Fiamme Gialle, Un Anno Di Successi Celebrato Al Salone Nautico

A sette mesi di distanza dai Campionati Italiani classi Olimpiche disputati lo scorso mese di marzo proprio a Genova, le Fiamme Gialle sono tornati all'interno degli spazi della Fiera per celebrare i successi della stagione sportiva che si è appena conclusa. Al Teatro del mare i dirigenti e gli atleti delle Fiamme Gialle sono state celebrate dai visitatori e appassionati di vela al termine di una stagione ricca di successi che vedono nell'atleta Ruggero Tita, in coppia con Caterina Marianna Banti del Circolo Canottieri Aniene nel Nacra 17, il principale artefice dell'anno con la vittoria del titolo italiano, di quello continentale e mondiale.

Ad aprire l'incontro è stato il Generale Raffaele Romano comandante del centro sportivo, che ha voluto sottolineare il grande senso di responsabilità con il quale nella Vela, ma anche nelle altre discipline in cui il Centro sportivo e’ attivamente coinvolto, tutti gli sforzi siano mirati all’obiettivo dei Giochi Olimpici. La collaudata sinergia tra le Federazioni ed i Gruppi Sportivi, ha infatti già dimostrato di essere senza dubbio la più accreditata a produrre i migliori risultati nel campo dell’alta specializzazione dello sport, soprattutto nel caso delle discipline a maggior vocazione Olimpica.

E' stato proprio il neo-campione iridato di Nacra 17 Ruggero Tita a cogliere l’occasione per dimostrare, con la consueta semplicità, tutto il suo reale senso di appartenenza, nel riconoscere al gruppo sportivo l’importanza della fiducia riposta nelle sue capacità, la costante affidabilità degli sforzi profusi, ma soprattutto la competenza nel fornire lo specifico supporto, necessario per il raggiungimento dei risultati eccezionali fino ad ora ottenuti. Di particolare significato l’intervento del vice presidente della Federazione Italiana Vela, Alessandro Mei, il quale con particolare trasporto ha rivolto parole di compiacimento al centro sportivo Fiamme Gialle per la competente e costante collaborazione dei tecnici inserite per le loro capacità nei quadri tecnici Federali, che ha permesso il raggiungimento di importanti obiettivi agonistici. Il Maggiore Enzo Di Capua, comandante del IV nucleo atleti di Gaeta, ha voluto ringraziare in primis la Guardia di Finanza per il concreto sostegno da sempre profuso nei confronti dell’attività sportiva ed in particolare nella vela, i tecnici presenti, a cominciare dal brigadiere Pierluigi Fornelli Direttore Sportivo del IV nucleo, e gli Appuntati Gianfranco Sibello e Pietro Zucchetti. Sul palco insieme a neo Campione Mondiale Ruggero Tita erano presenti: Marta Maggetti (RS:X femminile), Daniele Benedetti (RS:X maschile), Francesco Marrai, Giovanni Coccoluto, Marco Gallo e Gianmarco Planchestainer (laser Standard), Joyce Floridia (Laser Radial).

Domani, venerdì 21 settembre, gli appuntamenti al Teatro del mare dedicati alla vela proseguiranno alle ore 16.00 con Andrea Stella che presenterà il suo ultimo libro sul progetto WOW - Wheels on waves e le attività che l'associazione Lo Spirito di Stella porta avanti per consentire a chiunque di vivere il mare.

A cura di Federvela

 

FREEDOM IN WATER 2018: SPORT E INCLUSIONE SOCIALE PER L’EVENTO GIUNTO ALLA 5° EDIZIONE

20180919 09Numeri da record con 130 atleti in gara nel Golfo di Cannigione dal 15 al 16 settembre 2018

Arzachena. L’associazione sportiva dilettantistica Progetto Albatross e la Federazione italiana nuoto paralimpico, tornano ad Arzachena per il 5° anno consecutivo con Freedom in water -  Campionato Italiano di nuoto paralimpico in acque libere in programma il 15 e 16 settembre nel borgo di Cannigione.

La partenza è prevista sabato, alle 15, dalla spiaggia antistante il parco Riva Azzurra.

Sono 130 gli atleti con disabilità e normodotati iscritti.

La manifestazione è inclusa Circuito nazionale FIN - Federazione italiana nuoto ed è promossa e patrocinata dal delegato allo Sport, Cultura e Spettacolo del Comune di Arzachena, Valentina Geromino.  

“Un successo sportivo in nome dell’inclusione sociale – conferma il delegato Geromino -Questo evento è cresciuto nel corso degli anni raddoppiando il numero di iscritti. Per tutti noi è la conferma dell’importanza del ruolo dello sport come strumento educativo, di aggregazione e inclusione sociale che porta benefici all’intera comunità. Settembre e ottobre saranno da quest’anno per Arzachena mesi dedicati allo sport, soprattutto sport acquatici. Con questo tipo di eventi rafforzeremo le politiche di promozione turistica nei mesi di spalla”.

LA GARA

La partenza è prevista alle 15 dalla spiaggia di Cannigione. Alle 16 è in agenda il triangolo di 3 mila 500 metri. Domenica 16 settembre gli atleti si ritroveranno alle 9 in spiaggia per il Meeting internazionale Gallura, alle 10 per il Miglio marino.

20180919 08LE DICHIARAZIONI DEGLI ORGANIZZATORI

“Dopo gli entusiasmanti Campionati Europei, in cui la FINP si è classificata al secondo posto nel medagliere con ben 74 medaglie, si torna ad Arzachena per una nuova sfida – racconta Danilo Russu, delegato regionale della FINP e presidente regionale FIN -. Saranno presenti ad Arzachena molti degli atleti che si sono distinti stabilendo record mondiali ed europei. Tra questi Federico Morlacchi, Andrea Barlaam, Vincenzo Boni, Efrem Morelli, Carlotta Gilli. A loro si aggiungono Roberto Pasquini (campione italiano delle acque libere delle ultime 4 edizioni), i sardi Nicola Azara (vice campione italiano) e Francesca Secci (campionessa italiana). In gara anche il campione paralimpico russo Sergei Punko, fin dalla prima edizione presente all’evento. Si preannuncia una gara unica dove, accanto chi nuota con due gambe e due braccia contando anche sul senso della vista, ci sarà chi compensa con le braccia il non uso delle gambe, chi nuoterà legato con un cordino a un nuotatore guida perché non può vedere la direzione”. 

"Per noi è motivo di grande orgoglio promuovere questo campionato italiano - dichiara Manolo Cattari, presidente dell’associazione Progetto AlbatroSS -, il nostro obiettivo è quello di diffondere la cultura sportiva paralimpica per avvicinare alla disciplina quante più persone con disabilità possibile. Il nostro impegno è costante e grazie alla FINP regionale e al commissario straordinario del CIP Sardegna, Paolo Poddighe, portiamo avanti altre iniziative nelle scuole allo scopo di incentivare la cultura dell'inclusione".

"Dopo 5 edizioni, possiamo dire che questa manifestazione rappresenta uno degli appuntamenti principali dello sport paralimpico e olimpico sardo. Il nostro obiettivo è quello di favorire l’inclusione sociale grazie allo sport che apre a nuove opportunità di crescita per normodotati e non. - afferma Silvia Fioravanti, presidente di Freedom in water -. La presenza di atleti di prestigio della FIN, come l’olimpionica Martina Grimaldi, confermano il successo del nostro progetto”.

Saranno presenti alla manifestazione il presidente della FINP -  federazione nazionale nuoto paralimpico, Roberto Valori, il segretario nazionale Franco Riccobello, il CT della nazionale Riccardo Vernole.

Per iscrizioni scrivere all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORGANIZZAZIONE

A.S.D. PROGETTO ALBATROSS - Responsabile Organizzativo Danilo Russu telefono +39/ 3482999411

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.    oppure     Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ritrovo campo gara alle ore 14.30

Riunione tecnica alle ore 15.00

Partenza gara alle ore 16.00

Arrivo previsto alle ore 17.00

Tempo massimo previsto 1 ora e 1/2

Premiazioni alle ore 18.00

Medaglie ai primi tre classificati

Isabella Chiodino Ufficio Comunicazione Istituzionale Comune di Arzachena 

Sito web Comune di Arzachena Sito web Arzachena Turismo Facebook Amministrazione comunale Arzachena Facebook Arzachena Turismo

 

Grande adesione da parte dei baby-velisti marchigiani alla kermesse Trofeo Barbetti

20180915 52Senigallia, 14 settembre 2018. Fervono a Senigallia i preparativi per l'evento velico più atteso da tutti i giovani velisti del territorio, dove sono già tante le conferme di partecipazione, a un giorno dall'apertura. Si tratta della I edizione delCampionato Regionale delle classi giovanili, organizzato da FIV Marche e Circolo Nautico Senigallia in collaborazione con Sailing Park, LNI Senigallia, Circolo velico Torrette e Vela Club Marotta, di scena da domani a domenica prossima nello specchio d'acqua antistante il porto canale.
Attesi alcuni baby-velisti di assoluto spessore: Maria Giulia Cicchinè (CV Porto Civitanova), due titoli italiani giovanili consecutivi 2016-2017, un argento europeo nel 2016, un bronzo mondiale juniores 2017, un 5° assoluto ai campionati europei 2018 e una medaglia d'argento ai campionati italiani giovanili di Viareggio 2018 per i Laser; Alessandro Graciotti(SEF Stamura), neo-campione del mondo U15 Techno 293 (Tavola a vela); Federica Benvenuti Gostoli (LNI Ancona), 2 volte medaglia d'oro ai campionati italiani giovanili (2017 e 2018)nell'O'Pen BIC; Rebecca Orsetti (LNI S. Benedetto del Tronto), fresca vincitrice del titolo italiano U13 sempre nella classe O'Pen Bic a Viareggio.
Tradizione e novità accompagneranno la nascita della manifestazione, alla quale si abbina da quest'anno l'assegnazione del celebre Trofeo Memorial "Pietro Barbetti Junior", fino all'anno scorso riservato a competizioni fra barche d'altura e di serie. Secondo la segreteria organizzativa sono già 60 gli iscritti della classe Optimist, 60 anche i Laser; 20 Tavole a vela e 15 O'Pen BIC per un totale di 155 equipaggi pre-iscritti (sarà possibile iscriversi fino alle ore 10.00 di sabato 15 settembre). Vincenzo Graciotti, presidente FIV Marche, spiega il perché di questa scelta: "il senso di questo cambiamento sta nei valori fondanti del nostro programma sportivo qui nel territorio, che mette al centro i giovani. A dicembre scorso ci è venuta l'idea di organizzare una manifestazione dedicata a loro e, parlandone al presidente Zuccari e alla famiglia Barbetti, abbiamo deciso che sarebbe stato per l'appunto più etico destinare i premi in denaro, da sempre previsti dal Trofeo Barbetti, all'attività dei giovani sportivi del nostro territorio. Inoltre, il passaggio del Challenge dall'altura alle derive consente di allargare il seguito dell'iniziativa, visto che i derivisti sono molti di più degli armatori e aumentano per così dire la massa critica del nostro movimento sportivo"
La regata è aperta alle classi Optimist (barca singola), Techno 293 (windsurf), O'Pen Bic (barca singola); Laser (barca singola); 420 (doppio maschile, femminile e misto) che gareggeranno, distribuite su 2 campi di regata, nel weekend di gare (previste tre prove giornaliere per ogni classe con inizio alle 12). La manifestazione, valevole come doppia prova del campionato zonale di ogni classe, si svolgerà applicando il regolamento World Sailing vigente e la Normativa FIV per l'attività sportiva nazionale. In merito alle imbarcazioni, quest'ultime dovranno avere un valido certificato di stazza o di conformità, se previsto dalle regole di Classe, che dovrà essere consegnato alla Segreteria di Regata all'atto del perfezionamento dell'iscrizione.
Ai fini della classifica, il bando prevede l'applicazione del punteggio minimo come previsto nell'Appendice "A" del RRS WS 2017/2020, sia per la regata e sia per il campionato zonale 2018 della X zona FIV, mentre l'ambito Trofeo "Pietro Barbetti Junior" verrà assegnato al circolo con il maggior numero di atleti presenti alla manifestazione. L'impegno della famiglia Barbetti va oltre tale riconoscimento, stanziando anche borse di studio del valore minimo di € 500,00 ciascuna, ai primi classificati di ogni classe, come contributo concreto alla loro crescita atletica. "Quella di dare spazio e sostegno ai ragazzi meritevoli è stata una scelta concordata con il Circolo e la Federazione dopo un breve colloquio, che ha trovato immediatamente l'appoggio e l'unione di tutta la nostra famiglia - emozionato e felice, racconta Fernando Barbetti,sponsor dell'evento – Volevamo aria di cambiamento e con l'imput venuto dal CN Senigallia e da FIV Marche abbiamo dato vita a una regata più agonistica, di ampio respiro mentre prima il nostro impegno era puramente locale. Speriamo di riuscirci al meglio e come sempre ci sarà una grande partecipazione da parte della nostra famiglia anche quest'anno".
"Era arrivata l'ora di dare un nuovo respiro a questa regata – sottolinea il Presidente Club Nautico di Senigallia, Gianmaria Zuccari – c'eravamo inventati questo memorial in onore di mio nipote, che purtroppo è scomparso una decina di anni fa, il quale amava molto il mare.
All'inizio era perlopiù di carattere locale ma poi insieme al Presidente Vincenzo Graciotti e al Vicepresidente Paolo Smerchinich, nostri grandi amici e collaboratori stretti, abbiamo deciso di migliorarla, rendendola più utile dal punto di vista sociale in modo tale da aiutare i nostri giovani con premi per i più meritevoli. L'augurio è che una regata nuova di questo genere possa perpetrarsi per molti anni".

Ufficio stampa
Comitato X Zona FIV

I Mini 6.50 in stile Adriatico per la seconda edizione del Trofeo Simone Bianchetti

20180914 59Ravenna. - Il 13 settembre i Mini 6.50 si ritroveranno sulla linea di partenza della seconda edizione del Trofeo Simone Bianchetti, regata valevole per il Campionato Italiano della Classe Mini 6.50, che sotto la regia Circolo Nautico Cervia Amici della Vela ASD e con il supporto logistico e base nautica del Porto Turistico di Marinara vuole ricordare il navigatore romagnolo scomparso nel 2003.
Il percorso copre un totale di 280 miglia con partenza da Ravenna. Dopo il primo way point a Cervia i ministi lasceranno la costa e prenderanno il largo verso la Croazia per raggiungere prima l'isola del Sansego e poi traguardare Sestrica Mala. Dopo questo ultimo passaggio lungo le isole Incoronate si farà rotta nuovamente verso Cervia dove gli equipaggi chiuderanno la regata con il taglio del traguardo.
I Mini 6.50, che correranno in doppio, saranno quindi impegnati in una navigazione che interesserà sia una parte di percorso lungo le due coste, quella italiana e quella croata, che una parte di altura. Correnti, brezze e orografia saranno gli elementi da studiare per pianificare la giusta strategia, in perfetto stile adriatico.
Le barche sono suddivise in due categorie, prototipi e serie, dove la parola d'ordine sarà vintage, termine con il quale vengono descritti i Mini 6.50 con più miglia sotto la chiglia e non di nuovissima generazione, ma che ancora dimostrano le qualità e le caratteristiche per poter essere barche competitive.
Nei proto il parterre si presenta interessante sia per la tipologia di barche che per gli equipaggi.
Luca Rosetti, skipper di ITA 342 Arkè, ha scelto come co skipper Matteo Sericano e saranno sicuramente uno degli equipaggi da guardare con attenzione. I due velisti rappresentano la nuova generazione e hanno già fatto sentire la loro presenza nella Classe soprattutto durante questa stagione.
Tanto Adriatico a bordo di ITA 444 Spot Aeronautica Militare con Matteo Rusticali e Francesca Komatar, altro equipaggio interessante con le condizioni tipiche di questa zona.
Un ritorno ai Mini per Cesare Bressan, che a bordo di Satanas - NPS ITA 304 sarà accompagnato dal giovane Manuel Polo. Equipaggio proveniente dall'Alto Adriatico e quindi ben rodato per questa regata, come anche ITA 188 Aquilante di Pierantonio Caricato e Alessandro Suardi.
Chiude la presenza nei proto ITA 567 Meteor con Stefano Piccari e Marco Rusticali.
Anche nei serie la forte presenza adriatica e la tipologia di barche promette una battaglia già aperta tra i team dove abbiamo ITA 398 Liska con Francesco Bertotti e Matteo Molinaro, ITA 408 Antigua con Daniele Balzanelli, ITA 488 Zebulon con Alessio Campriani e Francesco Guidetti, ITA 323 Mor Bian di Roberto Ghini e Matteo Sassi e ITA 600 Monster di Maurizio Moccia e Andrea Di Giuliomaria.
La regata, giunta alla seconda edizione, è un tributo a Simone Bianchetti attraverso due elementi importanti della sua carriera di navigatore solitario; il mare Adriatico, dove è nato e cresciuto, e il Mini 6.50 con il quale partecipò alla Transat del 1995.
Sarà possibile seguire la regata in tempo reale grazie al tracking visibile sul sito ufficiale della Classe Mini 6.50 www.classemini.it

Foto Benedetta Pitscheider
Ufficio Stampa Classe Mini 6.50

Il nuovo Trofeo Barbetti di scena al C.S. Senigallia il 15 e 16 settembre

20180914 58Senigallia, 12 settembre 2018. Fervono a Senigallia i preparativi per l'evento velico più atteso da tutti i giovani velisti del territorio. Si tratta della I edizione del Campionato Regionale delle classi giovanili, organizzato da FIV Marche e Circolo Nautico Senigallia in collaborazione con Sailing Park, LNI Senigallia, Circolo velico Torrette e Vela Club Marotta, di scena i prossimi 15 e 16 settembre nello specchio d'acqua antistante il porto canale. Tradizione e novità accompagneranno la nascita della manifestazione, alla quale si abbina da quest'anno l'assegnazione del celebre Trofeo Memorial "Pietro Barbetti Junior", fino all'anno scorso riservato a competizioni fra barche d'altura e di serie.
Vincenzo Graciotti, presidente FIV Marche, spiega il perché di questa scelta: "il senso di questo cambiamento sta nei valori fondanti del nostro programma sportivo qui nel territorio, che mette al centro i giovani. A dicembre scorso ci è venuta l'idea di organizzare una manifestazione dedicata a loro e, parlandone al presidente Zuccari e alla famiglia Barbetti, abbiamo deciso che sarebbe stato per l'appunto più etico destinare i premi in denaro, da sempre previsti dal Trofeo Barbetti, all'attività dei giovani sportivi del nostro territorio. Inoltre, il passaggio del Challenge dall'altura alle derive consente di allargare il seguito dell'iniziativa, visto che i derivisti sono molti di più degli armatori e aumentano per così dire la massa critica del nostro movimento sportivo"
La regata è aperta alle classi Optimist (barca singola), Techno 293 (windsurf), O'Pen Bic (barca singola); Laser (barca singola); 420 (doppio maschile, femminile e misto) che gareggeranno, distribuite su 2 campi di regata, nel weekend di gare (previste tre prove giornaliere per ogni classe con inizio alle 12). La manifestazione, valevole come doppia prova del campionato zonale di ogni classe, si svolgerà applicando il regolamento World Sailing vigente e la Normativa FIV per l'attività sportiva nazionale. In merito alle imbarcazioni, quest'ultime dovranno avere un valido certificato di stazza o di conformità, se previsto dalle regole di Classe, che dovrà essere consegnato alla Segreteria di Regata all'atto del perfezionamento dell'iscrizione.
Ai fini della classifica, il bando prevede l'applicazione del punteggio minimo come previsto nell'Appendice "A" del RRS WS 2017/2020, sia per la regata e sia per il campionato zonale 2018 della X zona FIV, mentre l'ambito Trofeo "Pietro Barbetti Junior" verrà assegnato al circolo con il maggior numero di atleti presenti alla manifestazione. L'impegno della famiglia Barbetti va oltre tale riconoscimento, stanziando anche borse di studio del valore minimo di € 500,00 ciascuna, ai primi classificati di ogni classe, come contributo concreto alla loro crescita atletica. "Quella di dare spazio e sostegno ai ragazzi meritevoli è stata una scelta concordata con il Circolo e la Federazione dopo un breve colloquio, che ha trovato immediatamente l'appoggio e l'unione di tutta la nostra famiglia - emozionato e felice, racconta Fernando Barbetti, sponsor dell'evento – Volevamo aria di cambiamento e con l'imput venuto dal CN Senigallia e da FIV Marche abbiamo dato vita a una regata più agonistica, di ampio respiro mentre prima il nostro impegno era puramente locale. Speriamo di riuscirci al meglio e come sempre ci sarà una grande partecipazione da parte della nostra famiglia anche quest'anno".
"Era arrivata l'ora di dare un nuovo respiro a questa regata – sottolinea il Presidente Club Nautico di Senigallia, Gianmaria Zuccari – c'eravamo inventati questo memorial in onore di mio nipote, che purtroppo è scomparso una decina di anni fa, il quale amava molto il mare.
All'inizio era perlopiù di carattere locale ma poi insieme al Presidente Vincenzo Graciotti e al Vicepresidente Paolo Smerchinich, nostri grandi amici e collaboratori stretti, abbiamo deciso di migliorarla, rendendola più utile dal punto di vista sociale in modo tale da aiutare i nostri giovani con premi per i più meritevoli. L'augurio è che una regata nuova di questo genere possa perpetrarsi per molti anni".

Ufficio stampa
Comitato X Zona FIV

XXXVIII Campionato Invernale

Anche quest'anno novità e conferme per il campionato invernale più numeroso d'Italia.
Continua ricerca per coinvolgere le tante imbarcazioni in zona ( e non ) che durante l'inverno restano tristemente all'ormeggio o, peggio , in secca. La barca è fatta per navigare ed ama navigare ed il mare d'inverno è bellissimo occorre solo rompere gli indugi e venire al Circolo Velico Fiumicino dove vi aspettiamo per rispondere a tutte le vostre domande e, possibilmente, risolvere insieme a voi i problemi.
Quest'anno sconto del 50% sull'iscrizione al campionato invernale per tutte le imbarcazioni New Entry per incentivare l'approccio alle regate. Una serie di incontri che abbiamo chiamato "Pillole di Regata" durante i quali si affronteranno le regole base per la regata e quale approccio suggerire per ogni caso. Suggerimenti e soluzioni per eventuali barche non stazzate .
Per tutti gli altri regatanti si confermano le dieci giornate di gara con possibilità di eseguire 11 regate con tre scarti, due possibili campi di gara (Ostia o Fiumicino), con partenze e percorsi differenziati in relazione alla categoria di appartenenza, ormeggio gratuito per tutto il campionato per imbarcazioni provenienti da altre località fuori zona,tracciamento regata, proiezione foto e pasta party per tutte le giornate e festa finale con premiazione.
Venite a regatare a Fiumicino perché è più vicina, perché le condizioni invernali sono buone, perché ci sono avversari per tutti e..per finire perché gli organizzatori sono bravi e simpatici e la segreteria è molto efficiente!

Ci vediamo in acqua.

Campionato Italiano di Vela classe Hansa 303 supportato da Santander

20180914 56Genova, 12 settembre 2018 – Nuovo sponsor per il Campionato Italiano di Vela Classe Hansa 303: per l'edizione 2018 che si svolgerà a Genova dal 13 al 16 settembre, Santander Consumer Bank ha deciso di supportare l'iniziativa.
Organizzato dalla Lega Navale Italiana Sezione di Genova Sestri Ponente, vedrà una trentina di imbarcazioni provenienti da tutta Italia sfidarsi nello specchio acqueo prospiciente il Lungomare di Genova Pegli.
Nell'occasione debutterà il nuovo "Premio Santander per l'equipaggio più giovane", a dimostrazione dell'attenzione della Banca alle nuove generazioni, sia all'interno sia all'esterno della propria realtà.
Con questa nuova iniziativa, la Banca leader del credito al consumo consolida il legame con il mondo dello sport, valorizzandone anche gli aspetti sociali, in linea con la propria filosofia aziendale di promozione della corporate social responsibility.
"Ringrazio la Lega Navale per averci dato la possibilità di avvicinarci a questo mondo, nuovo per noi - afferma Alberto Merchiori, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Santander Consumer Bank -; il nostro obiettivo è stato contribuire alla realizzazione dell'edizione 2018, supportando la Lega Navale in alcuni aspetti dell'organizzazione dell'evento. È una collaborazione che s'inquadra nella nostra filosofia di promozione delle diversità e dare un contributo alla società in cui siamo inseriti come impresa".
Durante i quattro giorni di gare, dalle 10 alle 16 di sabato 15 e domenica 16, sono attesi diverse centinaia di spettatori che potranno prendere parte alla manifestazione.
La Classe Hansa 303 nasce per rendere le competizioni di barca a vela accessibili a persone diversamente abili. Le barche sono caratterizzate da estrema stabilità e utilizzo semplice, assicurando così il divertimento sia a livello ludico sia agonistico.
Il supporto del campionato italiano di Barca Vela Classe Hansa è solo l'ultimo tassello del grande impegno di Santander nel mondo dello sport, a testimonianza dell'attenzione ai valori positivi che lo sport è in grado di promuovere tra i propri appassionati. Infatti, da anni è title sponsor della mezza maratona di Torino, Santander la mezza di Torino; quest'anno, inoltre, è stata rinnovata la partnership per altri tre anni con Yamaha Motor Italia per le attività Racing nazionali, un rapporto iniziato nel 2006.
La casa madre spagnola, Banco Santander, è lo sponsor principale del campionato spagnolo di calcio, LaLiga Santander, e da quest'anno sponsor della Champions League in cui il suo Brand Ambassador è il due volte pallone d'oro Ronaldo Nazàrio.

SANTANDER CONSUMER BANK
Santander Consumer Bank (SCB), Banca leader nel credito al consumo in Italia, è focalizzata su prestiti, cessione del quinto, carte di credito, leasing e conti deposito. Grazie a numerose partnership con importanti case automobilistiche e moto, è tra le prime Banche specializzate nel settore dei finanziamenti automotive.
Certificata nel 2018 Top Employers Europe e Top Employers Italia per le eccellenti condizioni di lavoro del personale, fa parte di Santander Consumer Finance (SCF), uno dei maggiori gruppi di credito del mondo.

LEGA NAVALE ITALIANA SEZIONE DI GENOVA SESTRI
La Sezione di Genova Sestri Ponente della LNI è nata nel 1927. È una delle più grandi a livello nazionale con circa 1.500 Soci ed oltre 450 posti barca. Diffonde l'amore per il mare, lo spirito marinaro e la tutela dell'ambiente marino. Svolge attività di promozione sociale, culturale, sportiva e didattica.
Organizza, da molti anni, molteplici attività destinate a giovani e giovanissimi, a partire dall'età di 6-7 anni e meno giovani, iscritti alla Università della Terza Età.

free joomla templatesjoomla templates
2018  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio