La vela marchigiana in festa per un'altra stagione di impegni e di successi

Ancona, 16 novembre 2018. E' tempo di bilanci, anche quest'anno positivi, per il movimento velico marchigiano che si appresta a festeggiare i tanti campioni e campionesse di ogni età in occasione di Stelle del Vento nelle Marche. Giunto alla terza edizione, organizzato dal Comitato X Zona FIV - Marche, il gala della vela regionale che celebra atleti, armatori, dirigenti, giudici e operatori della blu economy nel territorio, si svolgerà al salone "Terzo Censi" del CONI Marche sabato 1 dicembre.
Format arricchito da alcune novità, fra cui spicca l'istituzione del "PowerPlast Youth Sailor Award" il premio per celebrare e sostenere i velisti delle Marche fino a 19 anni di età che si sono distinti nella stagione agonistica 2018 a livello nazionale e internazionale. Ai vincitori maschile e femminile di questo premio – assegnato durante la serata – andrà anche un contributo economico di 1.000 euro ciascuno, finanziato dalla PowerPlast (produttore di materiali per vele con sede a Camerano) e finalizzato al sostegno della preparazione dei due atleti nel 2019. A stabilire i vincitori maschile e femminile sarà una giuria prestigiosa, presieduta da Paolo Smerchinich, vice-presidente FIV Marche, e composta da dirigenti CONI, consiglieri nazionali Federvela e componenti del direttivo della Zona.
Sette in tutto (4 maschi e 3 femmine) le candidature individuate dai giurati:

Canditure femminili
- Rebecca Orsetti: la giovanissima promessa della LNI San Banedetto del Tronto ha vinto già da quest'anno (a soli 12 anni) il suo primo titolo italiano nella classe O'Pen Bic Under 13 ai Campionati Italiani Giovanili di Viareggio, imponendosi come uno dei più grandi talenti della vela marchigiana giovanile.
- Giorgia Speciale: oro alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires lo scorso ottobre e già pluricampionessa iridata nel windsurf corre da sempre con i colori della SEF Stamura.
- Irene Tari: nata a Terracina ma trapiantata nel vivaio del Club Vela Portocivitanova, la 15enne lazial-marchigiana ha vinto la Coppa Italia Kitesurf TT:R e conquistato un quinto posto di tutto rispetto ai campionati mondiali di categoria.

Candidature maschili
- Alessandro Graciotti: alfiere della SEF Stamura e detentore di due titoli italiani Under13, quest'anno si è laureato campione del mondo U15 Windsurf Techno 293 ai mondiali estivi di Liepaja (Lettonia).
- Eugenio Marconi: è stata la più bella ed inaspettata sorpresa dell'anno. Il 17enne dell'AV Senigallia è riuscito nell'impresa di salire nel gradino più alto del podio conquistando il titolo di
Campione del mondo Under 20 di Windsurf freestyle ai campionati mondiali di Fuerteventura (Spagna).
- Simone Scarpetta: da anni nella squadra del Circolo Nautico Sambenedettese, è fresco vincitore dell'Italia Cup Laser 4.7 U15 a Ortona. In forte crescita sotto tutti i punti di vista, fa della costanza il suo punto di forza più grande.
- Rodolfo Silvestrini: ha da poco compiuto 18 anni ma regata con una maturità e una determinazione da far invidia ai più grandi. Il giovane della Lega Navale Italiana Sezione di Porto San Giorgio ha raggiunto quest'anno la quinta posizione ai Campionati Mondiali Giovanili Laser Radial disputati in Germania.
Tifosi di vela, genitori, amici e compagni di squadra potranno votare i loro preferiti online da oggi fino al 30 novembre alle ore 24. Le preferenze del pubblico verranno poi valutate dalla giuria, che il 1 dicembre si riunirà per votare il vincitore e la vincitrice.
"Nata semplicemente con la voglia di stare insieme festeggiando tutti i velisti del territorio, dai più piccoli fino agli armatori più esperti, questa manifestazione è cresciuta senz'altro grazie alla passione del Direttivo e dei suoi sostenitori ma soprattutto grazie al lavoro svolto a mare da molti velisti marchigiani – il commento di Vincenzo Graciotti – Questo ci ha spinti a progettare e realizzare l'evento in modo sempre più qualificato negli ultimi tre anni affinché diventasse un ritratto del nostro movimento velico in cui tutti i componenti si riconoscano e di cui possano sentirsi orgogliosi"
"Il PowerPlast Youth Sailor Award – conclude il presidente FIV Marche - è una iniziativa voluta da Alessandro Gherardi e Piermario Timpanari, fondatori dell'azienda sponsor, per restituire al settore della vela, da cui l'azienda trae i suoi profitti, delle risorse che servano a incentivare la crescita dei talenti velici della regione. Come FIV Marche, abbiamo sposato l'iniziativa, includendola nel programma di Stelle del Vento nelle Marche perché allineata ai nostri obiettivi di rilancio, promozione e sostegno dei tanti bravi velisti Under 19 con azioni concrete. E in questo lavoro, riteniamo fondamentale l'appoggio del pubblico che abbiamo deciso di coinvolgere attivamente, chiamandolo a esprimere online le proprie preferenze fra una rosa di candidati selezionata dalla giuria".

Riva di Traiano - domenica 1a regata dell'Invernale

20181117 53Riva di Traiano, 16 novembre 2018 - Saltata la prima regata della stagione, causa un'allerta meteo emanata dalla Protezione Civile, l'Invernale di Riva di Traiano - Trofeo Paolo Venanzangeli, riparte domenica con l'auspicio che il tempo sia più clemente.
"Sembrerebbe una buona giornata per regatare - commenta il Presidente del CNRT Alessandro Farassino - con la previsione di un'aria sostenuta da NE di circa 15 nodi. Sarebbe lo scenario ideale per disputare due belle regate ed iniziare finalmente questa stagione 2018/2019".
La novità di questa stagione è, appunto, la disputa di due regate nella stessa giornata, con la conseguente maggiore combattività e la possibilità di prendersi immediatamente una eventuale rivincita. La classe regata sarà inoltre divisa in Regata 1 e Regata 2, secondo il Rating delle barche.
Le barche iscritte sono in totale 50, con 24 in corsa nella più impegnativa classe Regata, oltre ad altre 4 imbarcazioni che regateranno in doppio, portando il totale della classe a 28. In classe Crociera gli iscritti sono 16, mentre nella Gran Crociera, che regaterà con Vele Bianche, saranno in 6 a contendersi il titolo.
I regatanti si contenderanno anche i premi messi in palio dalla Garmin Marine Italia, ovvero 5 inReach Mini che andranno ai vincitori di ogni Divisione (Regata 1, Regata 2, per 2, Crociera, Gran Crociera).
inReach Mini
"inReach Mini" è il comunicatore satellitare più compatto e leggero di sempre, ora anche connesso. In soli 100 grammi, inReach Mini offre messaggistica con copertura globale in Mediterraneo come in Oceano, insieme alla navigazione GPS essenziale. Oltre a inviare e ricevere messaggi di testo ed e-mail, inReach Mini dispone di una funzione di SOS interattivi direttamente collegata al centro di coordinamento emergenze internazionale GEOS®, garantendo così assistenza e soccorso immediato in caso di necessità, ovunque ci si trovi. inReach Mini può essere associato a uno smartphone, a un tablet o a un dispositivo compatibile in modo da accedere a mappe topografiche, immagini aeree a colori e ad altre utili funzioni.

METS Amsterdam 2018, Montura e la linea Keep Sailing sotto i riflettori del METS

20181117 51Amsterdam, 15 novembre 2018 - Si è conclusa oggi ad Amsterdam l'edizione 2018 del METS, fiera dell'accessorio nautico tra le più importanti a livello globale.
Tra gli espositori non è mancata Montura che ha approfittato dell'occasione "olandese" per presentare le ultime novità dell'apprezzata linea Keep Sailing, il cui lancio risale all'autunno 2017.
Proprio in occasione di un incontro con la stampa, Sergio Caramel, atleta e sviluppatore Montura nonché armatore del Melges 24 Arcanoé by Montura, ha illustrato le innovazioni che l'azienda ha introdotto con la Conero Jacket, capo di punta della collezione dedicata al mondo della vela. Realizzata interamente in Gore Tex Pro e capace di un'impermeabilità pari a 28.000 colonne d'acqua, questo capo dalla vestizione comoda e leggera è pensato per proteggere il busto dal contatto diretto con gli elementi. Ad attirare l'attenzione dei giornalisti presenti al Pitch The Press Event è stato il rivoluzionario cappuccio estraibile che, essendo pre-formato e di dimensioni contenute, aderisce perfettamente al capo, evitando così fastidiosi movimenti dovuti all'azione del vento. Altro elemento di innovazione, nascosto sempre all'interno del colletto, è il bavero che, una volta posizionato attorno al collo, aumenta l'impermeabilità della giacca stessa rendendola del tutto simile a uno spray top. La Conero Jacket è disponibile presso gli Alpstation Montura assieme ai Conero Pants realizzati in Gore Tex Pro con rinforzi in kevlar e agli altri capi della linea Keep Sailing.
Un ottimo riscontro per Montura che nel corso di queste giornate ha registrato un notevole numero di visitatori presso il suo stand, raccogliendo l'apprezzamento dei tantissimi addetti ai lavori che hanno affollato il Mets, come ha sottolineato Sergio Caramel al termine della fiera: "Come sviluppatore Montura è una soddisfazione vedere che i capi sui quali abbiamo investito tempo e risorse riscontrano un interesse crescente da parte degli utilizzatori finali e degli addetti ai lavori. Con i nuovi modelli possiamo ormai contare su una linea completa, in grado di soddisfare tanto le esigenze del diportista quanto quelle del regatante più completo. Va da sé che l'attività di ricerca e sviluppo non si ferma mai e già nei mesi a venire, con la ripresa dell'attività agonistica, ci saranno ulteriori novità".

QuizOne: Seconda Fase

E' scattata la seconda fase del QuizOne con la pubblicazione sul sito del CVF del "Test Skipper", trenta quiz di cultura marinara da risolvere in un tempo limite di 10 minuti. Seguirà a breve l'atteso concorso a premi che si basa su un consistente pacchetto di domande (200 circa) che saranno distribuite in più sessioni per tutta la durata del campionato. Sono previsti premi offerti dagli sponsor Veleria Incarbona e CSA Nautica ai primi dieci classificati a condizione che siano tesserati FIV con il Circolo Velico Fiumicino e/o che abbiano partecipato al 38° Campionato Invernale sia come Armatori che come Equipaggi.
Seguirà il regolamento del concorso.
Buon divertimento.....
Massimo Pettirossi

La Federazione Italiana Vela presenta il primo Clinic d'altura per Mini 6.50

20181109 53Porto di Roma, 7 novembre 2018 - E' stato presentato questa mattina al Porto Turistico di Roma, il primo Clinic FIV Mini 6.50, uno stage organizzato dalla Federazione Italiana Vela per i velisti della Classe Mini 6.50, iniziato lunedì 5 Novembre. Il Clinic dura una settimana, durante la quale i dodici atleti della classe italiana ricevono formazione attraverso incontri e consulenze quotidiane con esperti del settore e navigatori oceanici quali Giovanni Soldini, Giancarlo Pedote, Vittorio Bissaro e il presidente della Classe Mini 6.50 Ambrogio Beccaria. A presentare l'evento con i navigatori, anche il Presidente della FIV Francesco Ettorre, il consigliere FIV con delega alla vela d'altura Donatello Mellina, il presidente della IV Zona Giuseppe D'Amico, l'Assessore allo Sport e Cultura del X Municipio di Roma Silvana Denicolò e il padrone di casa, Stefano Cavallari, in rappresentanza del Porto Turistico di Roma.
Il Mini 6.50 è un'imbarcazione a vela di appena 6,5 metri di lunghezza utilizzata per impegnative traversate e considerata la porta d'ingresso della vela oceanica, un trampolino di lancio per più importanti sfide. Con questo primo stage tecnico la Federazione Italiana Vela intende affermare l'Italia quale protagonista nel panorama della Vela Oceanica, e sostenere i 'ministi' italiani nella preparazione di una campagna di partecipazione alla prossima Mini-Transat in programma nell'ottobre 2019, fornendo loro strumenti utili alla messa a punto dell'imbarcazione, alla gestione della navigazione, e alla definizione di un programma sportivo e di comunicazione.

Leggi tutto: La Federazione Italiana Vela presenta il primo Clinic d'altura per Mini 6.50

La Rete FVG Marinas a Rimini

20181115 53La Rete FVG Marinas con i suoi 20 marina aderenti, circa 7000 posti barca dai 6 ai 100 metri di lunghezza, è la Rete di porti turistici più estesa in Italia.
Molti porti turistici italiani sono stati costruiti in base ad una concessione contratto molto simile al moderno project financing: in base ad un valore dell'investimento sono stati stabiliti sia la durata della concessione, che l'ammontare del canone demaniale per permettere al concessionario di rientrare dell'investimento. Questo caso riguarda anche alcuni marina del network del Friuli Venezia Giulia, tra i circa 25 porti turistici italiani coinvolti secondo l'associazione di categoria Assomarinas - Confindustria.
Da oltre dieci anni su queste realtà pende la spada di Damocle del vertiginosoaumento dei canoni demaniali introdotto unilateralmente dalla finanziaria del 2007 – oltre il 300 % - che ha fatto insorgere gli operatori e le associazioni di categoria ed ha portato, dopo dieci anni di contenzioso, al giudizio di legittimità espresso dalla Corte Costituzionale del gennaio 2017.

"Un Marina non è solo posti barca" dichiara Giorgio Ardito Amministratore per l'area di Lignano Sabbiadoro, di Aprilia Marittima e del fiume Stella "è un sistema complesso ed articolato che garantisce sia posti di lavoro diretti sia un ampio indotto, nella filiera propriamente turistica, come in quella della cantieristica. Per un dipendente di porto turistico, ce ne sono nove in attività indirette quali bar, ristoranti, alberghi, negozi e tutte le attività del turismo, oppure legati alle attività della cantieristica come officine e cantieri nautici per alaggi, rimessaggi, carene, teli, revisioni ai motori,refitting tra gli altri."

Il recente caso del Marina Blu di Rimini, che a seguito degli effetti della legge 296/06 (legge finanziaria 2007) si è visto bloccare l'operatività e di fatto rischia la chiusura, appare grave per l'intero comparto, mettendo a rischio gli investimenti in essere di imprenditori italiani e scoraggiando gli investitori esteri, per un cambio in corsa delle regole fissate dallo Stato con tanto di concessioni contratto registrate alla Corte dei Conti.

La Rete FVG Marinas e i suoi Amministratori non potevano restare insensibili di fronte a una situazione così grave e hanno quindi accolto l'invito di Roberto Perocchio, Presidente di Assomarinas, a partecipare ad una manifestazione di solidarietà.
La manifestazione si terrà giovedì 15 novembre alle 12.00 di fronte al Municipio di Rimini e gli organizzatori sono fiduciosi che questa azione serva a sensibilizzare il Parlamento di fronte alle esigenze del comparto, per fare urgentemente chiarezza e portare ad un intervento legislativo che risolva il decennale contenzioso su canoni demaniali iniqui, ridando respiro al settore.
Alla manifestazione riminese interverranno gli amministratori Giorgio Ardito e Fortunato Moratto, insieme ai direttori e ai titolari di altri marina dellaRete.

"La nautica da diporto deve poter tornare ad investire e credere nello sviluppo di un settore che ha un grandissimo impatto sul territorio: la vera porta sull'entroterra, tanto più vero in Friuli Venezia Giulia, regione dotata di una laguna come quella di Marano e Grado e con un canale come la Litoranea Veneta, che per acque interne da Lignano arriva fino a Monfalcone. Norme poco chiare o la possibilità che interventi normativi con carattere retroattivo mettono a rischio importanti investimenti in infrastrutture nautico-turistiche e possono minare un settore già penalizzato dalla crisi economica, dai provvedimenti del governo Monti e da poco tempo in lenta ripresa." conclude Giorgio Ardito.

RETE FVG MARINAS NETWORK
Tutti i Marina della Rete, dalle foci del Tagliamento a Muggia:
- Lignano Sabbiadoro, Aprilia Marittima e fiume Stella: Porto Turistico Marina Uno Resort, Marina Punta Faro Resort, Marina Resort Punta Gabbiani, Marina Punta Verde, Darsena Porto Vecchio, Aprilia Marittima 2000 Dry Marina, Marina Stella Resort, Dry Marina Punta Gabbiani;
- San Giorgio di Nogaro e laguna di Marano: Portomaran, Shipyard & Marina Sant'Andrea, Cantieri Marina San Giorgio, Marina Planais;
- Grado: Darsena San Marco, Marina Primero, Porto San Vito Resort;
- Monfalcone: Marina Hannibal e Marina Lepanto Resort;
- Trieste e costa triestina: Portopiccolo, Porto San Rocco Marina Resort, Marina San Giusto.

Per maggiori informazioni: pagina Facebook multilingue FVG Marinas Network o sito www.fvgmarinas.com.

48° Campionato invernale vela d’altura del Golfo di Napoli

20181109 52NAPOLI, 6 novembre 2018 - Inizierà domenica 11 novembre 2018 il Campionato invernale vela d'altura del Golfo di Napoli 2018/2019. La 48 esima edizione della manifestazione velica si aprirà con la Coppa Arturo Pacifico organizzata dal Circolo del Remo e della Vela Italia , divisa in due tappe: 11 e 18 novembre. Il calendario si svilupperà per tutto l'inverno: il 2 dicembre al Reale Yacht Club Canottieri Savoia la Coppa Giuseppina Aloj; il 16 dicembre al Circolo Canottieri Napoli la Coppa Ralph Camardella; il 20 gennaio al Club Nautico della Vela il Trofeo Gaetano Martinelli; il 17 febbraio al Circolo Nautico Torre del Greco il Trofeo Città Torre del Greco; il 24 febbraio alla Lega Navale Italiana sezioni di Napoli e Pozzuoli il Trofeo Lega Navale Italiana; il 10 marzo ottavo appuntamento alla Marina Militare e l'Accademia Aeronautica con la Coppa Francesco de Pinedo. Chiusura il 17 marzo 2019 con l'inedito Trofeo Campionato Invernale del Golfo di Napoli, organizzato da tutti i circoli.
In totale 9 giorni di regate, anziché 8 come nel recente passato, per una stagione che si preannuncia ricca di novità. Per la prima volta verranno utilizzati due tipologie di percorsi: uno sulle boe per le classi ORC 0–5 e per i Minialtura; un altro costiero per la Gran Crociera. Il segnale di avviso sarà dato alle ore 10.00. Sono ancora aperte le iscrizioni, che potranno essere effettuate online sul sito www.campinvernonapoli.it o pervenire via mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Leggi tutto: 48° Campionato invernale vela d’altura del Golfo di Napoli

free joomla templatesjoomla templates
2018  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio