Foiling Awards 2018, tutti i vincitori

20190217 51Lunedì 11 febbraio la cerimonia di premiazione dei Foiling Awards 2018 si è tenuta in un luogo in cui un pezzo di storia del foiling si librava sugli ospiti intervenuti all'evento. Al Museo della Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, a Milano, la maestosa Luna Rossa AC72, sfidante nella 34° Coppa America, è infatti sospesa al soffitto del padiglione Aeronavale e sotto di essa è stato allestito il palco della premiazione.
Foiling Week™ in occasione della serata ha lanciato il S.A.S. Project, la prima barca "foiling" al mondo che consente a velisti abili e disabili di volare insieme.
S.A.S. Project è ispirato ai valori fondamentali di Foiling Week™: Sicurezza, Accessibilità e Sostenibilità. Disegnato da Guillaume Verdier, il primo prototipo, IRUS 5.5, è in costruzione a Lorient: la barca è una mini-IMOCA con Dalì foil, chiglia basculante e doppio timone a T.
Dopo la messa a punto del prototipo, con sedili e comandi modificati, una nuova barca verrà costruita presso il cantiere Persico Marine.

Leggi tutto: Foiling Awards 2018, tutti i vincitori

Inaugurazione del Nauticsud 2019

20190209 57Napoli, 8 febbraio 2019 – Sarà inaugurato domani, sabato 9 alle ore 10,30, il 46° Salone internazionale Nauticsud in programma sino a domenica 17 alla Mostra d'Oltremare di Napoli. Alla cerimonia di apertura, che si svolgerà al padiglione 1 con ingresso da piazzale Tecchio, parteciperanno tutte le autorità istituzionali.
Al fianco del neo presidente della Mostra, Alesandro Nardi, del consigliere delegato MdO Giuseppe Oliviero e del presidente dell'ANRC, Gennaro Amato ci sarà il presidente della Camera di Commercio Ciro Fiola, gli assessori del Comune di Napoli, all'Ambiente Raffaele Del Giudice ed ai Giovani e Patrimonio Alessandra Clemente, ma anche il presidente della Commissione Attività Produttive della Regione Campania, Nicola Marrazzo, il direttore generale di Città Metropolitana di Napoli, Giuseppe Cozzolino e numerosi consiglieri comunali e metropolitani.
La presenza di tutte le Istituzioni di territorio all'inaugurazione di questa edizione del Nauticsud 2019 sottolinea di fatto l'ottimo lavoro svolto dalla Mostra d'Oltremare e l'Associazione Nautica Regionale Campana (ANRC) in questi ultimi anni. L'esposizione, che ha oramai trovato un'identità con riferimento al mercato della nautica compresa tra i 4 e 16 metri, resterà aperta per nove giorni con orario pieno nel fine settimana (ven – dom 10.30 – 20.30) e ridotto dal lunedì al giovedì (12.30 – 19).
Fitto il calendario del Nauticsud che, oltre barche, motori, accessori e servizi dell'intera filiera del mare in esposizione su 50mila metri quadri, avrà anche numerosi incontri tematici che riguardano il segmento ed il territorio come il convegno sul Fisco e Nautica e l'incontro-dibattito sulla presentazione del Piano Strategico Metropolitano di Napoli.
Il biglietto al Nauticsud, con accesso da Piazzale Tecchio e Viale Kennedy, costerà 10 euro, ma le scolaresche pagheranno un ridotto di soli 6 euro così come i portatori di handicap (gratuito accompagnatori), mentre il biglietto sarà gratuito per i bambini sino a 12 anni con accompagnatore pagante. Tre i parcheggi a disposizione, a pagamento, in piazzale Tecchio, ed interni con ingresso da viale Kennedy e via Terracina.

Partito oggi da Dakar il tentativo di record di traversata atlantica di Picciolini e Sardi

20190209 55I due velisti Tullio Picciolini e Giammarco Sardi sono partiti oggi alle 11.50 ora italiana a bordo del catamarano sportivo di appena sei metri "Ocean Cat" dall'isola di Gorée per battere il record di traversata atlantica da Dakar a Guadeloupe (2551 miglia nautiche, pari a 4724 km).
Con un vento leggero è partita l'avventura dei due navigatori italiani intenti a superare il record di traversata atlantica di 11 giorni, 1 ora, 9 minuti e 30 secondi stabilito da Vittorio e Nico Malingri nell'aprile del 2017.
Le condizioni meteo prevedono un vento intorno ai 15/20 nodi da nord lungo la rotta che li porterà a sud di Capoverde per poi risalire con rotta sulle Canarie. Dai primi dati del tracking - consultabile in diretta su www.oceancat.it - segnano una velocità intorno ai 12 nodi.

TULLIO PICCIOLINI
Crescito nel quartiere residenziale di Casalpalocco, ha alle spalle oltre 50mila miglia di navigazione, di cui circa 30mila in oceano e per diversi anni ha partecipato all'attività internazionale sulla classe Formula 18. Ha effettuato 6 traversate oceaniche di Atlantico e Pacifico in doppio e in equipaggio. Nel 2011 ha effettuato il tentativo di record di traversata atlantica da Dakar a Guadalupe sul catamarano di 20 piedi non abitabile "Biondina nera" assieme a Matteo Miceli.

GIAMMARCO SARDI
Anche lui romano, vive nel quartiere Appio Latino, ha alle spalle più di 20mila miglia percorse tra Mediterraneo, Atlantico e Pacifico e una decennale esperienza sui multiscafi sportivi in doppio. Dopo il tentativo di record, proseguirà la sua campagna di preparazione alla regata Mini Transat del 2021, una delle più importanti regate oceaniche in solitario su una barca di 6,5 metri di lunghezza.

IL CATAMARANO OCEAN CAT
Il catamarano oceanico di 20 piedi (6 metri), progettato appositamente per il record dallo Studio Balance Arquitectura Naval da Sito Aviles Ramos, è costruito totalmente in carbonio. È una barca molto solida, veloce e resa inaffondabile dai suoi 14 compartimenti stagni che durante la traversata saranno utilizzati anche per lo stivaggio di viveri per 16 giorni e materiale tecnico. Con questa stessa barca Vittorio e Nico Malingri hanno conquistato il record di traversata atlantica nel 2017. È stata controllata e ottimizzata per la nuova impresa, con la collaborazione del progettista e con il supporto del cantiere C-Catamarans. Durante la traversata da Dakar a Guadeloupe, Ocean Cat sarà equipaggiato con due pannelli solari Solbian AllInOne con tecnologia back contact che permette una forte resa delle cellule, superiore al 22%, che migliora di conseguenza la performance del pannello solare, necessaria per mantenere efficienti le strumentazioni di bordo come la bussola, sistemi di rilevamento del vento, della velocità e sistemi di sicurezza.

LA STORIA DEL RECORD
Dakar-Guadeloupe è la rotta omologata dallo Speed Record Council di World Sailing, la federazione internazionale della vela, per il record di traversata atlantica, senza assistenza, di un equipaggio di due persone a bordo di un catamarano sportivo non abitabile di 20 piedi (6 metri). L'attuale record, stabilito dagli italiani Vittorio e Nico Malingri, è di 11 giorni 1 ora 9 minuti e 30 secondi, migliore di 10 ore rispetto al precedente primato dei francesi Pierre-Yves Moreau e Benoit Lequin e dell'equipaggio Miceli-Gancia. Nel 2011 la coppia Miceli-Picciolini tentò di battere il record francese a bordo di "Biondina nera" naufragando per il rovesciamento del catamarano e la rottura dell'albero.

COME SEGUIRE OCEAN CAT
Ocean Cat è dotato di un sistema di localizzazione satellitare SmartTrack che, attraverso il software LiveTrack di SGS Tracking, consentirà di visualizzare sul web in tempo reale la posizione dell'imbarcazione lungo la rotta Dakar Guadeloupe. I dati saranno pubblicati sul sito internet www.oceancat.it, sulle pagine FaceBook e Instagram dedicati al tentativo di record. Periodicamente, sarà possibile ricevere direttamente da bordo filmati e interviste dei due navigatori che verranno pubblicate sulla pagina Youtube.

Foiling Week presenta la terza edizione dei Foiling Awards, il S.A.S. Project e le Design Competitions

20190209 54A Milano, l'11 febbraio dalle 19:00 al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, Foiling WeekTM presenta due nuovi progetti e terrà la premiazione dei Foiling Awards. Vittorio d'Albertas condurrà il programma della serata che coinvolge la partecipazione di diversi protagonisti del mondo foiling.
Max Sirena, Team Director & Skipper di Luna Rossa Challenge, sosterrà il "S.A.S." project che Foiling WeekTM lancerà durante l'evento. L'idea progettuale di S.A.S. project è quella di creare una barca che incarni i valori fondamentali della Foiling Week™: Sicurezza, Accessibilità e Sostenibilità. Una barca sicura e divertente per tutti i velisti, dal principiante al disabile. Sarà progettata dal guru del foiling Guillaume Verdier e costruita dal cantiere Persico Marine. S.A.S. Project è supportato da Movendo Technology, un partner tecnologico focalizzato sul consentire alle persone di praticare sport, comprendere e sostenere i bisogni di riabilitazione.
"Everyone can foil" è il motto di questo progetto.
Le università di architettura e di ingegneria navale di tutto il mondo sono invitate a partecipare al design contest "SuMoth", Sustainable Moth. Verrà presentato da Bruno Giuntoli dell'EPFL, Ecole Politecnique Federal de Lousanne, e dalla giuria del concorso che illustrerà gli obiettivi e le regole ai partecipanti.
Gli Yacht Designer professionisti sono invitati a partecipare al concorso di design "MP eFoiler". L'obiettivo è progettare e costruire una barca a motore elettrica multifunzione che possa essere utilizzata per la sicurezza, i media o gli ospiti nelle future regate di Foiling Week™. Torqeedo è uno dei principali partner di questo concorso; I motori elettrici di Torqeedo saranno adottati dai concorrenti come base propulsiva per le loro barche. Gurit è partner della competizione, condividerà con i concorrenti il suo supporto e le sue competenze sull'uso dei materiali compositi.
La cerimonia di premiazione dei Foiling Awards chiuderà la serata. Saranno presenti la maggior parte dei candidati delle sei categorie di premi.

Fiamme Gialle, Premio Studio e Sport

20190202 60Nell'ambito del XXII Premio Internazionale Fair Play Menarini 2018, tra i vari prestigiosi riconoscimenti assegnati, anche il premio Fiamme Gialle "Studio e Sport", attribuito, a Castiglion Fiorentino nel luglio 2018, a uno studente della Provincia di Arezzo, individuato dal Provveditorato agli Studi, per essersi particolarmente distinto sia nello studio che nella pratica sportiva.
Il premio quest'anno è stato assegnato a Noemi Biagini, praticante l'atletica leggera, del Liceo Scientifico "F. Redi".
Alla studentessa, premiata, nel corso della cerimonia, dal Gen. B. Vincenzo Parrinello, Comandante del Gruppo Polisportivo "Fiamme Gialle", è stata, inoltre, riservata la possibilità di essere ospite presso il Centro Sportivo delle Fiamme Gialle a Castelporziano in Roma.
Noemi, insieme alla professoressa Stefania Galletti, e a un'altra studentessa aretina, Aurora Maffucci, praticante l'hockey on line, del Liceo Classico "F. Petrarca", parimenti meritevole per essersi distinta nello studio e nello sport, sono ospiti delle Fiamme Gialle in questo fine settimana per trascorrere un weekend con i campioni gialloverdi.
Ieri, al loro arrivo, sono stati accolti dagli atleti, con i quali hanno subito familiarizzato e pranzato insieme a loro presso la mensa del Centro Sportivo.
Nel pomeriggio hanno incontrato i campioni dell'atletica (Fabrizio Donato e Antonella Palmisano), della scherma (Camilla Mancini e Carolina Erba), del judo (Assunta Galeone), del karate (Stefano Maniscalco) e dei tuffi (Maria Marconi) e, insieme a loro, hanno visitato gli impianti e le strutture del Centro Sportivo dove hanno potuto assistere ai loro allenamenti. Gli atleti e i tecnici hanno illustrato agli ospiti i rudimenti delle varie discipline e, prima di cena, li hanno accompagnati a visitare la Sala Storica delle Fiamme Gialle.
Stamani il gruppo è stato accompagnato a Roma, presso il Poligono di Tor di Quinto, per assistere ad alcune gare di Tiro a Segno, insieme alla tiratrice delle Fiamme Gialle Ilenia Marconi che ha spiegato loro le regole della disciplina, per poi spostarsi a Ostia per seguire le gare in corso di svolgimento al "PalaPellicone" e per effettuare una visita al Centro di Preparazione Olimpica e al Museo Storico della Federazione Italiana Judo Lotta Karate e Arti Marziali. A pranzo, a Castelporziano, i due studenti atleti hanno poi ricevuto la visita di Angelo Morelli e Chiara Fatai, Presidente e Vicepresidente del Premio Fair Play Menarini.
Nel pomeriggio in programma una visita guidata allo Stadio dei Marmi, al Salone d'Onore del CONI, agli impianti sportivi del Foro Italico e al Centro Sportivo "Giulio Onesti" dell'Acquacetosa. A seguire una visita turistica di Roma. La partenza per Arezzo è prevista nella tarda mattinata di domani.

Conclusa a Miami la seconda tappa delle World Cup Series 2019

20190209 52Assegnate ieri a Miami tutte le medaglie della tappa americana delle World Cup Series 2019. Ieri - domenica 3 febbraio - si sono svolte le Medal Race delle classi 470, Finn e Laser; mentre sabato 2 febbraio si erano svolte quelle di RS:X, 49er, 49er FX e Nacra 17.
L'equipaggio azzurro formato da Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare) ha chiuso la Medal Race dei 470 maschili al quinto posto, concludendo la tappa americana di World Cup Series in sesta posizione nella classifica generale. L'oro è andato agli spagnoli Jordi Xammar Hernandez con Nicolás Rodriguez García Paz, l'argento agli svedesi Anton Dahlberg con Fredrik Bergström e il bronzo ai giapponesi Naoki Ichino con Takashi Hasegawa. 26esimo posto finale per Matteo Capurro e Matteo Puppo (YC Italiano).
Nei 470 femminili l'oro va alle tedesche Frederike Loewe e Anna Markfort; secondo gradino del podio per le connazionali Fabienne Oster e Anastasiya Winkel e terzo per le brasiliane Fernanda Oliveira con Ana Luiza Barbachan. 11esima posizione finale per Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini (Marina Militare/SV Guardia di Finanza) e 24esima per Elena Berta con Bianca Caruso (Aeronautica Militare/Marina Militare).
La cinese Dongshuang Zhang ha vinto l'oro nei Laser Radial; medaglia d'argento per la statunitense Paige Railey e di bronzo per la greca Vasileia Karachaliou.
15esima posizione finale per l'azzurra Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza) seguita in 22esima da Valentina Balbi (YC Italiano), in 41esima da Carolina Albano (RYCC Savoia) e in 44esima da Francesca Frazza (FV Peschiera del Garda).

Leggi tutto: Conclusa a Miami la seconda tappa delle World Cup Series 2019

Prosegue la collaborazione fra Club Nautico Versilia e Istituto Nautico Artiglio

20190202 59Viareggio. Nelle sale del Club Nautico Versilia si è svolto un piacevolissimo incontro fra gli studenti e i docenti dell'l'Istituto Nautico Artiglio di Viareggio e i rappresentanti del Club Nautico Versilia.
In occasione della stampa del secondo numero de L'Eco del mare -la rivista studentesca del Nautico Artiglio, grande successo fin dalla sua prima uscita premiata a Cesena dal Cnog- gli alunni dell'Istituto Tecnico, accompagnati dalle professoresse Cosimina Aversa ed Eleonora Prayer -referente di questo progetto- hanno, infatti, fatto visita alle autorità cittadine per consegnare la nuova copia.
Dopo aver incontrato il Comandante della Capitaneria di Porto di Viareggio CF Giovanni Calvelli che, da sempre vicino al CNV e ai giovani, si era congratulato con i ragazzi per la bella iniziativa che parla del porto, della Capitaneria e di tutte le sfaccettature del mare, è stata la volta del Club Nautico Versilia con il Presidente Roberto Brunetti e il consigliere Massimo Canali (presidente del Comitato Tecnico-Scientifico che, con il T.V.Francesco Marsili dell'Ufficio Demanio CdP di Viareggio e l'Architetto Marcello Povoleri, aveva valuto gli elaborati in occasione dell'assegnazione delle borse di studio intitolate a Maurizio e Bertani Benetti).
"È bello vedere il vostro entusiasmo.– ha commentato il Presidente Brunetti -Voglio farvi i miei più sentiti complimenti per aver creato una rivista così ampia e ricca di storia della nostra città, iniziativa perfettamente in sintonia con la volontà del nostro Direttivo di incentivare nei giovani lo studio del legame storico-socio-economico e culturale fra la scuola e il contesto territoriale. Ma questa è anche l'occasione per sottolineare che voi siete il futuro di Viareggio e del nostro mare e per ricordarvi che non sarete mai da soli: il nostro Club, sempre proiettato al futuro, vi starà sempre vicino."
Una bellissima festa, quindi, che ha consolidato il legame con il sodalizio sportivo che rivolge una grande attenzione ai giovani non solo organizzando importanti manifestazioni come quella dello scorso anno (la Coppa Primavela e i Campionati giovanili in singolo con una presenza di quasi mille giovani velisti) ma anche facendosi promotore di iniziative quali la Scuola Vela Mankin, il Progetto VelaScuola, il Progetto di alternanza scuola-lavoro e l'assegnazione delle borse di studio intitolate a Maurizio e Bertani Benetti,
"Noi della redazione abbiamo puntato molto su questo giornalino scolastico che, pur organizzato con pochi strumenti è in grado di competere con altri molto più professionali.- ha dichiarato il capo redattore della rivista Alessio Baldini- Dopo un duro lavoro volto ad organizzare la redazione, la stesura degli articoli e la creazione della rivista nella sua veste grafica, ne abbiamo rilasciato le copie finali: un successo sia a livello scolastico (che ha creato un clima di profonda collaborazione tra studenti e insegnanti) che extra-scolastico. In questa nuova edizione, con l'espansione della redazione, siamo riusciti a integrare ed espandere numerose rubriche, portando così informazioni nuove ed interessanti che speriamo possano regalare al lettore una maggiore conoscenza della scuola e, più in generale, del nostro futuro ambito lavorativo. Insomma, il secondo numero risulta davvero interessante e speriamo possa coinvolgere il lettore e creare curiosità su una scuola così unica e bella e su un mondo così particolare e affascinante come quello della Nautica. Questi incontri sono, inoltre, l'occasione per ringraziare tutte le Istituzioni che ci hanno accolto ed apprezzato per il nostro lavoro". Gli studenti hanno fatto visita anche al Sindaco, all'assessore all'istruzione Sandra Mei e al Cantiere Rossi Navi che collabora con la scuola per i progetti di alternanza scuola lavoro.
L'incontro nelle sale del Club Nautico Versilia si è concluso con un gustoso buffet molto gradito da tutti gli studenti che, ricordando come l'anno scolastico si fosse aperto con la consegna delle felpe donate loro dal CNV ("Un piccolo simbolo per far sentire l'importanza dell'aggregazione e dell'appartenenza ad una grande famiglia come deve essere la Scuola o un Sodalizio Sportivo"), hanno ringraziato per la disponibilità dimostrata ancora una volta nei loro confronti.
Ufficio stampa Club Nautico Versilia Paola Zanoni 335/5212943 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. -www.clubnauticoversilia.it - Facebook: Club Nautico Versilia Asd

free joomla templatesjoomla templates
2019  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio