Davide Leardini all’Europeo Star di Riva

20190515 52Il nostro equipaggio inizia l'Europeo Star con gli auguri del Presidente della FIV Francesco Ettorre. La chiamano "ex Classe Olimpica" ma di ex, lo Yacht Star (come amano dire i cultori) non ha proprio nulla! . Se non sei passato dalle Star, hai perso molto di quello che e' il vero senso della vela e della regata: una barca intramontabile regina del mondo velico sin dalla sua nascita. Un classica che ai tempi della vela volante "foil", trova grande seguito e interesse internazionale...
Alla Fraglia Vela Riva dal 15 al 19 Maggio si correrà il Campionato Europeo dove non mancheranno medaglie olimpiche e velisti protagonisti in Coppa America, come Paul Cayard, Vasilij Zbogar e Schneidt e tanti altri.
Un evento importante anche per lo Yacht Club Verona ben rappresentato dal nostro Soci Davide Leardini ITA 8452 e in prua, Sebastian Mazzarol, fresco di podio con JAVELIN al Campionato Italiano Dragoni.

Comunicato stampa Presidente Federazione Italiana Vela Sicilia – Progetto rivolto agli alunni diversamente abili delle scuole di ogni ordine e grado

Il Comitato VII Zona FIV (Federazione Italiana Vela della Sicilia) ha deciso di attivare tutti i Circoli affiliati per «coinvolgere i bambini diversamente abili di tutte le scuole di ogni ordine e grado offrendo loro la possibilità di scoprire quanto sia affascinante il mondo della Vela» come si legge in una nota inviata dal Presidente della VII Zona FIV Francesco Zappulla a tutti i Presidenti dei Circoli affiliati, illustrando il progetto FIV della VII Zona.
«Il nostro è un progetto di responsabilità sociale - prosegue la nota della FIV VII Zona - finalizzato a sostenere l'attività fisica tra le giovani generazioni meno fortunate. Esso nasce dalla consapevolezza che una vita attiva è un elemento essenziale per bambini e ragazzi e che può aiutare a superare disabilità e disagio dando la possibilità di sviluppare una maggiore abilità motoria.» Il Presidente Zappulla propone ai Presidenti dei Circoli di organizzare una giornata che vuole anche essere « . . .di festa su tutto il territorio siciliano voluta dalla Federazione Italiana Vela per promuovere la cultura del mare e lo Sport della Vela. Stabiliremo un giorno uguale per tutta la Sicilia – spiega ancora Zappulla - nel quale apriremo le porte di tutti i nostri Circoli ai bambini delle scuole di ogni ordine e grado che verranno accompagnati dai genitori e/o da un tutor e/o dagli stessi insegnanti di sostegno che li seguono durante l'anno scolastico. La finalità - conclude il Presidente Zappulla - sarà quella di far trascorrere un giorno all'aria aperta presso i nostri Circoli dove i nostri istruttori con le barche che si predisporranno e con eventuali simulatori, potranno far salire a bordo un bambino con il proprio accompagnatore e, se la giornata lo consentirà, far provare l'ebrezza dell'andare a vela.» Nelle intenzione della Federvela della VII Zona l'iniziativa tende ad essere l'inizio di una attività verso coloro i quali hanno bisogno di maggiori attenzioni.

A luglio il Trofeo Giacomo Ascoli

20190513 66Confermate le date dell'edizione 2019 del "Trofeo Giacomo Ascoli in memoria di Claudio" l'appuntamento di solidarietà sul lago Maggiore con le regate a match race sul campo di regata del Circolo Velico Medio Verbano di Cerro di Laveno Mombello.
La manifestazione si svolgerà nei giorni 19-21 luglio prossimi e anche quest'anno vedrà impegnati velisti di chiara fama anche a livello internazionale e che presto confermeranno la loro partecipazione.
L'evento, che festeggia quest'anno la dodicesima edizione, nasce con l'intento di raccogliere fondi e far conoscere la Fondazione Giacomo Ascoli che dal 2006 si prende cura dei bambini affetti da malattie onco-ematologiche e delle loro famiglie e sostiene la ricerca scientifica in questo campo.
L'annuncio delle date è stato comunicato a Varese in occasione della visita organizzata dall'avvocato Marco Ascoli, presidente della Fondazione Giacomo Ascoli, al nuovo Day Center Giacomo Ascoli, al quinto piano dell'Ospedale Filippo del Ponte di Varese. Fra gli skipper e gli organizzatori presenti all'incontro anche il sindaco di Laveno, Ettore Ielmini.

Sport e legalità: Concluso il Campus Fiamme Gialle a Sabaudia

20190513 65Concluso il terzo e ultimo Campus Fiamme Gialle, nell'ambito del Progetto "Sport e Legalità – La Scuola in Cattedra", della Regione Lombardia, realizzato in sinergia con le Fiamme Gialle e l'Ufficio Scolastico della Regione Lombardia, al quale hanno partecipato 25 studenti dell'Istituto Superiore "Caterina Caniana" di Bergamo, ospiti del III Nucleo Atleti Fiamme Gialle di Sabaudia.
I ragazzi hanno lasciato la Caserma "Spiridigliozzi" di Sabaudia sabato 11 maggio, per dirigersi verso Roma dove, prima di ripartire per Bergamo, si sono concessi una passeggiata nella "Città eterna".
Il Campus Fiamme Gialle ha permesso loro di vivere quotidianamente in simbiosi con gli atleti gialloverdi, scoprendo una realtà completamente nuova.
Tra sport e legalità, dal 6 all'11 maggio sono state numerose le attività organizzate dal Team Fiamme Gialle che hanno coinvolto gli studenti di Bergamo.
Le diverse iniziative sono state possibili grazie alle persone, agli Enti e alle Associazioni che hanno condiviso lo spirito del Campus credendo nell'importanza del progetto.
Grazie all'Istituto Pangea gli studenti hanno visitato la foresta del Parco Nazionale del Circeo scoprendo l'importanza del rispetto per la natura per preservare la flora locale.
Particolarmente interessante è stato l'incontro "Bullismo e CyberBullismo" tenuto dagli esperti del Nucleo Territoriale Permanente Bullismo e Cyber della Provincia di Latina che ha affrontato il delicato tema del rispetto del prossimo in ogni suo aspetto.
La visita al Museo Piana delle Orme, resa possibile dalla Direzione del museo, ha consentito agli studenti di immergersi nella storia, in particolare nella drammaticità della II Guerra Mondiale.
Un momento molto emozionante è stato l'incontro con il Ministro dell'Istruzione Bussetti che ha voluto salutare gli studenti del "Caniana" ricevendoli al Ministero dell'Istruzione a Roma.
Una giornata uggiosa ha accompagnato la visita ai Giardini di Ninfa, resa possibile grazie alla Fondazione Caetani e al suo Direttore Lauro Marchetti. Tra le tante specie diverse di piante e arbusti, gli studenti hanno passeggiato lungo i sentieri seguendo la storia raccontata dalla guida a loro disposizione.
Gli studenti, hanno trovato molto interessante la visita alla redazione del giornale "Latina Editoriale Oggi il cui Direttore, Alessandro Panigutti, ha risposto alle tante domande e curiosità dei ragazzi.
Tutte le sere, dopo cena, il laboratorio di teatro, a cura della signora Titti Marino, ha coinvolto gli studenti e ha reso possibile, nell'ultimo giorno di permanenza a Sabaudia, una rappresentazione teatrale, sul tema della legalità, dal titolo "Non è Magia". Dopo la timidezza iniziale, il laboratorio serale si è rivelato un eccezionale strumento di apertura e condivisione tra i ragazzi.
Lo sport, "respirato" dai ragazzi sin dal primo giorno a Sabaudia grazie ad una realtà intrisa dì imprese sportive, è stato protagonista nelle ultime due giornate. Gli atleti dei vari Nuclei dei Gruppi Sportivi Fiamme Gialle hanno organizzato delle prove per gli studenti che si sono cimentati nelle discipline del karate, vela, atletica, canoa, canottaggio e tiro a segno.
I partecipanti al Campus, sono stati testimoni dell'attività svolta dal III Nucleo Atleti sul territorio partecipando alla manifestazione di chiusura dei progetti "A Scuola in Canoa" e "Remare a Scuola". Circa 1000 bambini di età compresa tra i 9 e gli 11 anni, mercoledì 8 maggio, hanno invaso gli impianti sportivi in riva al lago di Paola per una festa che ha celebrato il rapporto tra le Fiamme Gialle e il mondo della Scuola.
Si conclude un Campus che ha permesso ai 25 ragazzi di Bergamo, di scoprire il mondo Fiamme Gialle e l'importanza dello sport come mezzo per aiutare i giovani a crescere secondo le regole e nel rispetto delle leggi e delle Istituzioni.
Ufficio Stampa Fiamme Gialle

Il progetto Desireè alla LNI Trieste

20190513 59Dopo il successo della serata organizzata dallo YCVR lo scorso 23 febbraio al palazzo della Gran Guardia di Verona, i progetti simbiotici "Desire" di Daniele Scarpa e Sandra Truccolo e "Dis-Equality" di Berti Bruss sono stati protagonisti di un intenso incontro l'8 maggio, ospitato dalla Lega Navale Italiana-sezione di Trieste, con padrone di casa il presidente Paolo Scubini; hanno partecipato tutti i suddetti, con interventi ulteriori di Mario Brancati (presidente Consulta regionale FVG delle associazioni delle persone disabili e delle loro famiglie), Pierluigi Surace (main sponsor con il suo monoscafo Justmen) ed altri sostenitori....
Berti Bruss ha illustrato il prossimo "Giro della speranza", che partirà l'8 giugno da Trieste per il periplo d'Italia, con questi numeri:
100 giorni
50 tappe con 36 su basi della LNI
6 imbarcazioni in partenza dalla città del Faro della Vittoria.
Appuntamento il 7 giugno alle 11 alla Lega Navale di TS per la conferenza stampa
Ritrovo nella medesima sede l'8 giugno ore 9, imbarco ore 10.30 e tappa a Monfalcone
Partenza della flotta domenica 9 giugno da Monfalcone verso Caorle e via lungo l'Adriatico, Ionio, Tirreno e ritorno

Lignano Sup Marathon estrema domenica 12 maggio

20190513 60Si è svolta domenica 12 maggio la IV edizione della pagaiata di 23 chilometri a Lignano Sabbiadoro, un'edizione da "gladiatori" del mare tra pioggia scrosciante, vento e temperature disagevoli, svoltasi in concomitanza con la Festa dello Sport in cui le altre manifestazioni all'aperto sono state purtroppo annullate. La prova di SUP (Pagaiare in piedi su una tavola tipo surf, e altri mezzi remieri) è una disciplina in fortissima crescita in tutto il mondo e l'evento lignanese ha richamato i più tenaci atleti da varie parti d'Europa accolti da condizioni meteorologiche proibitive.
Il periplo della penisola friulana ha visto la partenza dalla spiaggia, per poi raggiungere le foci del Tagliamento, risalirle con vento e corrente contrari, attraversare il tratto di litoranea veneta che sbocca nella splendida laguna di Marano dove la resistenza degli atleti è stata messa a dura prova in queto lungo tratto dalle fredde raffiche di vento da Nord, per finire con l'attraversamento del Passo marittimo di Porto Lignano, entrare nuovamente nelle acque dell'Adriatico lambendo la Terrazza a Mare dove si stava svolgendo la bagnata cerimonia di inaugurazione della stagione balneare e concludere con l'arrivo in spiaggia.
La complessa organizzazione affidata a Tiliaventum asd e supportata da tutti gli operatori e associazioni locali che si occupano di Sup, tra cui 55 volontari nelle varie postazioni di controllo e sicureza e 7 mezzi nautici di assistenza è stata messa a dura prova portando a termine un'evento che verrà ricordato tra i più duri, con atleti che hanno preferito non partire, altri, stremati, sono stati acolti a bordo dei mezzi di assistenza, i più tenaci hanno concluso la prova stremati ma felicissimi dopo 23 chilometri di fatiche in accqua.
Un successo per i colori locali che hanno visto primeggiare Davide Ionico del Team MD Systems, reduce da importanti affermazioni nei circuiti internazionali.
Sono seguiti i festeggiamenti a terra nella accogliente location di Lignano Sabbiadoro Gestioni alla presenza del supper e Vice Sindaco Alessandro Marosa.
Prossimo evento lignanese per la specialità la 10^ edizione della Lignano Sup Race a settembre 2019.
Foto del podio con il Campione Davide Ionico, alla presenza, a sinistra, del Vice Sindaco Marosa e del Presidente Tiliaventum Daniele Passoni

Manager d'azienda a confronto, al via oggi la Forum Sailing Cup di Napoli

20190513 53Al via oggi presso la Lega Navale Italiana di Napoli l'edizione primaverile della Forum Sailing Cup 2019, un evento b2b che sintetizza in un unico format: Formazione, Knowledge Sharing, Business Matching. L'iniziativa si inserisce nel programma delle attività del Forum Economy Roadshow 2019 organizzato da Comunicazione Italiana - For#Uman Relation che nella tappa di Napoli ha sviluppato il tema "Turismo e competitività".
Al termine della giornata di lavori che si è svolta ieri al Maschio Angioino con un ricco calendario di incontri e tavole rotonde, oggi i manager di trenta aziende proseguiranno l'attività formative a terra ed in acqua secondo un programma messo a punto dall'agenzia Cristiana Monina Nautical Events e da Comunicazione Italiana con il supporto di Gerebros live Communication. I partecipanti sono stati suddivisi in sei equipaggi che nelle giornate di oggi e di domani si sfideranno a bordo degli Este 24, imbarcazioni monotipo con massimo cinque persone d'equipaggio, durante i quali potranno condividere i momenti dell'attività sportiva, ognuno con un proprio ruolo a bordo, ma con l'obiettivo di portare a termine un lavoro "di squadra" che possa portare alla vittoria della competizione sportiva. Le attività in acqua saranno il punto di partenza per le sessioni di formazione previste nel pomeriggio. A mettere in evidenza le analogie fra lo sport velico e il mondo aziendale ci ha pensato Roberto Ferrarese, pluri campione del mondo di vela ed esperto in formazione, che nella serata di ieri ha riportato ai partecipanti la propria esperienza sui campi di regata. La Forum Sailing Cup si concluderà domani e prevede una seconda sessione di lavori nel mese di settembre, mentre il programma degli incontri del Forum Economy Roadshow 2019 andrà avanti sino a novembre, con l'ultimo appuntamento a Milano.

free joomla templatesjoomla templates
2019  Voglia di Vela   designed by Davide Casadio