Al Nauticsud 2019 il primo gommone alimentato a gas

20190202 56NAPOLI, 1 Febbraio 2019 – Coastal Boat, con la collaborazione di Newtak in qualità di partner per l'engineering, ha scelto il Nauticsud 2019, salone internazionale della nautica in programma a Napoli, per presentare in anteprima il primo gommone alimentato a gas. Un modello del Coastal 10 sarà in esposizione con un impianto già montato, che sarà possibile provare in mare a partire del prossimo aprile.
Con questa iniziativa, Coastal Boat, il cantiere di Raffaele Lettieri, dà continuità al progetto HEB (Hybrid Ecological Boat), presentato al Nauticsud 2018, con il quale viene data al cliente la possibilità di rendere la propria imbarcazione a propulsione ibrida, ovvero con alimentazione tradizionale ed a gas. Installando un kit retrofit applicabile sia sui battelli nuovi che come after-market, sarà possibile gestire con uno switch la modalità di utilizzo che si preferisce: solo a benzina, solo a gas oppure mista gas/benzina. Il kit sarà adattabile alla maggior parte delle motorizzazioni oggi presenti in commercio, anche diesel.

Leggi tutto: Al Nauticsud 2019 il primo gommone alimentato a gas

Nauticsud, presentata la 46^ edizione in programma dal 9 al 17 febbraio

20190202 54Napoli, 1 febbraio 2019 – Parte con il vento in poppa la 46° edizione del Nauticsud 2019, organizzata dall'ANRC (Associazione Nautica Regionale Campana) e la Mostra d'Oltremare, grazie alle adesioni ed ai primi numeri registrati. Il Salone nautico, in programma da sabato 9 a domenica 17 febbraio, vanta l'overbooking con una crescita del 10% rispetto all'edizione scorsa e un parterre interessante con numerose anteprime sia tra le imbarcazioni sia tra i motori.
Il salone della nautica è stato presentato oggi alla stampa dal neo presidente della Mostra d'Oltremare Alessandro Nardi, dal consigliere delegato Giuseppe Olivieri e dal presidente dell'ANRC - Associazione Nautica regionale Campana - Gennaro Amato, che per il quarto anno collabora all'organizzazione. Sono intervenuti Enrico Panini vice Sindaco di Napoli, Nicola Marrazzo, presidente della Commissione Attività Produttive della Regione Campania e Giuseppe Cozzolino, direttore generale di Napoli Città Metropolitana.
L'obiettivo del Nauticsud è puntato a divenire la capitale italiana del segmento della nautica tra i 4 e 20 metri, vera spina dorsale del mercato e delle imbarcazioni presenti nel mare italiano. La crescita di adesioni al salone internazionale della nautica di Napoli dimostra, infatti, che la scelta definita dal binomio direttivo, già anni addietro, è risultata vincente

Leggi tutto: Nauticsud, presentata la 46^ edizione in programma dal 9 al 17 febbraio

Corso BLS-D per istruttori FIV del Lazio

Il COMITATO IV ZONA FIV ORGANIZZA PER VENERDÌ 22 FEBBRAIO 2019 A ROMA UN CORSO BLS-D RIVOLTO AGLI ISTRUTTORI FIV DEL LAZIO
PROGRAMMA:
Il Corso è suddiviso in 2 moduli per un totale di 5 ore di lezioni teorico/pratiche erogate da Istruttori BPSD certificati dall'ANMCO (Associazione Nazionale Medici Cardiologi) e dall'AHA (American Heart Association) e riconosciuti dall'ARES 118. Il corso prevede la presenza di un direttore al corso e di un istruttore ogni 5-6 partecipanti. Il Corso avrà inizio alle ore 12:00 e si concluderà alle 17:00, si svolgerà presso la sede della Granlasco Vela d'Altura a Roma Lungotevere dei Mellini - Sottoponte Regina Margherita sponda destra. Costo del Corso €50. Per iscriversi inviare prenotazione via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. termine iscrizioni 4 febbraio, numero partecipanti massimo 30 istruttori. Si raccomanda la prenotazione per poter comunicare i nominativi dei partecipanti al 118 in anticipo e di essere ragionevolmente sicuri della partecipazione in quanto il team di istruttori sarà programmato in base al numero dei partecipanti. Il corso è valido anche per colore che debbono rinnovare il la certificazione alla scadenza dei due anni.

DESTINATARI:
Istruttori della Federazioni Italiana Vela in regola con il tesseramento FIV 2019.

OBIETTIVI GENERALI:
Acquisire le conoscenze e le capacità operative relative alla rianimazione cardiopolmonare mediante l'applicazione del Basic Life Support e della defibrillazione precoce. Ribadire l'importanza del riconoscimento precoce di un arresto cardio-circolatorio e della corretta attivazione del sistema di emergenza (118/112). Promuovere la diffusione della conoscenza e delle abilità di esecuzione delle manovre di base di Rianimazione Cardio-Polmonare (RCP). Attivare il percorso formativo di base sulla RCP abilitante all'uso dei DAE (corsi di Basic Life Support and Defibrillation - BLS-D) per intervenire adeguatamente in caso di emergenza ovunque si pratichi qualsiasi attività.

CERTIFICAZIONE:
Al termine del corso i partecipanti che avranno superato le prove finali conseguono l'attestato di conseguimento del brevetto di esecutore BLSD, valido per 2 anni che sarà registrato nel data base della Centrale operativa territoriale 118. Il superamento del corso autorizza all'uso del DAE. La certificazione viene rilasciata dopo alcuni giorni dall'ANMCO-AHA e riconosciuta dall'ARES 118. Per ottenere il certificato è indispensabile superare la valutazione finale, comprendente un test ed una prova pratica. Quest'ultima consiste in una sequenza di rianimazione cardiorespiratoria con uso del defibrillatore semiautomatico.

Per iscriversi inviare prenotazione via mail a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Termine iscrizioni 4 febbraio

Comitato IV Zona Lazio

Terra e Mare srl il Nuovo dealer di Bonaldo Dinghy 12'

20190129 57Nel 1977 Danilo Bonaldo stazza il primo Dinghy 12 in vetroresina della storia, nel 2015 Enrico Zaffalon acquista il marchio e lo stampo di questo performante scafo e ne riavvia la produzione.

Terra e Mare diventa dealer di "Bonaldo" dinghy 12'
Terra e Mare diventa il centro di produzione e assistenza del "Bonaldo" garantendo gli standard eccellenti di produzione che contraddistinguono questa imbarcazione fin dal 1977.
Si tratta di un importante accordo che Enrico Zaffalon ha voluto stringere con un noto centro servizi del settore.
Qualità ed esperienza
Roberto Benedetti con la sua esperienza saprà imprimere una nuova energia al brand trovando, là dove possibile, nuove e performanti soluzioni tecniche.

Roberto Benedetti
Terra e Mare srl
Via Valle, 7
25080 Manerba del Garda - BS
Tel. +39 0365 654329
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
site web: www.terraemare.net

La vela italiana a Miami per la seconda tappa delle World Cup Series 2019

20190129 51Sono partiti ieri - giovedì 24 gennaio - dall'Aeroporto di Roma Fiumicino gli azzurri della vela che prenderanno parte alla seconda tappa delle World Cup Series 2019 che si terrà a Miami dal 28 gennaio al 3 febbraio.
Miami essendo stata una tappa fondamentale anche delle World Cup Series 2018, rappresenta un pilastro del circuito invernale per i velisti impegnati nella campagna di preparazione alle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020.
La delegazione italiana vedrà scendere in acqua 29 atleti, tra cui:
Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza), Veronica Fanciulli (Aeronautica Militare) e Marta Maggetti (SV Guardia di Finanza) negli RS:X femminili;
Carlo Ciabatti (Windsurfing Club Cagliari), Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre) e Daniele Benedetti (SV Guardia di Finanza) negli RS:X maschili;
Carolina Albano (RYCC Savoia), Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza), Valentina Balbi (YC Italiano), Francesca Frazza (FV Peschiera del Garda) e Isabella Filippo (SV Cosulich) nei Laser Radial;
Giovanni Coccoluto (SV Guardia di Finanza), Marco Gallo (SV Guardia di Finanza), Nicolò Villa (CV Tivano), Gianmarco Planchestainer (SV Guardia di Finanza) nei Laser Standard;
Elena Berta con Bianca Caruso (Aeronautica Militare - Marina Militare) e Bendetta Di Salle con Alessandra Dubbini (Marina Militare - SV Guardia di Finanza) nei 470 femminili;
Giacomo Ferrari con Giulio Calabrò (Marina Militare) e Matteo Capurro con Matteo Puppo (YC italiano) nei 470 maschili;
Maria Ottavia Raggio con Jana Germani (CV La Spezia - Sirena CN) nei 49er FX;
Uberto Crivelli Visconti con Gianmarco Togni (Marina Militare) e Simone Ferrarese con Valerio Galati (CV Bari - LNI Trani) nei 49er.

In partenza per Miami anche Michele Marchesini, Direttore Tecnico della Federazione Italiana Vela:
"La stagione appena iniziata va affrontata in modo particolare in quanto sarà lunga e impegnativa. Le regate di Miami rappresentano il primo importante appuntamento di verifica sul lavoro della squadra che potrà confrontarsi con equipaggi stranieri. L'anno culminerà con la Pre-Olimpica, la Coppa del Mondo a settembre e, per quattro classi su dieci, il Campionato del Mondo a fine anno.
Per questo ci presentiamo a questo primo appuntamento con una squadra quasi al completo, ad eccezione dei Finn e dei Nacra 17. Nel catamarano misto in questa fase dell'anno vogliamo lavorare molto al di fuori delle competizioni, concentrandoci sulla messa a punto, sull'affinamento della conduzione, la velocità e le manovre per arrivare pronti agli altri eventi in calendario, fino al mondiale di dicembre.
Le condizioni meteo che ci aspettiamo a Miami sono abbastanza standard: è una baia chiusa con venti medio-leggeri a meno che non ci sia passaggio di perturbazioni; al 70% troveremo condizioni di vento medio-leggero con un 20% di possibilità di trovare vento medio-forte e un 10% di vento forte, il tutto prevalentemente con poca onda.
La preparazione del team in vista Olimpiadi è indirizzata molto sulle classi più prestative: nei Nacra 17 stiamo facendo un lavoro molto intenso a Trapani e Cagliari coinvolgendo figure nello shore-team che su questa barca sono sempre più essenziali; nelle tavole lo staff tecnico è stato potenziato con Luca De Pedrini che ha assunto l'incarico di Performance Manager in affiancamento ai tecnici Adriano Stella e Chicco Belli Dell'Isca e nei 470 stiamo portando avanti un intenso programma di allenamenti con Gabrio Zandonà, Pietro Zucchetti e Marco Iazzetta che stanno lavorando a sei mani sia sulla squadra femminile che su quella maschile."

Tutto esaurito al 6° convegno sulle imbarcazioni d’epoca "Tra Legno e Acqua"

20190129 56Grande successo per la sesta edizione di "Tra Legno e Acqua", il convegno sulle imbarcazioni d'epoca e storiche conclusosi lo scorso 26 gennaio 2019 a Varese, organizzato annualmente dall'Associazione Vele d'Epoca Verbano. Oltre 150 i partecipanti all'evento, che si conferma come il più importante di questo settore a livello nazionale. Tra le dodici relazioni della giornata quella sulla costruzione della Velarca e della baleniera San Juan, sul restauro e prossimo varo del ketch Tirrenia II del 1914, sui segreti dell'Amerigo Vespucci e dell'ultracentenario piroscafo Piemonte. Presentato anche un doppio volume sul cantiere Baglietto e uno dedicato al Nautical Heritage.

Ancora una volta il prestigioso Palace Grand Hotel di Varese ha fatto da teatro alla sesta edizione di "Tra Legno e Acqua", il Convegno Nazionale sul Recupero e la Valorizzazione delle Imbarcazioni d'Epoca e Storiche conclusosi lo scorso 26 gennaio. Organizzazione a cura dell'AVEV, Associazione Vele d'Epoca Verbano (www.veledepocaverbano.com), con il contributo della Regione Lombardia. Oltre 150 partecipanti hanno affollato la sala congressuale dell'Hotel per ascoltare le 12 relazioni programmate nel corso della giornata e confrontarsi sullo "stato di salute" di questo settore della nautica da diporto.

Con questo ennesimo successo l'AVEV, presieduta dal varesino Alessandro Corti e coordinata dal direttore scientifico Paolo Sivelli, si conferma una delle realtà più attive a livello nazionale nel settore della marineria tradizionale. La manifestazione ha goduto del patrocinio di titolati enti e associazioni (Regione Lombardia, Università degli Studi di Genova, Associazione Musei Marittimi del Mediterraneo, Yacht Club Italiano, FAI Fondo Ambiente Italiano, Vele Storiche Viareggio, Associazione Italiana Vele d'Epoca, Associazione Scafi d'Epoca e Classici, Gestione Navigazione Laghi, Istituto Italiano di Archeologia e Etnologia Navale) e del sostegno di importanti sponsor (Veleria Zaoli Sails, Casa Editrice Mursia, Cantiere Nautico Ernesto Riva, Porrini Moda e Casa, Cromatura Cassanese, Studio Giallo & Co., Agricole Gussalli Beretta).

Apertura delle iscrizioni alla 151 Miglia-Trofeo Cetilar 2019

20190125 60Pisa, 25 gennaio 2019 - Manca solo una settimana all'apertura ufficiale delle iscrizioni allʼattesissima decima edizione della 151 Miglia-Trofeo Cetilar, la regata d'altura organizzata da Yacht Club Punta Ala, Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa e Yacht Club Livorno, con la collaborazione del Porto di Pisa, del Marina di Punta Ala e dello storico partner PharmaNutra S.p.A., grazie al brand Cetilar®.
Da venerdì 1 febbraio, sul rinnovato sito della regata (www.151miglia.it), armatori e comandanti potranno quindi iniziare a formare l'imponente flotta che giovedì 30 maggio, sulla classica rotta Livorno/Marina di Pisa/Giraglia/Formiche di Grosseto/Punta Ala, darà vita all'edizione più attesa nella breve, ma intensa storia della 151 Miglia. Un evento che è diventato subito l'appuntamento clou della stagione di regate del Mediterraneo e che anche quest'anno intende superare il record stabilito nel 2018 con 218 barche iscritte.
Come già emerso durante la presentazione avvenuta a settembre nell'ambito del Salone Nautico Internazionale di Genova, la decima edizione si preannuncia ricca di novità. In primis l'arrivo di due importanti e prestigiosi partner come TAG Heuer e North Sails, rispettivamente official time keeper e technical sponsor, che si affiancano quindi a Cetilar® e Rigoni di Asiago. Inoltre, cʼè un nuovo record in tempo reale da battere (15 ore, 30 minuti e 45 secondi), stabilito l'anno scorso da Pendragon VI di Nicola Paoleschi, che rappresenta una sfida entusiasmante per molti equipaggi.
Il programma completo, insieme al Bando di Regata e a tutte le novità di questa 151, sono consultabili sul sito ufficiale e sul nuovo Magazine 2019, disponibile anche in versione digitale (http://151miglia.it/wp-content/uploads/2019/01/magazine.pdf). Come anticipato, il sito www.151miglia.it è stato rivisto sia nella sua veste grafica che nei contenuti, con un nuovo spazio dedicato alle news e una maggiore fruibilità per l'utente che, durante la regata, potrà seguire gli eventi direttamente dal proprio PC, oppure attraverso lʼapp 151 Miglia e le pagine social ufficiali.
"Le novità di questa 151 sono davvero tante, così come le aspettative", racconta Roberto Lacorte, Presidente dello YC Repubblica Marinara di Pisa e Vicepresidente di PharmaNutra S.p.A. "L'apertura delle iscrizioni del 1mo febbraio è uno step cruciale e ci aspettiamo fin da subito una risposta importante, sulla scia di quanto avvenuto negli anni scorsi e della mole di richieste di informazioni che abbiamo ricevuto negli ultimi mesi, compresi diversi armatori stranieri di importanti Maxi Yachts. Fa piacere appurare che la maggior parte dei velisti abbia percepito che stiamo lavorando ancora più intensamente del solito per organizzare una 151 Miglia indimenticabile".
Tappa del Campionato Italiano Offshore della FIV, del Mediterranean Maxi Offshore Challenge, il circuito di regate riservato ai Maxi Yachts, e del Trofeo Arcipelago Toscano, la 151 Miglia-Trofeo Cetilar 2019 partirà nel pomeriggio di giovedì 30 maggio al largo tra Livorno e Marina di Pisa. Si concluderà come di consueto a Punta Ala, dove sabato 1 giugno è in programma lʼormai celebre serata di gala in riva al mare. Due i Trofei Cetilar in palio: per il primo sul traguardo in tempo reale e per il vincitore overall del raggruppamento più numeroso tra ORC International e IRC.
Il week end che precede la regata (25-26 maggio), il Porto di Pisa sarà invece teatro di una serie di eventi e attività collaterali targate 151 Miglia, da 151 Bimbi a vela, alla corsa podistica 15.1 Run, fino ad altri appuntamenti che saranno comunicati più avanti.

free joomla templatesjoomla templates
2019  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio