale e alle sanificazioni. Iscrizioni e comunicati solo online tramite la app MyFedervela, che gestisce anche le classifiche. Per mantenere il distanziamento ed evitare assembramenti saranno limitate anche le udienze della Giuria, con il potenziamento dell'arbitraggio diretto in mare.

CICO 2021 -

Date e località della prossima edizione del Campionato Italiano Classi Olimpiche saranno resi noti prossimamente, poichè a differenza dagli anni precedenti nei quali le edizioni erano già decise, la situazione impone di attendere gli sviluppi del calendario delle regate internazionali, anche allo scopo di continuare a proporre con successo il CICO a numerosi team esteri.

PARTNER -

Essendo una delle principali Regate FIV, il Campionato Italiano Classi Olimpiche ha tutti i partner della Federvela: Falconeri, Mercedes-Benz Vans, Cetilar, Yamaha, Garmin, Armare, Usail, bimar Medisana e Guldmann. I partner locali sono invece l'associazione Vela Insieme, per le classi Parasailing, e lo shop Surf Relax per l'area Kite e windsurf.

 

 

CAMPIONATI ITALIANI CLASSI OLIMPICHE, FOLLONICA 2020 - DAY 3

Il campionato resta un giorno senza vento e le regate si fermano. Domani, domenica 20, il gran finale: previsto vento di Scirocco per assegnare i titoli. Oggi un'ora di diretta da Follonica su Rai Sport

Penultimo giorno senza vento e senza regate nel golfo di Follonica per il Campionato Italiano Classi Olimpiche (il CICO) della Federvela, organizzato da Lega Navale Italiana di Follonica, Club Nautico Follonica e Club Nautico Scarlino. Un cielo velato e un abbassamento della pressione hanno portato sul golfo un flusso di vento debolissimo da Ovest, inferiore ai 5 nodi. I Comitati di regata hanno fatto scendere in mare quasi tutte le classi, ad eccezione delle tavole a vela IQFoil e dei Kite, per cercare di disputare almeno una prova, c'è stata qualche procedura di partenza, ma l'attesa è stata vana e alle 17 le regate sono state abbandonate.

Con le classifiche invariate, la volata per il titolo italiano e il podio in tutte le classi è rinviata a domani domenica 20. Le previsioni indicano vento da Sud già dal mattino, e la partenza di tutte le regate è anticipata alle 11:00. L'orario limite per dare la partenza nell'ultimo giorno è fissato alle 15:30, ed è probabile che si riescano a disputare due o tre prove, completando così il campionato. La premiazione chiuderà il CICO 2020, ricordato per le mascherine e i distanziamenti, e assegnerà gli ambiti titoli tricolori delle discipline olimpiche.

La spiaggia di Follonica è stata il set della diretta su CICO della vela olimpica su Rai Sport, condotta da Giulio Guazzini, che ha avuto ospiti il Presidente FIV Francesco Ettorre, il coordinatore del comitato organizzatore Bruno Tamburini, il presidente della II Zona FIV (Toscana) Andrea Leonardi, gli atleti Sofia Tomasoni (Kite), Mattia Camboni, Marta Maggetti e Giorgia Speciale (windsurf), il PRO (Principal Race Officer) Guido Ricetto, e servizi registrati hanno chiamato in causa Mario Calbucci (in testa alla classifica dell'Italiano Kite) e la coppia formata da Jana Germani e Giorgia Bertuzzi (in testa nella classe 49er FX). La Federazione Italiana Vela rinnova da anni la partnership con la RAI, per un accordo sui diritti della vela che promette di potenziare in futuro a partire dal 2021.

IL LINK ALLE CLASSIFICHE AGGIORNATE -

A questo indirizzo web cliccando sull'apposita voce si possono vedere le classifiche delle varie classi aggiornate anche dopo eventuali proteste: https://iscrizionifiv.it/notice/board.php?id=24008

 

IL DETTAGLIO CLASSE PER CLASSE

Classe acrobatica maschile 49er (8 equipaggi) - Volata dal doppio significato tra due equipaggi che oltre al titolo italiano si confrontano anche a distanza in chiave selezione olimpica futura (anche se per questa disciplina la priorità è intanto conquistare la qualifica per nazione che ancora manca). Uberto Crivelli Visconti (Marina Militare) e Leonardo Chistè (FV Riva) pur avendo vinto quattro prove su otto, sono primi a 12 punti, con appena 2 di vantaggio su Simone Ferrarese (CV Bari) e Gianmarco Togni (Marina Militare) (14). Per il terzo gradino del podio sarà testa a testa tra Marco Anessi e Edoardo Gamba (20 punti) e Matteo Barison e Nicola Torchio (24).

Classe acrobatica femminile 49er FX (8 equipaggi) - Si prospetta un bel finale con le italiane Jana Germani e Giorgia Bertuzzi (Sirena Trieste-FV Malcesine) prime con 9 punti, seguite a 3 punti dalle croate Nincevic e Vitturi, seconde open, e a 9 punti dalle altre azzurre Carlotta Omari e Matilda Distefano (Fiamme Gialle- Triestina Vela), terze. Al quarto posto staccate di 13 dal podio Margherita Porro e Sveva Carraro.

Classe Finn (25 timonieri) - Federico Colaninno (YC Costa Smeralda) quattro primi su sei regate, primo con 6 punti davanti a Matteo Iovenitti (CC Aniene) (11 punti) e a Marko Kolic (FV Peschiera), 12 punti. Quarto staccato di altri punti è Roberto Strappati (LNI Ancona).

Classe 470 maschile, femminile e misto (30 equipaggi: 14 equipaggi maschili, 11 mixed e 6 femminili) - Si prospetta una volata di respiro internazionale per la classifica assoluta, con azzurri Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare), che dopo sette prove totali con 13 punti insidiano i capiclassifica francesi Kevin Peponnet e Jeremie Mion (7 punti). Terzi i tedeschi Winchel e Cipsa (17), quarti e secondi italiani Matteo Capurro e Matteo Puppo (YCI) (24). Terzi nella classifica dell'Italiano maschile i giovanissimi Marco Gradoni e Ettore Cirillo (Tognazzi MV) (66), che al momento hanno staccato i possibili inseguitori.

Nella classifica femminile open prime le greche Maria Bozi e Rafalina Klonaridou, quinte con 40 punti, davanti alle azzurre Benedetta Di Salle (Marina Militare) e Alessandra Dubbini (Fiamme Gialle) settime con 50 punti e a Elena Berta (Aeronautica Militare) e Bianca Caruso (Marina Militare), undicesime con 66 punti. Nella corsa al titolo per la classifica degli equipaggi misti, primi Maria Vittoria Marchesini e Bruno Festo (SV Barcola e Grignano), ottimi sesti con 50 punti, inseguiti da Andrea Totis e Alice Linussi, noni con 57 punti.

Classe Laser Standard maschile (88 timonieri) - Con 6 prove disputate, la classifica open vede in testa il guatemalteco Juan Ignacio Maegli (6 punti), secondo statunitense Charlie Buckingham (7) e terzo il mitico brasiliano Robert Scheidt (8), racchiusi in soli 2 punti, si preannuncia una bella volata. La classifica per il titolo italiano vede in testa Alessio Spadoni (CC Aniene) quarto assoluto, con 10 punti, poi Marco Gallo (Fiamme Gialle) sesto con 14, e quindi Giovanni Coccoluto (Fiamme Gialle), ottavo con 22 punti. ancora in lotta per il podio ci sono Dimitri Peroni (FV Malcesine), nono con 27 punti, Giacomo Musone (CN Rimini), decimo sempre con 27 punti. Appena più staccati Nicolò Villa (CV Tivano), 31 punti, e Gianmarco Planchesteiner (Fiamme Gialle), 33.

Classe Laser Radial femminile (41 timoniere) - L'azzurra Silvia Zennaro (Fiamme Gialle) (11 punti), seconda a 5 punti dalla leader Annalise Murphy (IRL) (6 punti), medaglia d'argento di Rio 2016, che ha battuto due volte nelle ultime tre prove. Terza assoluta della classifica open la norvegese Host Lineflen (20 punti), a pari punti con la seconda azzurra Joyce Floridia (Fiamme Gialle), quarta e seguita da Carolina Albano (Fiamme Gialle) quinta con 30 punti, e da Chiara Benini Floriani (FV Riva) sesta con 31. Con tre prove potenziali a disposizione la classifica puo' ancora movimentarsi parecchio.

Classe Kiteboarding (31 kiters) - La marcia trionfale di Mario Calbucci (CV Portocivitanova) (11 prim) lo pone con 8 punti di vantaggio su Alessio Brasili (CV Fiumicino) e 15 su Niccolò Magrograssi (Kite Campione). Il podio sembra definito. Tra le atlete vantaggio netto per Sofia Tomasoni (WC Cagliari), con 26 punti di margine sulla seconda Maggie Eileen Pescetto (YCI) e 41 sulla terza, Irene Tari (CV Portocivitanova).

Classe windsurf IQ Foil (18 atleti) - La classifica vede al comando Bruno Martini (CS Torbole), con ben 17 punti di vantaggio sul secondo Josè Alessandro Tomasi (LNI Riva), e addirittura 34 sul terzo, Nicolò Renna (CS Torbole). L'azzurro Mattia Camboni è 5° a 4 punti dal podio. Tra le ragazze, Marta Maggetti (Fiamme Gialle), precede Giorgia Speciale di 15 punti (CC Aniene) e Sofia Renna (CS Torbole) di 16.

Classe Hansa 303 Parasailing (singola) (32 equipaggi) - Dopo 4 prove è prima Francesca Ramazzotti (FV Desenzano) con 5 punti, seconda Maria Cristina Atzori (Veliamoci), 8 e terzo Giuseppe Tisci (LNI Palermo), 11. Quarto Umberto Verna (LNI Chiavari) 15 punti e quinto Vincenzo Gulino (CV Crotone) 18.

Classe Hansa 3030 Parasailing (doppia) - Primi Maria Letizia di Vita e Andrea Laviosa (LNI Sestri Ponente) con 7 punti, secondi Patrizia Aytano e Pietro Bortoletto (LNI Sestri Ponente) con 13, e terzi Mari Cortesi e Roberto Pulcinella (Liberi nel vento) con 15. Quarti Donato Del Tufo e Umberto Verna con 18 punti.

Classe 2.4 mR Parasailing (16 timonieri) - Il campione europeo e vice campione mondiale Antonio Squizzato (SCG Salò) è primo con 5 punti, seguito da Davide Di Maria (SCG Salò) con 10 punti, e da Giancarlo Mariani (Liberi nel vento) con 17. Quarto a 7 punti dal podio Angelo Boscolo (YC Iesolo).

  

COME SEGUIRE LE REGATE - Classifiche e comunicati saranno consultabili, oltre che sulla app MyFedervela, anche sul sito ufficiale dell'evento, www.regatedelgolfo.it, e ovviamente sul sito della FIV, www.federvela.it, che pubblicherà anche gallery fotografiche e clip video di ogni giornata. News, foto, video, interviste, curiosità e aggiornamenti anche sui social della FIV (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). 

 

PARTNER - Essendo una delle principali Regate FIV, il Campionato Italiano Classi Olimpiche ha tutti i partner della Federvela: Falconeri, Mercedes-Benz Vans, Cetilar, Yamaha, Garmin, Armare, Usail, bimar Medisana e Guldmann. I partner locali sono invece l'associazione Vela Insieme, per le classi Parasailing, e lo shop Surf Relax per l'area Kite e windsurf.

 

 

CAMPIONATI ITALIANI CLASSI OLIMPICHE, FOLLONICA 2020 - DAY 2

Un'altra giornata sontuosa di vela olimpica a Follonica, tanto vento e tante regate

A metà campionato si infiamma la corsa ai titoli tricolori: link alle classifiche

SABATO DALLE 16:30 SU RAI SPORT 1 LA DIRETTA DA FOLLONICA

 

Seconda giornata sontuosa di vento e regate nel golfo di Follonica per il Campionato Italiano Classi Olimpiche (il CICO) della Federvela, organizzato da Lega Navale Italiana di Follonica, Club Nautico Follonica e Club Nautico Scarlino. Le regate sono iniziate già da mezzogiorno a largo di Scarlino, le prime a scendere in acqua sono state le due classi Parasailing, Hansa 303 e 2.4 mR, che hanno disputato le prime prove con vento da terra sui 7-8 nodi, andato poi calando per lasciare posto alla solida brezza del golfo: Nord Ovest cresciuto fino a 18 nodi. Lo spettacolo dei cinque campi di regata in azione contemporaneamente e delle 250 barche con quasi 300 atleti in regata si è ripetuto fino al pomeriggio inoltrato: alle 19 i Kite sono stati gli ultimi a rientrare.

SABATO 19 DIRETTA RAI SPORT - Sabato 19 a partire dalle 16:30 in programma la diretta dal CICO su Rai Sport 1, condotta da Giulio Guazzini con numerosi ospiti in studio a commentare le immagini delle regate del giorno.

I RISULTATI E I CAMPIONI IN EVIDENZA

IL LINK ALLE CLASSIFICHE AGGIORNATE - A questo indirizzo web cliccando sull'apposita voce si possono vedere le classifiche delle varie classi aggiornate anche dopo eventuali proteste: https://iscrizionifiv.it/notice/board.php?id=24008

CLASSE PARASAILING

Classe Hansa 303 Parasailing (singola) (32 equipaggi) - Quattro regate totali finora, sempre al comando Francesca Ramazzotti (FV Desenzano), davanti a Maria Cristina Atzori (Veliamoci) che supera Giuseppe Tisci (LNI Palermo), terzo.

Classe Hansa 3030 Parasailing (doppia) - Dopo quattro prove in testa Maria Letizia di Vita e Andrea Laviosa (LNI Sestri Ponente), secondi Patrizia Aytano e Pietro Bortoletto (LNI Sestri Ponente), e terzi Mari Cortesi e Roberto Pulcinella (Liberi nel vento).

Classe 2.4 mR Parasailing (16 timonieri) - Continua il dominio di Antonio Squizzato (SCG Salò), che vince altre tre prove, ma resta in scia ottimo secondo Davide Di Maria (SCG Salò), terzo posto per Giancarlo Mariani (Liberi nel vento).

CLASSI OLIMPICHE

Classe acrobatica maschile 49er (8 equipaggi) - Si accorcia la distanza al vertice e si accende il duello per il titolo tra Uberto Crivelli Visconti (Marina Militare) e Leonardo Chistè (FV Riva) sempre primi con 2 punti di vantaggio su Simone Ferrarese (CV Bari) e Gianmarco Togni (Marina Militare), al terzo posto sempre i giovani Marco Anessi e Edoardo Gamba.

Classe acrobatica femminile 49er FX (8 equipaggi) - Allungano al comando Jana Germani e Giorgia Bertuzzi (Sirena Trieste-FV Malcesine) sulle croate Nincevic e Vitturi, seconde, e sulle altre azzurre Carlotta Omari e Matilda Distefano (Fiamme Gialle- Triestina Vela), terze.

Classe Finn (25 timonieri) - Prosegue la fuga di Federico Colaninno (YC Costa Smeralda) (2-1-1), in testa alla classifica davanti a Matteo Iovenitti (CC Aniene) e a Marko Kolic (FV Peschiera).

Classe 470 maschile, femminile e misto (30 equipaggi: 14 equipaggi maschili, 11 mixed e 6 femminili) - Una grande giornata e due primi di manche per gli azzurri Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare), che dopo sette prove totali salgono al secondo posto assoluto dietro i francesi Kevin Peponnet e Jeremie Mion. Terzi i tedeschi Winchel e Cipsa, quarti e secondi italiani Matteo Capurro e Matteo Puppo (YCI). Il terzo equipaggio nella classifica per il titolo è quello composto da Marco Gradoni e Ettore Cirillo (Tognazzi MV), dodicesimi in generale.

Tra le ragazze prime le greche Maria Bozi e Rafalina Klonaridou, quinte, davanti alle azzurre Benedetta Di Salle (Marina Militare) e Alessandra Dubbini (Fiamme Gialle) e a Elena Berta (Aeronautica Militare) e Bianca Caruso (Marina Militare). Primo equipaggio misto quello di Maria Vittoria Marchesini e Bruno Festo, ottimi sesti in recupero.

Classe Laser Standard maschile (88 timonieri) - La lotta per la vittoria open è accesissima con tre fuoriclasse stranieri in appena due punti: primo l'olimpionico guatemalteco Juan Ignacio Maegli, secondo statunitense Charlie Buckingham e terzo il mitico brasiliano Robert Scheidt, migliore del giorno, e protagonista di un grande gesto sportivo: in una boa girava secondo, preceduto dall'americano Buckingham, quest'ultimo sbagliava percorso e Scheidt lo avvisava consentendogli di rimettersi sulla giusta rotta.

Bene anche Alessio Spadoni (CC Aniene) quarto e primo degli azzurri, seguito da Marco Gallo (Fiamme Gialle) sesto, e da Giovanni Coccoluto (Fiamme Gialle).

Classe Laser Radial femminile (41 timoniere) - Protagonista del giorno l'azzurra Silvia Zennaro (Fiamme Gialle), che risale al secondo posto e insidia le leader Annalise Murphy (IRL), medaglia d'argento di Rio 2016. Bene tra le azzurre anche Joyce Floridia (Fiamme Gialle), quarta e seconda italiana, Carolina Albano (Fiamme Gialle) quinta, e Chiara Benini Floriani (FV Riva) sesta.

Classe Kiteboarding (31 kiters) - Sono arrivati a ben 11 manche disputate i Kite volanti, con lo specialista Mario Calbucci (CV Portocivitanova) a punteggio netto, sempre primo. Secondo si conferma Alessio Brasili (CV Fiumicino) e terzo Niccolò Magrograssi (Kite Campione). Prima femminile Sofia Tomasoni (WC Cagliari), che risale decima assoluta, seguita a distanza da Maggie Eileen Pescetto (YCI) al 16° e da Irene Tari (CV Portocivitanova) al 17°.

Classe windsurf IQ Foil (18 atleti) - Sempre primo Bruno Martini (CS Torbole), tra gli inseguitori anche gli azzurri del windsurf olimpico: Mattia Camboni (Fiamme Azzurre) e Nicolò Renna (CS Torbole). Tra le ragazze, Marta Maggetti (Fiamme Gialle) precede Giorgia Speciale e Sofia Renna.

Domani sabato 19 con previsoni di vento più instabile, altre regate per la "piccola Olimpiade" della vela italiana, con inizio sempre alle ore 12.

IL PROGRAMMA - Le regate si svolgono da giovedi 17 a domenica 20 con partenza alle 12. La cerimonia di premiazione è prevista domenica 20 con un palco allestito alla LNI Follonica e sempre con percorsi e logistica che garantirà protocolli e distanziamenti.

 

 

CAMPIONATI ITALIANI CLASSI OLIMPICHE, FOLLONICA 2020 - DAY 1

Un inizio praticamente perfetto per i tricolori della vela olimpica a Follonica

Vento a volontà, Maestrale 15-20 nodi, disputate 30 prove in 5 campi di regata

In evidenza gli azzurri della squadra olimpica e i migliori tra gli stranieri presenti

 

Quasi un record a Follonica: la giornata inaugurale del Campionato Italiano Classi Olimpiche (il CICO), che la FIV ha assegnato all'organizzazione della Lega Navale Italiana di Follonica, con il Club Nautico Follonica e il Club Nautico Scarlino, è da incorniciare. Grazie al vento forte di Maestrale che ha soffiato sin dal mattino e fino a sera, tra 15 e 20 nodi, con il sole e un bel mare vivo pieno di spumette bianche, lo spettacolo nel golfo è stato mozzafiato: 236 barche tra nove classi olimpiche e due Parasailing, un totale di atlete e atleti che sfiora quota 300, cinque campi di regata attivi contemporaneamente, per un grande numero di prove da mezzogiorno fino alle 18, quando sono rientrati gli ultimi Kite. Una giornata da ricordare.

I RISULTATI E I CAMPIONI IN EVIDENZA

Classe Laser Standard maschile (88 timonieri) - Si corre con due batterie. In testa con tre primi di manche l'olimpionico guatemalteco Juan Ignacio Maegli, davanti allo statunitense Charlie Buckingham e al leggendario fuoriclasse brasiliano Robert Scheidt (47 anni e 5 medaglie olimpiche). Primo degli azzurri, quarto, Alessio Spadoni (CC Aniene) (2-5-1), poi Marco Gallo (Fiamme Gialle) settimo (5-3-2) e Dimitri Peroni (FV Malcesine) ottavo (4-4-4). 

Classe Laser Radial femminile (41 timoniere) - Scatta subito al comando la medaglia d'argento di Rio 2016, l'irlandese Annalise Murphy (1-1-1), ma tengono il ritmo le azzurre: Joyce Floridia (Fiamme Gialle) è seconda (4-2-4), Silvia Zennaro (Fiamme Gialle) terza (5-4-2), Chiara Benini Floriani (FV Riva) quinta (3-10-5) e Carolina Albano (Fiamme Gialle) sesta (6-7-7).

Classe acrobatica maschile 49er (8 equipaggi) - Grande avvio per Uberto Crivelli Visconti (Marina Militare) e Leonardo Chistè (FV Riva) (1-4-1-1), davanti a Simone Ferrarese (CV Bari) e Gianmarco Togni (Marina Militare) (3-1-2-3) e ai giovani Marco Anessi e Edoardo Gamba, terzi.

Classe acrobatica femminile 49er FX (8 equipaggi) - Confermano lo stato di forma visto a Kiel Jana Germani e Giorgia Bertuzzi (Sirena Trieste-FV Malcesine) (1-1-1-6), precedono le croate Nincevic e Vitturi e le altre azzurre Carlotta Omari e Matilda Distefano (Fiamme Gialle- Triestina Vela), terze (3-2-2-2) e Alexandra Stalder e Silvia Speri (Marina Militare), quarte (6-8-3-3).

Classe 470 maschile, femminile e misto (30 equipaggi) - In gara 14 equipaggi maschili, 11 mixed e 6 femminili. Tra gli uomini dominio dei francesi Kevin Peponnet e Jeremie Mion (ex campioni del mondo) (1-1-1-1), davanti agli azzurri Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (3-4-3-2), quarti Matteo Capurro e Matteo Puppo (2-5-5-4) alle spalle dei tedeschi Winchel e Cipsa.

Tra le ragazze prime le greche Maria Bozi e Rafalina Klonaridou, quinte, davanti alle azzurre Benedetta Di Salle (Marina Militare) e Alessandra Dubbini (Fiamme Gialle), seste (4-7-10-8). 15° posto per le altre azzurre Elena Berta (Aeronautica Militare) e Bianca Caruso (Marina Militare). Buon esordio per il tre volte mondiale Optimist Marco Gradoni, 16 sanni, con Ettore Cirillo, noni (7-8-12-14). Da segnalare che è in gara con un altra timoniera greca (Dimitra Pagida, 18° posto provvisorio) un'altra medaglia olimpica e velista mondiale dell'anno alcune stagioni fa, Sofia Bekatorou.

Classe Finn (25 timonieri) - Ottimo avvio per il giovane Federico Colaninno (YC Gaeta) (2-1-1), che precede Marko Kolic (FV Peschiera) (1-2-2) e Matteo Iovenitti (CC Aniene) (3-3-3).

Classe windsurf IQ Foil (18 atleti) - Spettacolo per le nuove tavole a vela che volano sui foil, scelte per le Olimpiadi del 2024, e all'esordio al CICO, per scelta degli stessi surfisti che pure sono in preparazione per i Giochi di Tokyo con la tavola RSX. In testa gli specialisti del foil: Bruno Martini (CS Torbole), davanti a Jose Tomasi (LNI Riva del Garda) e a Riccardo Renna (CS Torbole). Rincorrono gli azzurri del windsurf olimpico tradizionale: Nicolò Renna (CS Torbole) quinto (4-9-18-1-5), Mattia Camboni (Fiamme Azzurre) sesto (5-5-8-2-7).

Tra le ragazze, Marta Maggetti (Fiamme Gialle) è al 15° posto (14-15-13-14-dns) e precede Giorgia Speciale, al 16°.

Classe Kiteboarding (31 kiters) - Spettacolo anche dai Kite con foil, impegnati in regate tradizionali e di flotta davvero entusiasmanti da seguire. In testa sembra imprendibile lo specialista Mario Calbucci (CV Portocivitanova) (sei primi su sei prove), inseguito da Alessio Brasili (CV Fiumicino) e Niccolò Magrograssi (Kite Campione). Prima femminile Sofia Tomasoni (WC Cagliari), medaglia d'oro alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires 2018, quindicesima (15-10-7-10-10-8), con Maggie Eileen Pescetto (YCI) 14ma e Irene Tari (CV Portocivitanova) 15ma.

Classe 2.4 mR Parasailing (16 timonieri) - Subito al comando Antonio Squizzato (SCG Salò) (1-1-2), davanti a Davide Di Maria (Salò) (2-2-1) e a Giancarlo Mariani (Liberi nel vento) (5-4-3).

Classe Hansa 303 Parasailing (singola e doppia) (32 equipaggi) - Dopo due prove in testa Francesca Ramazzotti (FV Desenzano (2-1), davanti a Giuseppe Tisci (LNI Palermo) (3-2) e a Maria Cristina Atzori (Veliamoci) (1-3).

Domani venerdi 18 con previsoni ancora di Maestrale appena più leggero di oggi, previste ancora tante regate per la "piccola Olimpiade" della vela italiana, con inizio alle ore 12.

 

SABATO 19 DIRETTA RAI SPORT - Sabato 19 è prevista una diretta dal CICO su Rai Sport, condotta da Giulio Guazzini che avrà numerosi ospiti in studio a commentare le immagini delle regate del giorno.

IL PROGRAMMA - Le regate si svolgono da giovedi 17 a domenica 20 con partenza alle 12. La cerimonia di premiazione è prevista domenica 20 con un palco allestito alla LNI Follonica e sempre con percorsi e logistica che garantirà protocolli e distanziamenti.

 

free joomla templatesjoomla templates
2020  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio