A maggio terza edizione del VYR a Viareggio

20190122 55Si svolgerà a Viareggio dal 9 al 12 maggio 2019 la terza edizione del Versilia Yachting Rendez-vous (www.versiliayachtingrendezvous.it), l'appuntamento internazionale dedicato alla nautica dell'alto di gamma organizzato da Fiera Milano in collaborazione con il partner strategico Nautica Italiana, con il supporto del Distretto Tecnologico per la nautica e la portualità Toscana, con il contributo di Regione Toscana e Toscana Promozione.
Un evento espositivo unico nel suo genere, punto di riferimento per cantieri navali e operatori del settore grazie a una ricca presenza di marchi storici della cantieristica italiana che, proprio in Toscana e in Versilia, hanno un forte insediamento e tradizione. Un mondo dove progettualità, tecnologia e alta qualità artigianale si coniugano in un territorio riconosciuto nel mondo per la bellezza, l'arte, l'accoglienza e l'italian lifestyle.
La manifestazione conferma il suo format dedicato ai maxi yacht e alla filiera (accessori, componentistica, motori, marine e servizi) a cui si aggiungono la sezione Tender&Toys e le nuove aree Luxury Tenders & Ribs e l'area Broker. Inoltre, per favorire un percorso di visita più fluido e omogeneo, sarà previsto un unico ingresso situato a Nord della darsena Italia che consentirà ai visitatori un percorso "a senso unico" lungo tutto il perimetro del salone per ammirare le imbarcazioni collocate lungo le due darsene.
Ricco il calendario di eventi fuori salone sul territorio messo a punto con la collaborazione di associazioni e dei Comuni di Viareggio, Forte dei Marmi e Pietrasanta. Un mix tra Nautica, Arte, Design, Fashion e Food per offrire al visitatore un'esperienza di lifestyle a 360 gradi.

La baleniera, il piroscafo, gli scafi in legno e Nave Vespucci, al via il 6° Convegno sulle barche d’epoca

20190122 54Tutto pronto a Varese per la sesta edizione del convegno nazionale sulle imbarcazioni d'epoca e storiche di sabato 26 gennaio 2019 presso il Palace Grand Hotel di Varese, organizzato dall'Associazione Vele d'Epoca Verbano con il contributo della Regione Lombardia e il patrocinio dei più importanti enti e associazioni del settore.
Ricostruire una baleniera in legno del sedicesimo secolo partendo da un relitto ritrovato al largo delle coste del Canada, scoprire come naviga un piroscafo di inizio Novecento, restaurare una prestigiosa imbarcazione a vela varata in Inghilterra nel 1914, la storia dei famosi cantieri Baglietto, la costruzione della nuova Velarca, i segreti dell'Amerigo Vespucci raccontati da un ufficiale imbarcato sulla nave scuola più bella del mondo, il rapporto sul patrimonio storico navale del nostro Paese. Sono alcune delle relazioni, cui se ne aggiungeranno altre a sorpresa, alle quali sarà possibile assistere sabato 26 gennaio 2019, dalle ore 9 alle 17, presso il Palace Grand Hotel di Varese (eventuali convenzioni per camera doppia/singola contattando www.palacevarese.com), sede congressuale scelta per la sesta edizione di "Tra Legno e Acqua", il Convegno Nazionale sul Recupero e la Valorizzazione delle Imbarcazioni d'Epoca e Storiche organizzato dall'AVEV, Associazione Vele d'Epoca Verbano (www.veledepocaverbano.com), con il contributo della Regione Lombardia.

Domenica 27 gennaio, i partecipanti potranno partecipare a una visita guidata gratuita al piroscafo a pale 'Piemonte', varato nel 1904 e lungo 51 metri, ancora oggi operativo sul Lago Maggiore con base ad Arona.

La partecipazione è aperta a tutti tramite la preiscrizione online al link: https://www.veledepocaverbano.com/tra-legno-ed-acqua-2019/

Campionato invernale di Napoli, domenica il Trofeo Martinelli

20190120 53NAPOLI, 18 gennaio 2019 – Quinto appuntamento con il Campionato Invernale di vela d'altura del Golfo di Napoli, edizione 2018-19, la 48 esima della rassegna velica partenopea. Domenica 20 gennaio il Club Nautico della Vela organizza il Trofeo Gaetano Martinelli. Martinelli fu un ottimo timoniere in classe Star e poi successivamente rispettato e competente giudice di regata, nonché presidente del sodalizio del Borgo Marinari. Il Trofeo venne istituito per la prima volta nel 1995, dopo la scomparsa di Martinelli al quale Peppino Gesuè, nel libro del Centenario del Club, dedicò queste parole: "Il ricordo della sua presenza, a partire dagli anni Quaranta, lascia indelebile il segno della signorilità, della sua fedeltà e delle sue qualità... Le sue capacità si rivelarono presto e si mantennero sempre; la sua dedizione verso le nuove leve fu completa, la sua innata sensibilità alla condotta delle barche gli derivava dal suo amore per il mare. Il suo ricordo ed il suo insegnamento sono imperituri". Domenica segnale di partenza alle ore 10. Il Trofeo sarà assegnato al primo classificato Orc. Il Club Nautico della Vela ha previsto anche il Premio speciale Paola Martinelli, figlia di Gaetano, venuta a mancare due anni fa. Il riconoscimento, fortemente voluto dal marito Maurizio per onorare la memoria di Paola, sarà assegnato al primo classificato overall tra i Gran Crociera.
Al termine della regata, il Club Nautico ha organizzato un debriefing con Carlo Varelli, già presidente del sodalizio, e Luciano Cosentino, presidente del Comitato di Regata.

Credit foto velica: Antonella Panella

Nauticsud, overbooking per l’edizione 2019

20190120 52Napoli, 16 gennaio 2019 – A meno di un mese dall'inizio della 46.ma edizione del Nauticsud, in programma dal 9 al 17 febbraio p.v., il salone internazionale della nautica registra già un segnale di crescita. L'esposizione, organizzata dalla Mostra d'Oltremare con l'ANRC (Associazione Nautica Regionale Campana), accoglierà oltre 220 espositori con un incremento del 10% di imbarcazioni presenti in fiera.

Numerosi i cantieri nazionali che hanno confermato la loro partecipazione, come: Azimut, Fiart Mare, Nautica Salpa, Bavaria, Granchi, RioYacht, Rizzardi e Cantieri Esposito, Italiamarine e Pirelli, Sacs e BWA, a dimostrazione del trend di crescita, per interesse e vendita, della Fiera partenopea.

Il giorno 1° febbraio, presso la Camera di Commercio di Napoli, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del Nauticsud, durante la quale il consigliere delegato della Mostra d'Oltrermare, Giuseppe Oliviero ed il presidente dell'ANRC, Gennaro Amato, esporranno i contenuti della 46.ma edizione.
"Siamo più che soddisfatti del lavoro svolto per preparare questo importante appuntamento della nautica – afferma Gennaro Amato, presidente ANRC – che vede oltre 50mila metri quadri espositivi venduti, ma soprattutto che presenta l'intera filiera della nautica, tanto da rendere over booking l'area espositiva della Mostra d'Oltremare".
La 46.ma edizione del Nauticsud infatti registra, già dal mese di novembre, completi i nove padiglioni coperti e persino l'intera area esterna del Viale delle 28 Fontane e quella dell'ingresso principale (Piazzale Tecchio), un segnale che dimostra l'ottimo lavoro svolto da ANRC e Mostra d'Oltremare.
"Abbiamo riscontrato un rinnovato protagonismo del settore della nautica – dichiara Giuseppe Oliviero, consigliere delegato MdO – che si affaccia ad uno scenario sempre piu internazionale, mostrando al Nauticsud il meglio di sé".

Kitesurf: Irene Tari, bilancio di un 2018 di successi

20190109 53Civitanova Marche (MC) - Si è chiuso con un bilancio nettamente positivo il 2018 della kiter Irene Tari, atleta classe 2003 originaria di Terracina e portacolori del Club Vela Portocivitanova.
Nell'anno appena concluso, la Tari ha raccolto una scia di successi in tutte le manifestazioni internazionali a cui ha partecipato, inaugurando la stagione con una medaglia d'oro nella prima frazione del Circuito Internazionale TT:R di Crotone e proseguendo con tutti piazzamenti a podio nelle tappe del Circuito TT:R.
I risultati ottenuti nel corso di questa stagione le hanno di imporsi, per il secondo anno consecutivo, ai vertici del Ranking Femminile TT:R, lasciandosi alle spalle la Campionessa Olimpica Giovanile nonché oro iridato TT:R, Sofia Tomasoni, e la compagna di allenamenti Maggie Pescetto.
Una stagione assolutamente positiva, quella dell'atleta lazial-marchigiana che, oltre al successo nel circuito TT:R, ha conquistato il secondo posto al Campionato Nazionale Giovanile Classi in Singolo promosso dalla FIV ed è, per una manciata di punti, scivolata fuori dal podio al Campionato del Mondo TT:R di Gizzeria, chiuso al 4° posto.
"Se dovessi fare un bilancio della stagione 2018, sicuramente dovrei tracciare un percorso molto, molto movimentato! - commenta Irene Tari: "E' stato probabilmente l'anno in cui sono cresciuta di più, tecnicamente e sportivamente, grazie agli intensi allenamenti e al buon numero di regate nazionali ed internazionali a cui ho partecipato. Questo è stato possibile unicamente grazie al supporto della mia famiglia, del Club Vela Portocivitanova e della Federazione Italiana Vela, in particolare il Comitato X Zona che, assegnandomi a inizio stagione una borsa di studio per meriti sportivi, mi ha consentito di essere sempre all'avanguardia con i materiali e nelle migliori condizioni di preparazione fisica. L'unico rimorso che mi porterò dietro dal 2018 è di non essere riuscita a centrare la qualificazione per i Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires, ma aver partecipato alle manifestazioni internazionali come membro della Squadra Nazionale Femminile è stata comunque una bella soddisfazione e una grande emozione".
Calato il sipario sul 2018, Irene Tari è già pronta a guardare al futuro: "Il Kitesurf è finalmente diventato disciplina olimpica con la categoria dell'Hydrofoil e penso che questa sarà la mia strada futura, per provare a coltivare più a lungo il sogno olimpico. Sto già programmando i primi allenamenti, sono molto eccitata all'idea e, anche se il percorso formativo sarà lungo e complicato, spero di riuscire a gareggiare già nelle prime frazioni del circuito italiano 2019".

Dakar - In attesa di rivedere Ocean Cat, promuoviamo la cultura nautica

In attesa della partenza per il tentativo di record di traversata atlantica, Tullio e Giammarco promuovono lo sport della vela sulla spiaggia di Dakar con SenéVoile
Sono trascorsi dieci lunghissimi giorni qui a Dakar e ancora non siamo riusciti a vedere il nostro Ocean Cat, chiuso dentro un container nell'area portuale in attesa di essere sdoganato. Non abbiamo però perso tempo e in questi giorni abbiamo curato la preparazione fisica... ma abbiamo anche avuto modo di poter far conoscere la nostra avventura e parlare delle nostre esperienze a venti giovani di SeneVoile, una scuola vela fondata dall'italiano Paolo Lodigiani che con grande impegno e passione fa conoscere lo sport della vela qui in Africa. L'altro ieri abbiamo portato a bordo degli Hobie Cat presenti qui in spiaggia venti giovanissimi: una giornata di puro divertimento che ci ha permesso di trascorrere una splendida giornata di mare e di sport: abbiamo aiutato questi ragazzi ad armare le barche, portando la nostra esperienza di marinai e navigatori. Un'esperienza unica, un ricordo speciale di questa splendida terra. Domani speriamo finalmente di poter rivedere il nostro catamarano e poter iniziare a lavorare alla barca prima della partenza. Nel frattempo il meteo sembra essere dalla nostra parte: il ritardo nella consegna della barca segue quello del vento... La finestra favorevole, con l'arrivo dell'Aliseo, dovrebbe verificarsi intorno al 20 gennaio.

Video

23 nuove Fiamme Gialle

20181220 53Sono stati arruolati ieri 23 giovani atleti, vincitori della procedura di selezione, destinati al Centro Sportivo della Guardia di Finanza. Grazie, infatti, ai risultati conseguiti in ambito nazionale e internazionale nelle rispettive discipline, i neo militari atleti sono stati arruolati oggi nel Corpo per rafforzare le fila dei Gruppi Sportivi Fiamme Gialle e firmeranno gli atti di arruolamento presso i Nuclei Atleti di destinazione. Tra loro spiccano i nomi diAlessandro Sibilio, medaglia d'argento nei 400 ostacoli e oro nella 4x400 ai campionati Europei under 20 di atletica leggera di Grosseto 2017 e medaglia d'oro nella staffetta 4x400 ai Campionati Mondiali junior di Tampere 2018; Daisy Osakue, quinta agli Campionati Europei di atletica leggera Berlino 2018 e detentrice del record italiano promesse nel lancio del disco; Nadia Simeoli, medaglia di bronzo ai Campionati Europei under 21 2018 di judo nella categoria -63 kg; Silvia Scalia, nuoto, detentrice dei primati italiani nei 50 metri dorso e nella staffetta 4x50 misti, medaglia d'oro (50 metri dorso) e d'argento (100 metri dorso) ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona 2018; Rebecca Lesti, medaglia d'oro a squadre ai Campionati Europei juniores 2017 di tiro a segno nella pistola sportiva e detentrice del primato italiano juniores della specialità; Tommaso Freschi, canoa, campione del mondo ed europeo juniores 2016 nel K4 metri 1000 e medaglia d'argento ai Campionati Europei under 23 2018 nel K2 metri 1000; Alessandra Dubbini, medaglia d'oro ai Campionati Europei juniores 2016 nella classe 470 di vela;Francesca Franchi, medaglia d'argento nella staffetta 4x3,3 km ai Campionati Mondiali juniores 2016 di sci di fondo; Tommaso Giacomel, biathleta, medaglia d'argento nella sprint ai Campionati Mondiali Giovani 2018 e di Lara Malsiner, tre volte nella top ten di Coppa del Mondo in carriera nel salto con gli sci.
Dopo l'espletamento delle formalità di rito. I giovani neo arruolati nelle discipline che si praticano alla sede di Castelporziano (atletica, judo, nuoto e tiro a segno) hanno ricevuto il benvenuto nelle Fiamme Gialle da parte del Generale di Brigata Raffaele Romano, Comandante del Centro Sportivo della Guardia di Finanza.

Queste le 23 nuove Fiamme Gialle:
Atletica Leggera: Daisy Oyemwenosa Osakue(lancio del disco), Ivan De Angelis (salto con l'asta), Martina Tozzi (1500 m), Nicholas Artuso (100 m) e Alessandro Sibilio (400 m ostacoli);
Judo: Francesca Giorda(-52 kg) e Nadia Simeoli (-63 kg);
Nuoto: Silvia Scalia (dorso) e Alberto Razzetti (misti);
Tiro a segno:Tommaso Chelli (pistola automatica); Rebecca Lesti (pistola sportiva) e Nicole Gabrielli (carabina ad aria compressa);
Canoa:Tommaso Freschi (kayak);
Vela: Alessandra Dubbini (classe 470);
Sport invernali: Lara Malsiner (salto), Tommaso Giacomel (biathlon), Simone Mocellini (sci di fondo); Francesca Franchi (sci di fondo); Matteo Franzoso (sci alpino); Matteo Canins (sci alpino), Giacomo Dalmasso (sci alpino); Celina Haller (sci alpino) e Elena Sandulli (sci alpino).
Ufficio Stampa Fiamme Gialle

free joomla templatesjoomla templates
2019  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio