X edizione Campionato Invernale Otranto 2018 – 2019

20190122 58Il campionato invernale 'Più Vela Per Tutti' continua a singhiozzo per via del meteo che regala sempre condizioni estreme, bufere di vento o calma piatta. È saltata la regata della befana per via della forte tramontana e quella di ieri, la quarta del calendario, è stata ancora una volta una 'regata per nervi saldi'. Il campo di regata era posizionato a Nord, al largo de la 'Grotta della Monaca', con la boa di bolina da girare due volte a coprire le consuete 10 miglia, ma la brezza di tramontana era davvero poca e con intensità variabile per le 15 barche in acqua. Condizione che si è rivelata ideale per la più piccola della flotta il Flash 21 'Ardra' che, con i suoi scarsi 6 metri di lunghezza, è salita per la prima volta sul podio, aggiudicandosi il terzo posto in compensato, a rappresentanza della Categoria C, ossia le barche più anziane e meno performanti, sempre lontana dal podio. Vento favorevole per un'altra piccola ma assai performante, il Platu 25 'El Nino' che ancora una volta ha capeggiato sin dall'inizio la regata e che ha tagliato per primo la linea del traguardo, seguita al fotofinish dall'X-412 "Great Expectations" e dal Melges 24 "Loquita" (solo 7 secondi di differenza tra l'uno e l'altro), tutte e 3 di Categoria A. 'El Nino' ha dovuto accontentarsi del secondo posto in compensato, poiché i quasi 9 minuti di distacco con il j24 'Il Gabbiere' non sono bastati a strappare a quest'ultimo (categoria B) il primo gradino del podio. Sempre nella Categoria B, "Gioia Mia" (Kirie Feeling 32) ha disputato una buona regata, arrivata quinta in reale e sesta in compensato sta rafforzando l'ottima posizione nella Classifica Generale. A proposito di Classifica Generale, nella Categoria C la già citata 'Ardra' deve vedersela con 'Revenge', il Conati 31 con il quale condivide lo stesso punteggio, entrambe migliorano la propria posizione di regata in regata.
Siamo quasi a metà campionato, mancano ancora 6 regate per decretare il vincitore assoluto e i primi di ciascuna categoria della decima edizione, difficile azzardare qualunque pronostico. Ma dando uno sguardo alla Classifica Generale e tenendo conto che 2 regate (quelle con il peggiore risultato), delle 10 disputate, saranno scartate, salta agli occhi la novità di quest'anno: la categoria C (le barche più vetuste e meno performanti) riserverà delle sorprese.

Arrivi in Reale IV regata:
"El Nino" (Platu 25)
"Great Expectations" (X-412)
"Loquita" (Melges 24)
"Il Gabbiere" (j24)
5. "Gioia Mia" (Kirie Feeling 32)
6. "Ardra" (Flash 21)

Arrivi in compensato IV regata:
"Il Gabbiere" (j24)
"El Nino" (Platu 25)
"Ardra" (Flash 21)

Classifica Generale:
"Il Gabbiere" (j24), B - 4 punti
"El Nino" (Platu 25), A - 8 punti
"Great Expectations" (X-412), A - 16 punti
"Gioia Mia" (Kirie Feeling 32), B - 25 punti
"Revenge" (Conati 31) e "Ardra" (Flash 21), C - 30 punti

Classifica Generale per Categoria:

Categoria A
1 "El Nino" (Platu 25), 8 punti
2 "Great Expectations" (X-412), 16 punti
3 "Loquita" (Melges 24), 41 punti
Categoria B
"Il Gabbiere" (j24), 4 punti
"Gioia Mia" (Kirie Feeling 32), 25 punti
"Bonaventura" (Zuanelli 34), 30 punti
Categoria C
1. "Revenge" (Conati 31) e "Ardra" (Flash 21), 30 punti
2. "Boomerang" (Grand Soleil 34), 44 punti
3. "Savannah" (Alpa 11.50), 57 punti

Prossimo appuntamento: domenica 10 gennaio 2019

Conclusione del progetto “Con impegno verso il futuro”

20190122 57Si è svolta oggi, presso l'hotel Four Points by Sheraton di Acicastello (CT), l'iniziativa che ha preso il nome di "Con impegno verso il futuro": un'idea resa possibile grazie al prezioso sostegno di tre partners (Menarini Group, Femar Servizi Speciali, Nissan Comer Sud) e due official supplier (Four Points by Sheraton e Campo Marzio) che, con passione ed entusiasmo, hanno aderito al progetto. Niente coppe o targhe ma borse di studio per dare un minimo di serenità, un input ai giovanissimi atleti, pronti ad affrontare nuovi traguardi sportivi.
Alla presenza del Presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera, Alfio Giomi, del vice Presidente del CONI Sicilia, Sergio Parisi, della medaglia olimpica ai Giochi di Seoul 1988, Totò Antibo e della medaglia d'oro mondiale di Parigi 2003, Giuseppe Gibilisco, del Presidente della Federazione italiana scherma,Giorgio Scarso,del consigliere nazionale del Coni Orazio Arancio,la struttura commissariale composta dal Commissario Straordinario Vincenzo Parrinello e dai Sub Commissari Paolo Gozzo (Area Amministrativa) e Davide Bandieramonte (Area Tecnica), ha consegnato 34 borse di studio a giovani atleti (18 della categoria cadetti di 250 euro cadauna e 16 della categoria allievi di 350 euro cadauna), 4 borse di studio a tecnici di 500 euro e alcuni riconoscimenti speciali.
Le borse di studio sono state attribuite, a conclusione della stagione agonistica 2018, su indicazione di una giuria composta da giornalisti del settore appartenenti alle tre testate giornalistiche: Il Giornale di Sicilia, La Gazzetta del Sud e La Sicilia.
Il progetto ha voluto anche sensibilizzare tutto il movimento sulla necessità che l'atletica siciliana si spinga oltre le divisioni e riesca a trovare, puntando sui giovanissimi, quella serenità necessaria a raggiungere nuovi e prestigiosi traguardi, rinverdendo i fasti del passato tra cui due imprese "siciliane" particolarmente care: la medaglia olimpica di Totò Antibo ai Giochi di Seoul 1988, di cui è appena ricorso il trentennale, e, a quindici anni dall'impresa, l'alloro mondiale di Giuseppe Gibilisco a Parigi 2003. Le loro imprese sono state ricordate dallo studioso e appassionato di atletica leggera, Enzo Pennone, anche con l'ausilio di alcuni filmati e con vecchie copie della Gazzetta dello Sport e premiate con due originali trofei in pietra lavica a significare come la forza della natura possa coniugarsi in modi diversi. Il ricordo ha ricordato le gesta dei due grandi campioni suscitando non poca emozione tra i presenti e anche qualche lacrima.
Ad aprire la serie di interventi il Commissario Straordinario Vincenzo Parrinello " Un pomeriggio di atletica, grazie al ricordo delle imprese di Antibo e Gibilisco e al coinvolgente racconto di Enzo Pennone abbiamo assistito a momenti di grande commozione. Spero che i giovani presenti oltre a ricevere la borsa di studio abbiano ricevuto un'iniezione dei entusiasmo e passione".
Nel corso degli interventi di saluto il vice Presidente del CONI Sicilia Sergio Parisi ha affermato "Devo fare i complimenti a tutti per quest'iniziativa bellissima. Ringrazio in particolare il CONI Regionale per gli sforzi che ha fatto per far gestire i contributi alle Federazioni e sono felice del progetto presentato per il bando di concorso Sport e Periferie per rifare il Campo Scuola di Picanello".
Infine, ha concluso gli interventi il Presidente FIDAL Alfio Giomi, "Questo è un momento bellissimo, vedere insieme tanti giovani e ragazzi ma soprattutto è un momento di incontro tra le nuove generazioni e due leggende non solo dell'atletica leggera ma dello sport italiano"

Ecco tutti i premiati:
Cadette: Erika Maisano (Atletica Villafranca), Giorgia Prazza (Trinacria Solarino), Gaia Denaro (Libertas Acate), Asia Policastrese (Atletica Villafranca), Sara Lucia (Arci XIII Dicembre Altofonte), Gilda Arceri (Real Paceco), Lorenza Blandi (Atletica Mazzarino), Marcella Roccasalva (Diana Siracusa) e Irene Scarpisi (Cus Palermo).
Cadetti: Francesco Milani (Siracusatletica), Giuseppe Scianna (Partinico Running), Alessandro Ben Chabene (No Doping RG), Nicolò Cannistrà (Atletica Villafranca), Matteo Buggea (Milone Siracusa), Vincenzo Naccarino (No Doping RG), Giuseppe Faliti (Torrebianca Messina), Paolo Cianci (Trinacria Solarino) e Gioele Ciravolo (Atletica Partinico).
Allieve: Francesca Reali (Cus Catania), Megane Aprile (Running Modica), Carola Leggio (No Doping), Arianna Del Bono (Atletica Villafranca), Claudia D'Antonio (SAL Catania), Eleonora Valtorta (Siracusatletica).
Allievi: Carmelo Cannizzaro (Running Modica), Riccardo Meli (Cus Palermo), Zouhir Sahran (Amatori Duilia Messina), Marc Sztandera (Siracusatletica), Christian Indelicato (Milone Siracusa), Matteo Melluzzo (Milone Siracusa), Raffaele Di Maggio (Cus Palermo), Paolo Morfino (Cus Palermo), Luca Grasso (Virtus Acireale), Vincenzo Nania (A. Duilia Messina).
Tecnici: Massimo Bianca (Young Runner Gela), Nino Bruno (Arci XIII Dicembre Altofonte), Salvatore Dell'Aquila (Siracuatletica) e Francesco Giannone (Atletica Mazzarino).
Riconoscimenti speciali 2018: Premio "L'atletica è cultura" a Pino Clemente, Premio "L'Atletica è storia" a Enzo Pennone, Premio "L'Atletica è rispetto delle regole" a Giovanni Lopez, Premio "L'Atletica è tradizione" al Gruppo Atletico Polisportivo Castelbuonese, Premio "L'Atletica è impegno sociale" a CorriCatania e Premio "L'Atletica è condivisione della propria passione" a Maratona Internazionale Città di Palermo.

La rete d’impresa FVG Marinas Network partecipa in forze alla fiera nautica Boot di Düsseldorf

20190122 56L'anno appena concluso è stato molto positivo per la Rete FVG Marinas, che ha chiuso con un aumento dei transiti e dei posti barca occupati e sta mettendo in cantiere per il 2019 numerose novità.
Il primo impegno per amministratori e personale dei Marina, da sempre molto attenti a garantire un elevato standard degli ormeggi e dei servizi accessori, sarà quello di incontrare personalmente il pubblico dei diportisti.
La promozione dei servizi legati al diporto e al turismo nautico sbarcherà in questi primi mesi del 2019 in diverse fiere di settore.
Il primo appuntamento è con Boot Düsseldorf, la più importante fiera nautica europea dal 19 al 27 gennaio, presso lo stand regionale di PromoTurismoFVG.
Per il mercato austriaco, della Repubblica Ceca e della Slovacchia confermata la partecipazione a Boot Tulln dal 7 al 10 marzo.
I Marina del Friuli Venezia Giulia sono la porta d'accesso ad una regione ricca di suggestioni che coniugano felicemente benessere e divertimento: qui cultura, storia e tradizioni locali sono vivi e palpitanti, nei centri balneari, nelle città ricche di storia, nei siti archeologici o nelle numerose riserve naturali. L'offerta enogastronomia d'eccellenza e la possibilità di praticare numerose attività sportive, permettono di vivere la nautica come esperienza a 360°.

RETE FVG MARINAS NETWORK
La Rete riunisce 20 porti turistici nella regione Friuli Venezia Giulia, con oltre 7000 posti barca dai 6 ai 100 metri di lunghezza, dalle foci del Tagliamento a Muggia:
- Lignano Sabbiadoro, Aprilia Marittima e fiume Stella: Porto Turistico Marina Uno Resort, Marina Punta Faro Resort, Marina Resort Punta Gabbiani, Marina Punta Verde, Darsena Porto Vecchio, Aprilia Marittima 2000 Dry Marina, Marina Stella Resort, Dry Marina Punta Gabbiani;
- San Giorgio di Nogaro e laguna di Marano: Portomaran, Shipyard & Marina Sant'Andrea, Cantieri Marina San Giorgio, Marina Planais;
- Grado: Darsena San Marco, Marina Primero, Porto San Vito;
- Monfalcone: Marina Hannibal e Marina Lepanto Resort;
- Trieste e costa triestina: Portopiccolo, Porto San Rocco Marina Resort, Marina San Giusto.

A maggio terza edizione del VYR a Viareggio

20190122 55Si svolgerà a Viareggio dal 9 al 12 maggio 2019 la terza edizione del Versilia Yachting Rendez-vous (www.versiliayachtingrendezvous.it), l'appuntamento internazionale dedicato alla nautica dell'alto di gamma organizzato da Fiera Milano in collaborazione con il partner strategico Nautica Italiana, con il supporto del Distretto Tecnologico per la nautica e la portualità Toscana, con il contributo di Regione Toscana e Toscana Promozione.
Un evento espositivo unico nel suo genere, punto di riferimento per cantieri navali e operatori del settore grazie a una ricca presenza di marchi storici della cantieristica italiana che, proprio in Toscana e in Versilia, hanno un forte insediamento e tradizione. Un mondo dove progettualità, tecnologia e alta qualità artigianale si coniugano in un territorio riconosciuto nel mondo per la bellezza, l'arte, l'accoglienza e l'italian lifestyle.
La manifestazione conferma il suo format dedicato ai maxi yacht e alla filiera (accessori, componentistica, motori, marine e servizi) a cui si aggiungono la sezione Tender&Toys e le nuove aree Luxury Tenders & Ribs e l'area Broker. Inoltre, per favorire un percorso di visita più fluido e omogeneo, sarà previsto un unico ingresso situato a Nord della darsena Italia che consentirà ai visitatori un percorso "a senso unico" lungo tutto il perimetro del salone per ammirare le imbarcazioni collocate lungo le due darsene.
Ricco il calendario di eventi fuori salone sul territorio messo a punto con la collaborazione di associazioni e dei Comuni di Viareggio, Forte dei Marmi e Pietrasanta. Un mix tra Nautica, Arte, Design, Fashion e Food per offrire al visitatore un'esperienza di lifestyle a 360 gradi.

Campionato invernale di Napoli, domenica il Trofeo Martinelli

20190120 53NAPOLI, 18 gennaio 2019 – Quinto appuntamento con il Campionato Invernale di vela d'altura del Golfo di Napoli, edizione 2018-19, la 48 esima della rassegna velica partenopea. Domenica 20 gennaio il Club Nautico della Vela organizza il Trofeo Gaetano Martinelli. Martinelli fu un ottimo timoniere in classe Star e poi successivamente rispettato e competente giudice di regata, nonché presidente del sodalizio del Borgo Marinari. Il Trofeo venne istituito per la prima volta nel 1995, dopo la scomparsa di Martinelli al quale Peppino Gesuè, nel libro del Centenario del Club, dedicò queste parole: "Il ricordo della sua presenza, a partire dagli anni Quaranta, lascia indelebile il segno della signorilità, della sua fedeltà e delle sue qualità... Le sue capacità si rivelarono presto e si mantennero sempre; la sua dedizione verso le nuove leve fu completa, la sua innata sensibilità alla condotta delle barche gli derivava dal suo amore per il mare. Il suo ricordo ed il suo insegnamento sono imperituri". Domenica segnale di partenza alle ore 10. Il Trofeo sarà assegnato al primo classificato Orc. Il Club Nautico della Vela ha previsto anche il Premio speciale Paola Martinelli, figlia di Gaetano, venuta a mancare due anni fa. Il riconoscimento, fortemente voluto dal marito Maurizio per onorare la memoria di Paola, sarà assegnato al primo classificato overall tra i Gran Crociera.
Al termine della regata, il Club Nautico ha organizzato un debriefing con Carlo Varelli, già presidente del sodalizio, e Luciano Cosentino, presidente del Comitato di Regata.

Credit foto velica: Antonella Panella

La baleniera, il piroscafo, gli scafi in legno e Nave Vespucci, al via il 6° Convegno sulle barche d’epoca

20190122 54Tutto pronto a Varese per la sesta edizione del convegno nazionale sulle imbarcazioni d'epoca e storiche di sabato 26 gennaio 2019 presso il Palace Grand Hotel di Varese, organizzato dall'Associazione Vele d'Epoca Verbano con il contributo della Regione Lombardia e il patrocinio dei più importanti enti e associazioni del settore.
Ricostruire una baleniera in legno del sedicesimo secolo partendo da un relitto ritrovato al largo delle coste del Canada, scoprire come naviga un piroscafo di inizio Novecento, restaurare una prestigiosa imbarcazione a vela varata in Inghilterra nel 1914, la storia dei famosi cantieri Baglietto, la costruzione della nuova Velarca, i segreti dell'Amerigo Vespucci raccontati da un ufficiale imbarcato sulla nave scuola più bella del mondo, il rapporto sul patrimonio storico navale del nostro Paese. Sono alcune delle relazioni, cui se ne aggiungeranno altre a sorpresa, alle quali sarà possibile assistere sabato 26 gennaio 2019, dalle ore 9 alle 17, presso il Palace Grand Hotel di Varese (eventuali convenzioni per camera doppia/singola contattando www.palacevarese.com), sede congressuale scelta per la sesta edizione di "Tra Legno e Acqua", il Convegno Nazionale sul Recupero e la Valorizzazione delle Imbarcazioni d'Epoca e Storiche organizzato dall'AVEV, Associazione Vele d'Epoca Verbano (www.veledepocaverbano.com), con il contributo della Regione Lombardia.

Domenica 27 gennaio, i partecipanti potranno partecipare a una visita guidata gratuita al piroscafo a pale 'Piemonte', varato nel 1904 e lungo 51 metri, ancora oggi operativo sul Lago Maggiore con base ad Arona.

La partecipazione è aperta a tutti tramite la preiscrizione online al link: https://www.veledepocaverbano.com/tra-legno-ed-acqua-2019/

Nauticsud, overbooking per l’edizione 2019

20190120 52Napoli, 16 gennaio 2019 – A meno di un mese dall'inizio della 46.ma edizione del Nauticsud, in programma dal 9 al 17 febbraio p.v., il salone internazionale della nautica registra già un segnale di crescita. L'esposizione, organizzata dalla Mostra d'Oltremare con l'ANRC (Associazione Nautica Regionale Campana), accoglierà oltre 220 espositori con un incremento del 10% di imbarcazioni presenti in fiera.

Numerosi i cantieri nazionali che hanno confermato la loro partecipazione, come: Azimut, Fiart Mare, Nautica Salpa, Bavaria, Granchi, RioYacht, Rizzardi e Cantieri Esposito, Italiamarine e Pirelli, Sacs e BWA, a dimostrazione del trend di crescita, per interesse e vendita, della Fiera partenopea.

Il giorno 1° febbraio, presso la Camera di Commercio di Napoli, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del Nauticsud, durante la quale il consigliere delegato della Mostra d'Oltrermare, Giuseppe Oliviero ed il presidente dell'ANRC, Gennaro Amato, esporranno i contenuti della 46.ma edizione.
"Siamo più che soddisfatti del lavoro svolto per preparare questo importante appuntamento della nautica – afferma Gennaro Amato, presidente ANRC – che vede oltre 50mila metri quadri espositivi venduti, ma soprattutto che presenta l'intera filiera della nautica, tanto da rendere over booking l'area espositiva della Mostra d'Oltremare".
La 46.ma edizione del Nauticsud infatti registra, già dal mese di novembre, completi i nove padiglioni coperti e persino l'intera area esterna del Viale delle 28 Fontane e quella dell'ingresso principale (Piazzale Tecchio), un segnale che dimostra l'ottimo lavoro svolto da ANRC e Mostra d'Oltremare.
"Abbiamo riscontrato un rinnovato protagonismo del settore della nautica – dichiara Giuseppe Oliviero, consigliere delegato MdO – che si affaccia ad uno scenario sempre piu internazionale, mostrando al Nauticsud il meglio di sé".

free joomla templatesjoomla templates
2019  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio