Anche i piccoli Dinghy 12' si fermano e ci danno appuntamento al 2021

20200327 51Lo Yacht Club Italiano, in accordo con l'Associazione Italiana Classe Dinghy 12' e con lo sponsor SIAD, ha deciso di rinviare al 2021 - a causa dell'emergenza Covid19 - la storica regata dei Dinghy 12 in programma dal 22 al 24 maggio a Portofino. Con il 2020 si sarebbero festeggiate le 24 candeline di un evento unico nel panorama delle regate. La piccola deriva 'Classe 1913' che tanto ha dato alla storia della vela nel mondo, sarebbe stata ancora una volta celebrata con l'entusiasmo e la grinta dei partecipanti che da tanti anni si ritrovano a Portofino l'ultimo weekend di maggio.
Ma è con le parole del segretario di Classe, Francesca Lodigiani, che diamo appuntamento alla famiglia dei dinghisti per il 2021:
"Nella situazione attuale, con Bergamo, casa della famiglia Sestini e della SIAD, che sta vivendo una così tragica emergenza nell'emergenza planetaria scatenata dal famigerato virus, è emersa unanime la decisione, anche per senso civico e di solidarietà, di non aspettare, come originariamente ipotizzato, l'evoluzione della situazione o le direttive di FIV e autorità, ma di rinunciare fin d'ora alle regate nazionali della Classe dei prossimi due mesi, e quindi anche al Bombolino".

Leggi tutto: Anche i piccoli Dinghy 12' si fermano e ci danno appuntamento al 2021

Come avere informazioni verificate sul Covid -19.

AdnskronosIn questo momento così delicato, VogliadiVela desidera contribuire in qualche modo a questa grave emergenza… abbiamo quindi pensato, grazie al prezioso supporto di Adnkronos Salute, di fornire ai nostri lettori informazioni utili, certe, verificate e attendibili, per arginare allarmismi ingiustificati e il dilagare di fake news che rischiano di minare l'efficacia dei provvedimenti del Governo, delle Regioni e degli enti locali contro la propagazione di Covid-19. 

Un grazie di cuore, quindi a tutta la Redazione di Adnkronos che ci offre la possibilità di accedere alle principali news e di pubblicare liberamente la produzione specialistica dedicata all'emergenza coronavirus, con la possibilità di contribuire alla diffusione di un'informazione verificata.

Da oggi, quindi, nel Menù Principale di Voglia di Vela troverete la nuova rubrica “Covid-19”. 

Entramndo in questo settore, potrete scegliere se leggere gli aggiornamenti cliccando su 

RSS Covid-19 by ADNKRONOS o su https://www.adnkronos.com/RSS_Coronavirus.xml

e resterete informati nel modo più corretto.

Come verificare se le notizie ricevute su whatsapp o su Facebook sono vere?

In questi giorni sarà sicuramente capitato anche a voi di ricevere con whatsapp o su Facebook i più disparati avvertimenti, consigli, segnalazioni o rivelazioni sul Covid-19… 

Verità o fake news?

In un periodo così difficile e delicato, come se non bastassero tutte le cose che stanno accadendo intorno a noi, ci dobbiamo, infatti, difendere anche dalle molte, troppe notizie false che, a una velocità superiore di quella del virus, circolano sui social media e soprattutto su WhatsApp dove audio e “consigli” di ogni genere vengono condivisi, talvolta in buona fede, ma sempre senza alcuna verifica.

Tutto ciò crea, ovviamente molta confusione e pericolosi allarmismi in un momento nel quale avremmo bisogno esattamente del contrario, e cioè di certezze, positività e di massima comprensione di quanto sta realmente accadendo. 

Molto spesso, si corre il pericolo di “condividere” le notizie che ci sembrano più “amichevoli” o più “nefaste”, a seconda del nostro stato d’animo, dimenticando che mai come in questo periodo, davanti a qualsiasi notizia dobbiamo affidarci alla scienza, usare il pensiero critico, consultare e confrontare più fonti di informazione, non condividere nulla senza prima averlo verificato e, se ci dovesse capitare di diffondere un contenuto falso, dobbiamo cercare di smentire velocemente e con la stessa enfasi. 

"Una fake news non è mai banale: è sensazionale, rilevante – spiega Roberto Nicoletti, professore di psicologia cognitiva a Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi di Bologna in un articolo di Giulia Masoero Regis apparso su Repubblica il 20 marzo scorso– Chi la riceve ha la percezione di essere entrato in contatto con qualcosa che in pochi sanno e da lì scatta il desiderio di condividerla. L'intenzione può essere di due tipi: positiva, se la notizia riguarda ad esempio un modo per curarsi o non farsi contagiare dal nuovo virus, e allora si sente il bisogno di dirlo ad amici e parenti; oppure negativa, e cioè si condivide una notizia per imporre la propria leadership, dimostrare che si sa più degli altri e che si ha accesso a fonti che gli altri non conoscono, confutando ciò che dicono". 

Io ho trovato molto utile anche quanto riportato su Open, il giornale online fondato due anni fa da Enrico Mentana: vi consiglio di dargli un’occhiata anche perchè potrete trovare le notizie false più comuni, verificando così quelle eventualmente ricevute. Ecco il link

https://www.open.online/2020/03/25/speciale-coronavirus-come-difenderti-dalle-bufale-e-i-falsi-miti-sul-covid-19/

A Napoli 100 velisti virtuali per il Trofeo #ioregatodacasa

20200324 53Napoli, 23 marzo 2020 - Il Club Nautico della Vela di Napoli, con il supporto delle vignette di Velacomix e la diretta streaming delle prove commentate da Alberto Cararro e i suoi ospiti, ha organizzato una regata velica virtuale che ha messo in palio il Trofeo #ioregatodacasa.
L'evento web si è svolto sulla piattaforma di gioco online "Virtual Regatta Inshore". Un weekend all'insegna della competizione con 100 velisti che si sono sfidati da tutta Italia su regate a bastone.
A differenza delle partenze reali, i partecipanti non hanno dovuto attendere qualche ora prima di poter dar vita alla competizione. Il programma si è svolto tra sabato e domenica in maniera regolare, grazie anche alla collaborazione dei velisti nel seguire attentamente le istruzioni.
Al primo posto della classifica finale si è posizionato Luca Coslovc con SNPJ Luca 56124, seguito da Francesco Pedrotti con pedrito22. Terzo classificato Alberto Carraro con omonimo nickname boat.
La premiazione avverrà presso la sede del Club Nautico della Vela al termine dell'emergenza per la pandemia da COVID-19 in diretta streaming. La data verrà comunicata successivamente ai partecipanti e sui social del club.
Marco Caiazzo

Concorsi Allievi Marescialli

20200324 52156 posti per l'ammissione al 23° corso biennale (2019 - 2020) per Allievi Marescialli della Marina Militare
Un percorso di vita e professionale avvincente. Conseguirai una laurea e diventerai Maresciallo della Marina Militare.
Hai tempo fino al 23/03/2020 per presentare la domanda online.

72 posti a concorso per l'ammissione alla Scuola Navale Militare "F. Morosini" anno scolastico 2020-2021
Hai tempo fino al 25/03/2020 per presentare la domanda online.

494 posti per Volontari in Ferma Prefissata Quadriennale della Marina Militare per l'anno 2020
Hai tempo fino al 28/03/2020 per presentare la domanda online.

15 posti a concorso per Marescialli nelle categorie Specialisti del Sistema di Combattimento e Servizio Sanitario del Corpo equipaggi militari marittimi (C.E.M.M.)​
Hai tempo fino al 2 aprile 2020 per presentare la domanda online,

La Marina Militare ti merita!

Vela e solidarietà: Il Circolo Velico Ravennate dalla parte della USL Romagna

20200320 55Marina di Ravenna, 19 marzo 2020 - Al fine di far sentire concretamente il proprio supporto a quanti in questo momento sono impegnati in prima linea nella lotta al COVID-19, il consiglio del Circolo Velico Ravennate ha deciso di destinare 3.000 Euro a favore della USL Romagna. La donazione verrà effettuata già nel corso della giornata odierna.
A nome di tutti i Soci, il Circolo Velico Ravennate ringrazia tutti i medici, infermieri ed operatori, di ogni ordine e grado, che si stanno spendendo senza soluzione di continuità in questa importantissima battaglia.

Campionato del Mondo Optimist 2020 L'edizione 2020 posticipata a causa dell'ermergenza COVID-19

20200324 51Riva del Garda (TN), 20 marzo 2020 - A causa del dilagare della pandemia COVID-19, la IODA, l'Associazione Intermazionale della Classe Optimist, in accordo con il Comitato Organizzatore del Campionato del Mondo Optimist 2020, inizialmente previsto a Riva del Garda tra l'1 e l'11 luglio prossimi, ha deciso di posticipare a data da destinarsi lo svolgimento della manifestazione.
La fludità dell'attuale situazione di emergenza internazionale non ha ancora permesso l'individuazione di una data certa nella quale collocare l'importante evento organizzato da Fraglia Vela Riva, dall'Associazione Italiana Classe Optimist, da Riva del garda Fieracongressi e da Garda Trentino che, è bene ricordare, chiamerà a raccolta oltre trecento giovanissimi atleti provenienti da ogni angolo del pianeta.
Va da sé che il Comitato Organizzatore sta monitorando con cadenza quotidiana la situazione e si riserva di comunicare ufficialmente le nuove date non appena la situazione sanitaria permetterà di fare un punto concreto della situazione.
Il Campionato del Mondo Optimist 2020 è organizzato da IODA, Associazione Italiana Classe Optimist, Fraglia Vela Riva, Riva del Garda Fierecongressi e Garda Trentino.

Impossibile organizzare le ACWS Sardegna – Cagliari

20200320 53Cagliari, 18 Marzo 2020 - A seguito del ricorso presentato da parte del New York Yacht Club / American Magic all'America's Cup Arbitration Panel in merito alla sua partecipazione alle America's Cup World Series Sardegna – Cagliari e alle successive risposte del COR 36, del Defender e di INEOS Team UK, il Panel ha pubblicato oggi la decisione di seguito riassunta.
A causa della pandemia Coronavirus e delle misure restrittive imposte da vari governi, il Panel ha riconosciuto che è oggettivamente impossibile organizzare le ACWS Sardegna – Cagliari dal 23 al 26 aprile 2020, e ha annullato l'evento, sollevando l'organizzatore e i concorrenti dagli obblighi previsti dal Protocollo.
Il Panel ha anche stabilito di non avere il potere di posporre le ACWS Sardegna-Cagliari ad altra data, né di imporre l'organizzazione di ulteriori eventi ACWS, e nemmeno di imporre periodi di "blackout" dell'attività velica che non sono previsti dal Protocollo, in quanto l'Arbitration Panel non ha il potere di cambiare il Protocollo.

Uno spostamento delle ACWS Sardegna-Cagliari ad altra data sarebbe quindi possibile unicamente con l'accordo tra il Challenger of Record e il Defender.

Non essendo il Defender disposto ad accettare un cambiamento di data delle ACWS Sardegna – Cagliari, l'evento è ora definitivamente annullato.

free joomla templatesjoomla templates
2020  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio